La dispensa delle buon pratiche, copiare fa bene al Welfare

“Copiare fa bene al welfare”: questo l’emblematico titolo de “La dispensa delle buone pratiche”, i workshop promossi dall’Ipab SS. Annunziata e dalla Fondazione Alzaia all’interno del Festival della comunità solidale A.L.I. (Azioni, Lavoro, Inclusione) organizzato dal Comune di Gaeta, nell’ambito delle attività del Distretto socio – sanitario Formia – Gaeta, dal 21 al 23 ottobre.

I laboratori si terranno nei pomeriggi del 22 e del 23 dalle 15 alle 18:30 presso il villaggio allestito in Piazza XIX Maggio a Gaeta e sono stati già accreditati dall’Ordine degli Assistenti sociali del Lazio con il riconoscimento di 6 crediti formativi (per info accrediti www.ipabsantissimannunziata.it).

La dispensa raccoglierà testimonianze, progetti concreti, esperienze di welfare già attuate nella diverse parti d’Italia con risultati eccellenti: “Riabilitazione in rete” di “Terra Institute” di Bressanone, “La cultura della domiciliarità” dell’associazione “La Bottega del possibile” di Torre Pellice, il “Progetto inclusione” dell’associazione “Senza frontiere” di Palestrina, “Quale futuro per il welfare a partire delle buone pratiche del Lazio” del Forun Terzo Settore, “Non profit utilities tra Stato e Mercato” della comunità di Melpignano, “Gli Alzheimer cafè nel Modello AIMA …. AMIAMOCI” dell’associazione Italiana Malattia Alzheimer, l’intervento di Salvatore Mazza, giornalista, vaticanista di Avvenire per la presentazione di linee guida per una buona comunicazione nel terzo settore.

Per l’occasione, in collaborazione con La Libreria di Margherita di Formia, anche la presentazione di due testi: “Nuovo dizionario di servizio sociale”  di Annamaria Campanini, docente presso l’ Università Bicocca di Milano, “Poveri a chi? Napoli – Italia” di Andrea Morniroli, da circa trent’anni impegnato nelle politiche di welfare, socio della cooperativa Dedalus presso cui si occupa principalmente di migranti e di contrasto alla povertà.

Inoltre, sarà ospite Luigina Di Liegro, nipote di Mons. Di Liegro, natio di Gaeta, per la presentazione del libro “Carità e giustizia”di Maurilio Guasco.

“Il Festival fortemente voluto dal Sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano e dal Distretto socio-sanitario di Formia-Gaet – ha dichiarato il Presidente ff dell’Ipab SS. Annunziata, Piero Bianchi – non poteva tenersi in un momento più propizio. E’ partita alla Camera dei deputati, in Commissione Affari Sociali la discussione sulla Riforma del terzo Settore, che il Governo spera di portare in Aula già verso la metà di novembre. Potersi contemporaneamente confrontarsi con protagonisti
internazionali, nazionali, regionali e locali sui temi del Nuovo Welfare rappresenta un’occasione imperdibile. L’Ipab SS. Annunziata, che sarà presente insieme alla Fondazione Alzaia all’interno del Villaggio con un proprio stand per far conoscere i servizi e le attività che stiamo portando avanti, ha organizzato i seminari formativi durante i quali saranno presentate Buone Pratiche nella consapevolezza che occorre sempre di più attingere, e anche copiare, da chi ha sperimentato innovazione, da coloro che hanno avuto successo. Non i soliti momenti formativi, spesso noiosi ed inutili, ma due pomeriggi vivaci durante i quali sfileranno una decina di concrete
applicazioni del nuovo welfare”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi