Prima Giornata dell’Economia Solidale, l’anteprima a Casa Magnola

Prima Giornata dell’Economia Solidale, l’anteprima a Casa Magnola

Ambiente, turismo, sostenibilità, solidarietà, educazione: sono queste alcune delle parole che hanno segnato l’inaugurazione oggi a Segonzano di Casa Magnola, struttura della Provincia gestita dal consorzio Con.Solida e dedicata al turismo solidale e all’educazione ambientale. L’evento apre l’iniziativa promossa dal Tavolo per l’Economia Solidale che si svolgerà domenica 5 ottobre.

Bambini e ragazzi coinvolti in giochi cooperativi e laboratori di educazione ambientale sono stati i principali protagonisti stamattina dell’inaugurazione di Casa Magnola a Segonzano, evento che rappresenta l’anteprima della giornata dell’Economia Solidale in Trentino, che si terrà domenica 5 ottobre in diversi luoghi. Casa Magnola – di proprietà della Provincia e gestita dal consorzio della cooperazione sociale Con.Solida – è una struttura con 55 posti letto, biblioteca, aule, sala da pranzo e spazi comuni, destinata ad ospitare attività di turismo solidale e culturale e proposte formative con esperti e artisti anche di fama internazionale. Alla gestione di Casa Magnola collaboreranno anche cooperative associate al consorzio, quali Lavori in Corso (nella cucina), Le Coste (nella lavanderia) e Am.ic.a (nei laboratori).
Pietro Scarpa referente del consorzio ha sottolineato che attraverso Casa Magnola e altre strutture ricettive come quelle a Vezzena e a Brione, Con.Solida “pratica” una sussidiarietà reale e i principi cardine dell’’Economia Solidale, quali il rispetto per l’ambiente; la valorizzazione della dimensione locale e delle risorse del territorio, il perseguimento dell’interesse collettivo e di obiettivi sociali.
“Istituzioni e organizzazioni del Terzo Settore come la cooperazione sociale – ha affermato Donata Borgonovo Re, assessora provinciale alla Salute e Solidarietà sociale – possono insieme sviluppare un’economia solidale che fa bene al Trentino: un’economia cioè che coniuga sostenibilità e solidarietà, in particolare dando opportunità lavorative a persone fragili che altrimenti sarebbero escluse dal mercato del lavoro e finirebbero nei circuiti assistenziali”.
Tra i molti rappresentanti istituzionali e del territorio intervenuti all’inaugurazione, anche il sindaco di Segonzano Giorgio Mattevi che con entusiasmo ha accolto la nuova gestione convinto che la cooperazione sociale possa valorizzare la struttura ma anche il territorio locale, le sue bellezze naturalistiche e storiche.

La 1^ giornata dell’economia solidale: domenica 5 ottobre

La prima giornata dell’Economia Solidale, che si svolgerà domenica 5 ottobre in diversi luoghi del Trentino, è promossa dall’omonimo Tavolo istituito dalla Provincia nel 2010 con compiti di promozione e definizione di disciplinari.
Il 5 ottobre la cooperazione sociale sarà particolarmente attiva: a Rovereto le coop ITER, Il Ponte, Gruppo 78 aprono “nepiùnemeno”, il laboratorio artigianale di riciclo e ri-uso dove si producono oggetti che danno nuova vita a materiali altrimenti abbandonati.
Remida, il centro di riciclaggio creativo, ha in programma l’apertura straordinaria e visite guidate per insegnanti. L’Ancora, il Bucaneve e l’Associazione Comunità Handicap presentano a Ecofiera di Montagna di Tione i loro prodotti realizzati in legno e in materiali riciclati e i loro servizi, dal catering ai laboratori artigianali, che coinvolgono persone in difficoltà e giovani. GSH propone nelle piazze di Cles e Malè laboratori sulla lavorazione del feltro per ragazze e famiglie. Grazie a Progetto 92 domenica pomeriggio è possibile visitare la serra di propagazione presso il Muse di Trento, gestita dai giovani inseriti nei progetti di socializzazione e avviamento al lavoro della cooperativa. A Navicello di Rovereto NaturalmenteBio, la festa del biologico Trentino, vede la partecipazione di Villa Rizzi (struttura della Comunità Murialto) GSH, il Comitato per la Mobilità Sostenibile in Trentino, vari agritur e fattorie didattiche, Bianca&Volta, Linux Trent. Gli Agritur del Trentino, CREA – centro permanente riuso della cooperativa sociale CS4 di Pergine – e le botteghe della Coop. Mandacarù promuovono la giornata.

Per maggiori informazioni e il programma completo visitare la pagina facebook Economia solidale trentina

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi