Il rischio del mancato controllo, il tema della Giornata di promozione culturale alla Sala della Promoteca al Campidoglio

Il rischio del mancato controllo, il tema della Giornata di promozione culturale alla Sala della Promoteca al Campidoglio

 

Il rischio del mancato controllo” è il tema della Giornata di promozione culturale che mercoledì 20 giugno 2012, dalle ore 8 e 30 alle 18 e 30, si terrà a Roma, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio.

 

L’evento, promosso dall’INPRAT (Istituto Nazionale per lo studio, la valutazione e la Prevenzione del Rischio nelle Attività Tecnologiche) per analizzare “La relazione rischi-benefici nello sviluppo tecnologico”, si svolge con l’adesione del Presidente della Repubblica ed è organizzato con il patrocinio di Roma Capitale, in stretta collaborazione con la Commissione per la Sicurezza Urbana sia per sostenere ulteriori azioni istituzionali di attenzione e di controllo, tese alla prevenzione della salute e alla sicurezza dei cittadini, sia per avviare nuovi percorsi di comunicazione tra i cittadini, le autorità preposte e gli esperti in Roma e in tutti i Comuni d’Italia. La Giornata di promozione culturale ha avuto supporto e patrocinio dall’INAIL e, inoltre, ha ottenuto il patrocinio morale da CNR, ENEA, ISS, C.R.I., dal Consiglio Regionale del Lazio e da ANCI.

 

L’INPRAT ritiene che l’innovazione non abbia una propria autentica “sostenibilità” e valenza sociale. Invero, per essere considerata “sostenibile” sul piano economico e sociale, ogni azione legata alle attività tecnologiche e produttive, compresa quella assai importante di controllo, deve soprattutto risultare compatibile con la tutela della salute e della qualità della vita, essere rispettosa del paesaggio naturale e delle opere artistiche, essere ricchezza per la salute spirituale dell’individuo e per i beni della società che, laddove necessario, devono essere protetti preventivamente dal deterioramento dovuto a cause naturali e soprattutto ad azioni volutamente distruttive. È quanto sostiene Roberta Breschi, presidente INPRAT, che insieme ai soci e ai familiari, ha voluto dedicare questo 27mo appuntamento a Lidia Failla, “fisico” esperto di Radioprotezione, socio fondatore dell’INPRAT e presidente onorario, recentemente scomparsa.

 

Nel corso della Giornata, si ricorderanno i premi assegnati dal 1985 al 2010 ai vincitori dei concorsi annuali “Il Grifo d’Oro INPRAT” per il tema “La relazione rischi-benefici nello sviluppo tecnologico”, progetto sociale, culturale e scientifico che nel futuro dovrà sempre di più chiedere l’impegno di esperti, l’adesione di associazioni scientifiche e professionali e associazioni di volontariato, e promuovere un costante confronto con i cittadini per la prevenzione e la sicurezza impegnando le nuove generazioni fin dall’età scolare. Sarà consegnato un attestato di merito al prof. Roberto Passariello.

 

All’evento INPRAT 2012 hanno aderito con patrocinio morale varie associazioni: Aifm, AIMN, AIRM, AIRO, AIRP, ANFeA, ANPEC, FIRR, Fondazione SNR, Fondazione Gimbe, ISDE, I.N.S.TE.GI., I.S.R.A., ACTAS, Hydroarchsrl – Roma, CTP – Roma, CCI – Città del Tricolore – Bologna, CCI – Roma.

 

 di Mary Attento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi