Irlanda in Festa torna al Parco Nord di Bologna e venerdì 15 marzo si parte con Modena City Ramblers Folkabbestia, Willos’ e Tona Libre

Irlanda in Festa torna al Parco Nord di Bologna e venerdì 15 marzo si parte con Modena City Ramblers Folkabbestia, Willos’ e Tona Libre

Irlanda in Festa torna al Parco Nord di Bologna e venerdì 15 marzo si parte con Modena City Ramblers Folkabbestia, Willos’ e Tona Libre – Per il tredicesimo anno consecutivo torna Irlanda in Festa, l’evento che ha frantumato ogni record di presenze, diventando la più importante manifestazione di cultura irlandese organizzata in Europa in occasione del St’Patrick’s DayOtto le città coinvolte in questo 2019, con Bologna a fare come sempre da capofila grazie all’Estragon Club, ideatore e organizzatore della manifestazione.

Dal 15 al 17 marzo il Parco Nord si colorerà di verde e si animerà ancora una volta con le note, i sapori, le tradizioni e le danze della verde terra. Nei tre giorni di Irlanda in Festa si alterneranno sul palco del PalaEstragon i migliori gruppi di musica folk irlandesi, ma anche italiani e di altri Paesi europei. Come al solito non mancherà la buona cucina irlandese con l’area dedicata al Ristorante Connemara, ma per chi preferisce un viaggio gastronomico intorno al mondo è confermata anche quest’anno l’area esterna di street food. Naturalmente protagoniste assolute di Irlanda in Festa non potranno non essere le birre, a partire dalla mitica Guinness. E come in ogni pub che si rispetti, spazio anche alle passioni sportive con gli incontri di pugilato e le sfide a freccette.

LA MUSICA A IRLANDA IN FESTA

Non c’è Irlanda in Festa senza i Modena City Ramblers. Anche quest’anno la band più irlandese d’Italia si presenterà puntuale sul palco dell’Estragon per scatenarsi con il pubblico in cori e danze in pieno stile irish. Vista la grande richiesta di biglietti, alla data annunciata di sabato 16 marzo – già sold out la band ha aggiunto quella di venerdì 15. Saranno gli unici concerti a pagamento, poiché per le altre band, tutte attese al PalaEstragon, non ci sarà bisogno di acquistare il biglietto. Qui si partirà venerdì, per l’apertura della manifestazione, con Tona Libre e la band italo irlandese dei Willos’, fino alla grande festa in compagnia dei salentini Folkabbestia.

Nei giorni a seguire dall’Irlanda arriveranno anche Blaisin, The Jesse Janes, i Vad Vuc ci aggiungeranno dalla Svizzera, mentre a tenere alti i colori italiani ci saranno Rumba De Bodas Alzamantes.

CIBO E BIRRA A IRLANDA IN FESTA

Nei 5000 metri quadrati riscaldati del PalaEstragon anche quest’anno sarà allestito il ristorante Connemara da 600 posti a sedere. Dietro ai fornelli, direttamente da Cork, gli chef Damien O’Shea e Patrick Browne, che porteranno la loro creatività applicata ai piatti della tradizione. Non mancherà naturalmente il gettonatissimo Fish&Chips, lo stinco al forno cotto in Kilkenny, ma anche pollo arrosto con funghi a la creme, il salmone affumicato, golosissimi Baileys Cheesecake, Bread & Butter Pudding with softly Whipped e tanto altro. Per l’occasione sarà anche possibile acquistare da asporto il pane irlandese prodotto appositamente per la manifestazione.

Protagoniste di Irlanda in Festa saranno sempre le birre: bionde, rosse e scure. I loro nomi sono Harp, KilkennyGuinness: musica per le orecchie degli appassionati del luppolo. Ne scorreranno a fiumi!

E POI…

Come ogni anno sotto il tendone del PalaEstragon, oltre alla musica e al cibo, troveranno posto il mercatino artigianale e l’irish shop, le lezioni gratuite di danze celtiche il sabato e la domenica pomeriggio, i laboratori per bambini e alcune attività sportive fra le più amate dalle genti d’Irlanda, come le freccette aperte a tutti e il pugilato dal vivo, che vedrà domenica pomeriggio incrociare i guantoni i campioni del Los Regis (Italia) e quelli del Crumlin Boxe (Irlanda).

LE ALTRE CITTÀ

Quest’anno Irlanda in Festa si terrà in contemporanea anche a Correggio (RE), Mestre (VE), Nonantola (MO), Parma, Pesaro, Polcenigo (PN) e Terni. Di seguito il programma dettagliato di Bologna.

PROGRAMMA IRLANDA IN FESTA:

Venerdì 15 marzo – aperto dalle 19.00 alle 03.00
STAGE PALAESTRAGON – ingresso libero
h.20.00 concerto a ballo con Tona Libre (Italia) a cura di Reno Folk.

Il gruppo dei Tona Libre nasce nel 2013 dall’incontro tra Walter Rizzo, virtuoso suonatore di ghironda, cornamuse e bombarda ed insegnante presso la Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, ed Oliviero Cecconi, talentuoso fisarmonicista proveniente dal folk italiano. Con Sara Pierleoni, voce e basso elettrico e, dal 2015, Giuseppe Grassi, chitarra, pianoforte e stomp box, entrambi con molteplici esperienze nell’ambito della musica folk e tradizionale, si arriva all’attuale formazione. La passione per la musica da ballo del Centro Francia e della Bretagna accomuna il gruppo. L’intento è quello di riproporla in modo rispettoso della tradizione, ma con stile contemporaneo e grande energia.

h.22.45 Willos’ (Italia/Irlanda)

I Willos’ nascono nel 2001, oltre 500 concerti in Italia, Irlanda, Francia e Svizzera, 3 album, collaborazioni eccezionali con Liz Carroll, John Doyle, Ettore Bonafè e un’amicizia assolutamente speciale con la violinista Athena Tergis, i Willos’ propongono un incontro musicale che mescola e rinnova sonorità diverse in un ipotetico viaggio dal Mediterraneo al Mare del Nord. Un incontro tra le nostre anime musicali che unisce lo stile puramente Nord Irlandese di Stephanie con gli arrangiamenti originali di Lorenzo e Luca.

h.24.00 Folkabbestia (Italia)

Una vera festa itinerante, un viaggio su una sedia a dondolo tra territori balcanici, paesaggi irlandesi, testi d’autore e calore pugliese. Da più di vent’anni in giro per lo stivale sono entrati nel “Guinness dei primati” come detentori del record per l’esibizione musicale più lunga del mondo, suonando la stessa canzone per 30 ore di seguito. Ogni loro concerto è un’immersione nella tradizione italiana, stropicciata con fantasia, ironia e mutazioni stilistiche che spaziano dal folk al rock, dalla canzone d’autore a quella popolare, dallo ska al punk. Un nuovo album è atteso nel 2019.

STAGE ESTRAGON – Ingresso 15 euro

h.22.00 Modena City Ramblers (Italia)

Come ogni anno, per questa occasione speciale, i MCR prepareranno una scaletta inedita, fra classici e sorprese “irish” tutta da ballare. Questa volta la band lascerà a casa le chitarre elettriche e gli amplificatori per affidarsi al sound da cui tutto è partito, quello dei primi dischi, figlio del folk irlandese e della cattiveria punk dei Pogues. Il nuovo live set propone l’ultimo doppio album live, appena pubblicato, “Riaccolti”, che celebra il ventennale dello storico disco “Raccolti”. L’esibizione totalmente acustica è proprio espressione della volontà della band di ‘tornare’ al proprio suono originale, un sound che la ‘riaccoglie’ nella riproposizione delle canzoni scelte dal repertorio di 25 anni di carriera. Un concerto per ballare, sudare, commuoversi e gioire insieme.

Sabato 16 marzo – aperto dalle 15.00 alle 03.00
STAGE PALAESTRAGON – ingresso libero
h.15.00 stage di balli celtici a cura di Polisportiva Giovanni Masi
h.20.00 concerto a ballo con Alzamantes (Italia)
h.22.45 The Jesse Janes (Irlanda)
h.24.00 Rumba de Bodas (Italia)

STAGE ESTRAGON

h.22.00 Modena City Ramblers (Italia) – SOLD OUT

Domenica 17 marzo – aperto dalle 12.00 alle 24.00
STAGE PALAESTRAGON – ingresso libero
h.16.00 stage gratuito di danza irlandese con Claudio e Cristina
h.18.00 match internazionale di boxe LOS REGIS (Italia) vs CRUMLIN BOXE (Irlanda)
h.20.30 Vad Vuc (Svizzera)
h.22.30 Blaisin (Irlanda)

Per informazioni sull’intera rassegna e i programmi di tutte le città coinvolte: www.irlanda-in-festa.it ; pagina FB “Irlanda in Festa”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi