I “Giovani” del Folkstudio  presentano Francesco Mazza e il suo Ensemble

I “Giovani” del Folkstudio presentano Francesco Mazza e il suo Ensemble

I “GIOVANI” DEL FOLKSTUDIO

presentano FRANCESCO MAZZA

e il suo ENSEMBLE

ALL’ASINO CHE VOLA (V. A Coppi 12 – www.lasinochevola.com)

martedì 1 dicembre h. 22.00 – (ingresso libero – prenotare per la cena)

 

I “GIOVANI” DEL FOLKSTUDIO  presentano FRANCESCO MAZZA e il suo ENSEMBLE (  Livio Andronico, chit. classica-Lucio Bardi, chit. acustica, mandola -Francesco Mazza, chit., mandola-Massimo Spinosa, basso el. ) in “ARBERIA”:  musica e canzoni degi albanesi di Calabria, una lingua che non vuol morire.

Arberia è il secondo disco del gruppo Ensemble e ha come intento non tanto la riscoperta di un repertorio, quanto piuttosto la riappropriazione di una lingua, l’arbëreshe degli albanesi di Calabria e, di conseguenza, di una cultura.

L’Arberìa è il Luogo degli arbëreshe, una sorta di Macondo mitico e reale dove gli Albanesi, dal nel sud Italia per fuggire dalla dominazione turca. Quindi una resistenza linguistica di cinque secoli, una minoranza etnica, una tradizione fatta di rapsodie, filastrocche, ninna nanne e naturalmente canti d’amore.

Arberia è un percorso di musica e immagini intimamente radicate nel sentirsi arbëreshe, che parla di nuove e antiche migrazioni: gommoni, lotte, nostalgie, benessere e sentimenti condivisi raccontati con nuove e originali canzoni, solo il brano Oj e Bukura More appartiene alla tradizione. Il progetto riscopre l’arbëreshe, la lingua ancestrale delle prime comunità albanesi in Calabria, un idioma che per decenni è rimasto nascosto, quasi sussurrato, e che ora rivive, grazie anche a queste note, riportando tutta la forza di uno sradicamento culturale, di una fuga iniziata cinque secoli fa e che ha visto interi paesi di cultura arbëreshe emigrare per la sopravvivenza. Un flusso mai concluso. Una diaspora sempre viva, oggi come allora, in musica.

Luigi “Grechi” De Gregori con le sue canzoni tratte dalla nuova raccolta “Tutto quel che ho” farà gli onori di casa, Sarà una grande serata, NON MANCATE!

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi