Inaugurata la IX edizione del Festival Letterario della Sardegna

Inaugurata la IX edizione del Festival Letterario della Sardegna

Inaugura giovedì 28 giugno 2012 la IX edizione del Festival Letterario della Sardegna che si apre – presso il Giardino Comunale – con lo spettacolo Il trombettiere di David Riondino, versatile protagonista del panorama culturale italiano accompagnato sul palco dal musicista jazz Riccardo Pittau.

 

Sempre domani vengono presentate le tre mostre realizzate in occasione del Festival e ospitate nelle sale del Museo Comunale (ex Casa Lai) di Gavoi, in via Margherita, che sono aperte al pubblico dal 28 giugno al 1 luglio dalle 10 alle 22.

 

Conosciamoci Meglio – Visioni, Memorie e Storie di Sardegna, il progetto di Banca di Sassari –  da tempo sostenitrice convinta dell’Isola delle Storie – che firma le iniziative a sostegno della creatività e delle eccellenze sarde, porta, invece, a Gavoi la mostra Tessiture Sarde. I fili che s’intrecciano sono quelli tra un grande architetto e designer come Aldo Rossi e la civiltà arcaica sarda, che Rossi conobbe a fine anni Ottanta, quando venne coinvolto in un progetto, Taccas, promosso da Bimbia Fresu, Peter Pfeiffer A.R.P. Studio e Giovanni Battista Erby. Da tale esperienza nacquero appunto le Tessiture Sarde, numerosi bozzetti trasformati in tappeti dalla Cooperativa Tessile di Zeddiani, disegni e tappeti che Conosciamoci Meglio mette in mostra durante il Festival, a testimonianza dell’intreccio tra contemporaneo e arcaico, tra grande architettura e grande artigianato locale.

 

La rinnovata collaborazione con il Museo MAN di Nuoro porta a Gavoi una selezione significativa di opere – disegni, xilografie, grafica e acquaforte – della Collezione Permanente del Museo, in un percorso espositivo che presenta al pubblico i capolavori di artisti che hanno fatto la storia dell’arte sarda attraverso l’utilizzo di tecniche ingiustamente ritenute secondarie. Tra questi, alcuni lavori di Bernardino Palazzi e Salvatore Fancello che testimoniano l’assoluta contemporaneità di due figure entrate in contatto con le maggiori correnti sviluppatesi nel resto della penisola. Del primo sono presenti una serie straordinaria di disegni sulla figura femminile, mentre del secondo, scomparso prematuramente a venticinque anni, sono esposte alcune opere grafiche appartenenti alla serie delle figure femminili e del bestiario. Della mostra fanno parte anche Mario Delitala, Giovanni Dotzo, Remo Branca e Giovanni Pisano. Oltre agli artisti citati viene reso omaggio a Giovanni Maria Pelleu, nato a Gavoi, con alcune opere in acquaforte e acquatinta rappresentanti paesaggi urbani.

 

L’associazione culturale Su Palatu_Fotografia presenta il progetto a cura di Salvatore Ligios e Sonia Borsato Su Palatu_Fotografia dall’esilio. Giovane collezione fotografica, una selezione di fotografie originali di giovani autori sardi, italiani ed europei esposte nel tempo presso gli spazi di Su Palatu ‘e sas iscolas e donate all’associazione.

 

Infine, grazie a  Tiscali, partner affezionato del Festival – e con il supporto tecnico di Moovioole – sul canale Streamago dedicato alla Web Tv del Festival – http://www.streamago.tv/general/8122 – è possibile non solo seguire le dirette dei principali eventi della kermesse che si susseguiranno da venerdì mattina a domenica sera, ma anche vedere le interviste agli ospiti nazionali e internazionali, realizzate dalla redazione del portale Tiscali.it. Inoltre, i contenuti della diretta saranno diffusi suoi principali social network e l’utente possono interagire con alcuni degli ospiti inviando le proprie domande su falla pagina facebook di Tiscali o su twitter attraverso l’ashtag #gavoifest.

 

L’inaugurazione di giovedì 28 giugno, è posticipata alle ore 22.30 circa, al termine della semifinale degli Europei di calcio tra Italia e Germania. Nello spazio del Giardino Comunale è allestito un maxi schermo per poter seguire la partita tutti insieme e fare il tifo ciascuno per la propria nazionale, è infatti prevista la presenza della delegazione tedesca di autori ospiti, insieme ai rappresentanti del Goethe-Institut, uno dei principali collaboratori del Festival.

 

Scheda tecnica

 

Titolo
Festival Letterario della Sardegna IX edizione

 

Periodo
29 giugno – 1 luglio 2012

 

Inaugurazione
giovedì 28 giugno 2012

 

Luogo
Gavoi (NU), Barbagia, Sardegna

 

Ingresso
Gratuito

 

Sedi

S’antana ‘e Susu , Piazza Sant’Antiocru, Giardino Comunale – Binzadonnia, Scuole elementari – Didova (spazio ragazzi), Salone Parrocchiale Santu Bainzu, Piazza Mesu Bidda, Biblioteca comunale, Museo Comunale (ex Casa Lai), Gavoi (NU)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi