Gli Easy Star All Stars in concerto all'Estragon di Bologna

Easy Star

 

Dopo le date dello scorso febbraio, torna in Italia uno dei gruppi reggae più influenti della scena statunitense. Venerdì 21 ottobre arrivano all’Estragon di Bologna gli EASY STAR ALL STARS, la band divenuta celebre per aver rivisitato in chiave reggae alcuni dischi storici del rock. Il gruppo del produttore/chitarrista Michael Goldwasser in questi anni ha venduto oltre 350,000 dischi e suonato in 6 continenti in oltre 30 paesi.      

 

Easy Star All Stars è un gruppo di artisti reggae riuniti presso la comune etichetta discografica Easy Star Records, con sede a New York. La band è composta da Michael Goldwasser, Victor “Ticklah” Axelrod, Patrick Dougher e Victor Rice. Sono conosciuti dal grande pubblico principalmente per aver pubblicato album di tributo ai più grandi dischi del rock, riletti però in un’originale chiave raggae/dub. Il loro primo successo arriva nel 2003 con la pubblicazione di “Dub Side of the Moon”, omaggio al celebre “Dark Side of the Moon dei Pink Floyd. Per rendere omaggio al rock degli anni ’90, nel 2006 il gruppo pubblica il suo secondo lavoro: “Radiodread”, cover-album del disco “O.K. Computer” dei Radiohead.

 

Nelle loro pubblicazioni non poteva certo mancare un tributo a quello dai più considerato come uno dei maggiori fenomeni della musica contemporanea: i Beatles. Nell’aprile 2009 esce infatti “Easy Star’s Lonely Hearts Dub Band”, rilettura appunto di “Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band” del quartetto di Liverpool.  L’anno successivo è la volta di “Dubber Side of the Moon” ulteriore rivisitazione del capolavoro dei Floyd che vede la partecipazione di Mad Professor, produttore di Dum Music, e di Adrian Sherwood, noto produttore americano.

 

Gli Easy Star hanno al loro attivo anche un disco di materiale originale: “Until That Day”, uscito nel 2008. Tuttavia è il loro ultimo lavoro “First Light”, uscito nel 2011, a imporre gli Easy Star All Stars tra i gruppi più influenti sulla scena reggae internazionale. “First Light” costituisce infatti il loro primo vero album interamente composto da brani inediti, lavori grazie ai quali la band compie passi importanti dimostrando di padroneggiare il reggae in tutte le sue sfaccettature, dal progressive al classico, al roots. L’album include inoltre ospiti come The Meditations, Cas Haley, Junior Jazz, Lady Ann e Tony Duff.

 

Gli spettacoli degli Easy Star, oltre che attrarre il consueto pubblico reggae, attirano un’audience variegata, come ha ampiamente dimostrato il successo radiofonico di molti dei loro brani, trasmessi a lungo in tutte le emittenti italiane e del resto del mondo. Chiunque abbia assistito ad uno dei loro shows potrà testimoniare di una fantastica esperienza regalata da una delle migliori reggae bands degli ultimi tempi.

 

Read more: www.easystar.com                    

 

 

L’inizio del concerto degli Easy Star All Stars all’Estragon è fissato per le ore 22,30.

 

I biglietti costano 15 euro.

 

Per informazioni: 051 323490, www.estragon.it , www.barleyarts.com  

 

Al termine del concerto, alle ore 1.00, la serata proseguirà con la Reggae Night e le selezioni musicali di Dj VIttorio e Pier Tosi (ingresso gratuito).

 

Estragon, via Stalngrado 83 Parco Nord- Bologna

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi