Per gioco e per amore, al via l’ottava edizione del festival di formazione teatrale

Per gioco e per amore, al via l’ottava edizione del festival di formazione teatrale

Al via l’ottava edizione di “Per gioco e per amore”, il festival regionale di formazione teatrale che nell’arco di due mesi e mezzo, mette in scena i saggi finali dei laboratori adulti e ragazzi. Venticinque appuntamenti a ingresso gratuito per una kermesse che avrà inizio sabato 11 aprile alle 17.30 al Teatro Calcara (via Garibaldi 56 – 40056 Valsamoggia loc. Calcara di Crespellano), per finire martedì 16 giugno alle 21 al Teatro della scuola media “Enrico Mattei” di Marina di Ravenna (Viale IV Novembre, 86/a – 48122 Marina di Ravenna RA).

Due mesi e mezzo interamente dedicati alla formazione e didattica teatrale. L’ottava edizione del festival “Per gioco e per amore”, che ha aperto i battenti il 28 marzo scorso alla Rocca dei Bentivoglio a Bazzano di Valsamoggia con il convegno “E’ l’ora di teatro!” porterà in scena 21 spettacoli per un totale di 25 repliche. Si tratta di esiti di fine laboratorio organizzati e condotti da Teatro delle Temperie professionalmente nell’ambito della formazione teatrale. Saliranno sul palco 21 gruppi tra bambini, ragazzi e adulti per un totale di circa 300 allievi provenienti dalle provincie di Bologna, Modena e Ravenna. Un festival, questo, che non vuole essere soltanto un momento di esibizione ma soprattutto un’ulteriore occasione formativa per tutti coloro che o per gioco, o per amore, o per entrambe le motivazioni, hanno scelto di sperimentare sé stessi insieme ai compagni sullo straordinario terreno del teatro.

Saranno 18 i saggi che avranno come scenario il Teatro Calcara: si comincia l’11 aprile alle 17.30 con gli allievi del laboratorio bambini che porteranno in scena “Il sentiero dorato”, per poi proseguire, a ruota, sabato 18 aprile alle 20.30 con “Robin Hood e il popolo di Sherwood”, con gli allievi del laboratorio bambini, e domenica 19 aprile alle 17 che vedrà esibirsi i piccolini in “In viaggio con Nina l’uccellina”. Venerdì 8 maggio alle 21 sarà il turno del laboratorio giovani che si cimenteranno nella rappresentazione de “I leoni e le pecore”, mentre sabato 9 e domenica 10 maggio alle 20.30 saliranno sul palco gli allievi del laboratorio ragazzi rispettivamente con “C’è ma non si vede” e “Un mistero in Valsamoggia”. Venerdì 15 maggio alle 20.30 il palco del Teatro Calcara sarà dedicato al musical per gli allievi del corso bambini in una versione de “La fabbrica di cioccolato”, mentre da sabato 23 maggio alle 21 la scena è rivolta ai corsisti adulti: “Girati e rigirati”, del laboratorio base, “Io sono Rosaura!” con protagonisti gli allievi del laboratorio intermedio in un doppio appuntamento, venerdì 29 e sabato 30 maggio alle 21. In chiusura, venerdì 12 e sabato 13 giugno alle 21, le allieve del laboratorio musical in “10 donne per un delitto”.

Lo spazio del Teatro Calcara apre le porte anche quest’anno a 7 saggi di alcuni dei laboratori che la Compagnia Teatro delle Temperie organizza e conduce presso gli Istituti scolastici del territorio: mercoledì 22 aprile alle 17 gli allievi della classe 5°B della scuola primaria di Calcara saranno in scena con una lezione aperta dal titolo “Emozioni in scena”, seguiti il 23 aprile alle 20.00 dalla 2°E della scuola secondaria di primo grado di Calcara che si esibirà in “Improvvisamenteteatro”. Tre le date dedicate alle classi della scuola primaria di Calcara: 12 maggio, 14 maggio e 20 maggio, sempre alle 17, che vedranno in scena rispettivamente la 4°B con “Viaggio nelle città invisibili”, la 2°A con “Draghetto e Teodora” e la 4°A nuovamente con “Viaggio nelle città invisibili”. Chiuderanno la rassegna dedicata alle scuole gli allievi della classe 4°B della scuola primaria di Bazzano lunedì 25 maggio alle 20 con “I vestiti nuovi dell’imperatore” e la 2°B della scuola secondaria di primo grado di Crespellano in scena mercoledì 3 giugno alle 20 con “Improvvisamenteteatro”.

Mercoledì 27 maggio alle 21 il festival ospita gli allievi del gruppo adolescenti I.T.C. Studio di San Lazzaro di Savena con il saggio dal titolo “Non si può essere seri a 17 anni”.

La rassegna comprende anche 6 spettacoli che avranno come location le sedi dei laboratori dislocati tra la provincie di Bologna, Modena e Ravenna: venerdì 15 maggio alle 20.30 presso il Cantiere Manitese di Finale Emilia andrà in scena “Blocchi di partenza” con gli allievi, appunto, del laboratorio di Finale Emilia; domenica 24 maggio doppio appuntamento alle 16.30 e alle 18.30 allo Spazio Giovani Ex Melò di Crevalcore con gli allievi del laboratorio bambini e ragazzi di Crevalcore che si esibiranno rispettivamente con “Crisi da favola” e “Alice and the black rabbits”. Da venerdì 5 a domenica 7 giugno alle 21.30 i riflettori della Rocca dei Bentivoglio di Bazzano di Valsamoggia sono puntati sugli allievi del laboratorio adulti avanzato di Teatro delle Temperie con uno spettacolo dal titolo “Rocca Cirque Cabaret”; la rassegna si concluderà al Teatro della scuola media “E.Mattei” di Marina di Ravenna con un doppio appuntamento, lunedì 15 e martedì 16 giugno alle 21, che vedrà protagonisti gli allievi del laboratorio adulti di Marina di Ravenna in scena con “Essere o non essere?”.

 

Il festival “Per gioco e per amore” è realizzato con il patrocinio del Comune di Valsamoggia e della Regione Emilia-Romagna.

Tutti gli spettacoli in programma sono ad ingresso gratuito

 

Per Info e prenotazioni 348/8738818

info@teatrodelletemperie.com –  www.teatrodelletemperie.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi