Il tempo delle mele cotte la commedia sotto ai riflettori del Teatro Martinitt di Milano

Il tempo delle mele cotte la commedia sotto ai riflettori del Teatro Martinitt di Milano

Il tempo delle mele cotte la commedia sotto ai riflettori del Teatro Martinitt di Milano. Il 27 marzo, Giornata Mondiale del Teatro, sconto speciale per Il Tempo delle mele …. cotte.

 

“Ovunque ci sia la società umana, lo Spirito irrefrenabile del teatro si manifesta. Nato dalla gente, indossa le maschere e i costumi delle nostre diverse tradizioni. Sfruttando le nostre lingue, i ritmi e i gesti, il teatro libera uno spazio in mezzo a noi” (dal messaggio internazionale per la Giornata Mondiale del Teatro 2014, a firma di Brett Bailey)

 

Il Teatro Martinitt di Milano celebra la Giornata Mondiale del Teatro (www.giornatamondialedelteatro.it) invitando tutti in platea e riservando per quel giorno uno speciale sconto (12 euro anziché 20 euro) per la visione della commedia in locandina: “Il tempo delle mele cotte”. Un pretesto in più, dunque, per avvicinarsi al teatro, per (ri)scoprire il valore della commedia brillante italiana e per rilassarsi con un bel po’ di sane risate, in questo caso condite da un pizzico di malizia. In scena fino al 30 marzo, “Il tempo delle mele cotte” è infatti uno spettacolo divertente e un po’ piccante che racconta dell’amore ai tempi della guerra.

 

IL TEMPO DELLE MELE COTTE è una commedia scritta da Gianni Clementi, diretta da Vanessa Gasbarri, con Giorgia Trasselli, Antonio Conte.

 

Roma, 19 luglio 1943. Un aitante parroco e un’avvenente fedele, durante una “inconfessabile confessione”, vengono sorpresi da un violento bombardamento e restano miracolosamente illesi… Mentre consumavano il frutto proibito li ha colti non una saetta fustigatrice, ma una bomba distruttrice e ora devono espiare restando imprigionati per giorni sotto le macerie. Qui le loro anime, e non solo, si avvicinano portando Don Eligio e Sora Agnese a riflettere sulla condizione umana, in un confronto continuo. Sotto tonnellate di detriti, alla mercé di fame, sete e altre pulsioni, saltano tutti gli schemi che la società “in superficie” impone. Allusioni, fraintendimenti, equivoci maliziosi e situazioni grottesche mettono a nudo le esistenze dei protagonisti sotto mattoni e sassi che rappresentano forse i cocci delle loro vite. Mentre fuori il mondo va a pezzi, riusciranno i due superstiti a incollare le loro schegge?

 

 

Info e prenotazioni:

TEATRO MARTINITT

Via Pitteri 58, Milano – Tel. 02 36.58.00.10

Orario spettacoli: giovedì e venerdì ore 21, sabato ore 16.30 e ore 21, domenica ore 18.

Biglietteria: da martedì a sabato ore 10-20, domenica ore 15-17.30; lunedì chiuso.

Ingresso: 20 euro

Abbonamenti a partire da 100 euro per 11 spettacoli.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi