Il Festival di World Music sbarca a Cagliari

Il Festival di World Music sbarca a Cagliari

Il Festival di World Music sbarca a Cagliari – Dal Mali al Portogallo, sino alla Sardegna: saranno Baba Sissoko, Francesco Demuro, Antonio Zambujo e il progetto “Danze dal mare” gli ospiti della sesta edizione del Premio Andrea Parodi, in programma dal 21 al 23 novembre al Teatro Auditorium Comunale di Cagliari con la direzione artistica di Elena Ledda. A loro si unirà la friulana Elsa Martin, vincitrice della scorsa edizione del Premio.

Baba Sissoko è un musicista griot e polistrumentista, uno dei maggiori esponenti africani di musica etnica e jazz, da anni impegnato nella diffusione della tradizione musicale del Mali in ambito internazionale.

Francesco Demuro, che riceverà il Premio Albo d’Oro 2013, è un ormai notissimo tenore che da Porto Torres è arrivato alla fama mondiale partendo dalla tradizione del Canto a chitarra logudorese, proprio come il suo compaesano Andrea Parodi.

António Zambujo, portoghese, è uno dei maggiori cantanti e compositori di fado odierni, cresciuto ascoltando il “Cante Alentejano” che ha influenzato la sua formazione musicale.

“Danze dal mare” è un progetto nel quale il Barocco incontra la musica popolare su composizioni originali e direzione di Mauro Palmas che si esibisce con l’Ensemble Rigel Quartet e David Brutti.

Le serate del Premio, che è l’unico concorso italiano dedicato alla world music, saranno a ingresso gratuito, condotte da Ottavio Nieddu con la partecipazione di Gianmaurizio Foderaro.

Come già annunciato, i dieci finalisti selezionati dalla commissione istituita dalla Fondazione Andrea Parodi, organizzatrice della manifestazione, saranno: Alfina Scorza (in cilentano), Canto Antico (in napoletano), Damm & Dong (in napoletano), Dominique (in siciliano), Francesca Incudine (in siciliano), Jerbasuns (in friulano carnico), Rusò Sala e Caterina Fadda (in catalano), Sara Marini (in sardo), Tres Cordes (in occitano), Unavantaluna (in siciliano). I finalisti si esibiranno davanti a una Giuria Tecnica (addetti ai lavori, autori, musicisti, poeti, scrittori e cantautori) e a una Giuria Critica (giornalisti). Entrambe le giurie, come negli scorsi anni, saranno composte da autorevoli esponenti del settore. Nel 2011 il Premio è andato a Elva Lutza (Sardegna), nel 2010 a Compagnia Triskele (Sicilia), nel 2009 a Francesco Sossio (Puglia).

Durante le serate verrà ricordato con video e con tributi da parte di tutti i concorrenti e ospiti Andrea Parodi, grande musicista passato dal pop d’autore con i Tazenda a un percorso solistico di grande valore e rielaborazione delle radici. Un artista fondamentale per la musica sarda ma anche per quella italiana, che nel tempo è diventato un riferimento internazionale della world music intrecciandosi anche col jazz e collaborando con artisti come Al Di Meola e Noa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi