Il 2 luglio chiude il Festival Cortoindanza XI edizione la prima nazionale della creazione francese “Boucle” di Xuan Le

Il 2 luglio chiude il Festival Cortoindanza XI edizione la prima nazionale della creazione francese “Boucle” di Xuan Le

Il 2 luglio chiude il Festival Cortoindanza XI edizione la prima nazionale della creazione francese “Boucle” di Xuan Le

Prima nazionale al Teatro delle Saline, lunedì 2 luglio, per la chiusura della XI edizione del Festival Cortoindanza, organizzato da Tersicorea sotto la direzione artistica di Simonetta Pusceddu. Alle ore 21.00 la creazione francese “Boucle”, coreografia e interprete Xuan Le, a cui è stato assegnato lo scorso anno il riconoscimento alla migliore scrittura coreografica al Cortoindanza 2017, pari merito con Deux Rien di Clément Belhache e Caroline Maydat.

I nostri movimenti sono un mezzo per permetterci di proiettarci nel nostro percorso di vita: andare lontano, girare intorno, finire in nessun luogo, tornare indietro, essere attirati, cambiare direzione. Specialista mondiale nel pattinaggio, ha unito questo talento con quello della danza contemporanea. Attraverso “Boucle” l’artista francese (padre vietnamita e madre di origine spagnola) esplora ed esprime con una grazia e un’armonia straordinarie la relazione che sviluppiamo attraverso il movimento nelle nostre vite e i diversi stati fisico-emozionali. Il suo spostamento nello spazio è perpetuo fino a rendere il suo corpo fluido, armonico, etereo, irraggiungibile nella vita reale come se non avesse i pattini. Xuan Le porta la sua poetica e bellezza artistica e il suo eccezionale virtuosismo al servizio della creazione disegnando nell’aria stupendi arabeschi.

Campione di Slalom Freestyle sui pattini della Francia e 6° Campionato del Mondo, danza presso Kafig Company, Bissextile, Cirque Eloize, Xuan Le è nato in Francia, è cittadino francese di padre vietnamita e madre di origine spagnola. È il figlio del regista Lam Lê, che ha diretto, tra gli altri, il bel film ‘Công binh. La lunga notte indocinese il cui tema è lo sfruttamento dei lavoratori di origine indonesiana durante la seconda guerra mondiale.

Prenotazione online presso il link: http://www.tersicorea.it/html/prenotaonline.php

Per informazioni e prenotazioni: Via Nazario Sauro, 6 Cagliari – Tel. 070/275304 – 328/9208242 – 338/7423243 – tersicoreat.off@gmail.comwww.tersicorea.it

Direzione artistica: SIMONETTA PUSCEDDU

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi