Giulia Mazzoni in concerto al Castello Sforzesco di Milano

Giulia Mazzoni in concerto al Castello Sforzesco di Milano

Giulia Mazzoni in concerto al Castello Sforzesco di Milano. La 25enne pianista toscana Giulia Mazzoni sarà in concerto martedì 1 luglio al Castello Sforzesco di Milano, all’interno del festival “Il ritmo delle città” (Piazza Castello, Milano – inizio concerto ore 21.30 – costo biglietto: intero 15,00 euro / ridotto 5,00 euro – www.ilritmodellecitta.it), dove presenterà brani tratti dal suo disco d’esordio “Giocando con i bottoni” (Bollettino / Artist First).

 

Giulia Mazzoni sarà poi in concerto mercoledì 2 luglio a Cremona per la rassegnaUn pizzico di corda”, che si svolgerà nel cortile del Museo Civico di Cremona “Ala Ponzone”, e l’11 luglio al Ravello Festival 2014, nella splendida cornice di Villa Rufolo.

 

“Where and When?”, l’ultima composizione estratta dall’album di Giulia Mazzoni “Giocando con i bottoni”, è dedicata al Maestro Michael Nyman. Il videoclip di “Where and When?”, prodotto da Primopiano Tv di Alessia Moccia e Andrea Angioli, è diretto da Fabrizio Cestari. Il video è ambientato nella Sala Polifunzionale “De Sica” del Comune di Sora (Frosinone) e vede la presenza delle sculture dell’artista Franco Losvizzero che, lavorando con diversi mezzi espressivi, ricrea figure rassicuranti, capaci di risvegliare suggestioni dell’infanzia. Protagonista del video, oltre a Giulia Mazzoni, è la piccola Vittoria Pesciarelli e il corpo di ballo dell’A.S.D. DanzaPiù di Sora. Il video è visibile ai seguenti link:

 

Canale VEVO: http://www.vevo.com/watch/giulia-mazzoni/where-and-when/IT2491400001

Canale YOUTUBE: http://www.youtube.com/watch?v=nMnFHybFO9s

 

“Giocando con i bottoni”, disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming, comprende brani originali interamente composti ed eseguiti da Giulia Mazzoni, che fotografano sensazioni, immagini e ricordi della sua infanzia e del suo presente. Muovendosi tra modernità (con influenze pop, rock e della musica leggera) e tradizione (con influenze romantiche, impressioniste ma anche minimaliste), il disco fa della semplicità il suo elemento cardine.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi