Giornate Europee del patrimonio, le iniziative archeologiche

archeo

 

Sabato 24 e domenica 25 settembre, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il Settore archeologia della Soprintendenza per i Beni librari archivistici e archeologici della Provincia autonoma di Trento offre la possibilità al vasto pubblico di approfondire la conoscenza di alcuni aspetti particolari dell’archeologia trentina.

E’ previsto l’ingresso libero  al S.A.S.S. lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, sotto piazza Cesare Battisti a Trento, dove oltre ai resti della Tridentum romana è visibile gratuitamente il video multimediale “Dentro Trento”, un viaggio tridimensionale a ritroso nel tempo con ricostruzioni dell’area archeologica con tecniche di realtà virtuale. L’orario di apertura è 9.30-13.00 / 14.00-18.00.Sabato 24 settembre alle ore 16 verrà proposto, in collaborazione con il Museo Diocesano Tridentino, “Alla scoperta di Tridentum”, l’itinerario archeologico nel centro di Trento, dal S.A.S.S. a Porta Veronensis e quindi alla Basilica Paleocristiana.

 

La quota di partecipazione all’iniziativa è di 4 euro, previa prenotazione entro le ore 12 del giorno della visita al numero telefonico 0461 230171.

Nel corso delle due giornate sarà gratuito l’ingresso anche al Museo Retico di Sanzeno (dalle ore 14 alle 18) dove nella giornata di domenica, alle ore 14 e alle 16.30, saranno effettuate due visite guidate gratuite “Statue stele, Monte Ozol, Campi Neri, Mithra, i Santi Martiri: culti e religiosità in Val di Non”.

Dedicata alle famiglie un’iniziativa di particolare interesse “La spada è nella roccia”, attività di archeologia sperimentale che si terrà domenica 25 settembre alle ore 14.30 presso il sito archeologico “Acqua Fredda” al  Passo del Redebus tra l’altopiano di Pinè e la Valle dei Mocheni. Le archeologhe dei Servizi Educativi della Soprintendenza effettueranno visite guidate al sito, mentre Enrico Belgrado, esperto di archeometalllurgia, terrà una sperimentazione di fusione del metallo secondo le tecniche usate dai nostri antenati della tarda età del Bronzo (XIII-XI sec.a.C.).

 

La partecipazione è libera e gratuita. 

 

Informazioni

Provincia autonoma di Trento – Soprintendenza per i Beni librari archivistici e archeologiciVia Aosta, 1 – 38122 Trento                                                                                                                          

E-mail: sopr.librariarchivisticiarcheologici@provincia.tn.it – ww.trentinocultura.net/archeologia.asp

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi