Grande come una città occupa l’ex Cartiera di Via Salaria a Roma

Grande come una città occupa l’ex Cartiera di Via Salaria a Roma

Grande come una città occupa l’ex Cartiera di Via Salaria a Roma – Sabato 15 Giugno Grande come una città occuperà e inaugurerà l’ex Cartiera di Via Salaria 971, sgomberata nel 2016 e da allora spazio abbandonato della Capitale e ora riconquistato alla città da CityLab 971, con una serie di eventi all’insegna dell’impegno e della cultura civili. Si parte alle 18 con l’incontro Lotta al caporalatoUna battaglia politica e sociale, con Stefania Prandi e Fabio Ciconte, e con Christian Raimo, Assessore alla Cultura del Municipio III Roma Montesacro, nei panni del moderatore. Grandi ospiti della giornata saranno Lo Stato Sociale che, a partire dalle ore 20.00, incontreranno il popolo del Terzo Municipio sullo spinoso tema dei TMB (lo smaltimento a freddo dei rifiuti). Per poi concludere con un dj set musicale: la celebre band, infatti, porterà alla Cartiera una tappa del suo tour di presentazione del nuovo singolo Dj di M****.

Stefania Prandi, scrittrice, giornalista e fotografa, ha realizzato reportage in diverse parti del mondo. Si occupa di questioni di genere, lavoro, diritti umani, società e ambiente con collaborazioni per testate internazionali, tra queste Radiotelevisione svizzera (RSI), Azione, Il Sole 24 ORE, ELLE, CORRECTIV, BuzzFeed, Al Jazeera, El País. Ha vinto premi e grant in Italia, Germania, Svizzera e Stati Uniti, tra cui Henri Nannen Preis (2019), Georg von Holtzbrinck Preis (2018), l’Otto Brenner Preis (2018), Di Pubblico Dominio (2018)9, Volkart Stiftung Grant (2017), The Pollination Project Grant (2016). È autrice di Oro rosso. Fragole, pomodori, molestie e sfruttamento nel Mediterraneo (Settenove, 2018), un’inchiesta internazionale, un libro, una mostra fotografica che si snoda in tre paesi affacciati sul mare Mediterraneo, Italia, Spagna e Marocco, tra i maggiori esportatori di ortaggi e frutta in Europa e nel mondo.

Fabio Ciconte è direttore dell’associazione ambientalista Terra! onlus e portavoce della campagna Filiera sporca, contro il caporalato e lo sfruttamento del lavoro in agricoltura, di cui ha curato i rapporti di ricerca. Impegnato da anni in battaglie ambientali e sociali, ha realizzato diverse inchieste giornalistiche sulle filiere agroalimentari per Internazionale e redatto pubblicazioni e studi per enti pubblici e privati. È componente del comitato scientifico della Fondazione Osservatorio sulla criminalità in agricoltura e sul sistema agroalimentare, guidata dal procuratore Giancarlo Caselli, e per quasi un decennio è stato Direttore dell’Ufficio Attivismo di Amnesty International – Italia e, prima ancora, di Greenpeace Italia. È inoltre autore, insieme a Stefano Liberti, de Il Grande Carrello – chi decide cosa mangiamo, un libro (Editori Laterza, 2019) che disvela da dove arriva il cibo che compriamo al supermercato, chi ne decide il prezzo e la disposizione sugli scaffali, chi paga davvero il costo delle offerte promozionali e qual è l’impatto sulla qualità dei prodotti che mangiamo.

Lo Stato Sociale è un gruppo musicale italiano nato nel 2009, formato da tre DJ di Radiocittà Fujiko di Bologna: Alberto Cazzola, Lodovico Guenzi e Alberto Guidetti. Nel 2011 la formazione viene ampliata a quintetto con l’ingresso di Enrico Roberto e Francesco Draicchio. Nel 2018 la band partecipa al Festival di Sanremo classificandosi al 2º posto con la canzone Una vita in vacanza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi