I Giardini della favole, l’ultimo spettacolo del festival itinerante di teatro per ragazzi

I Giardini della favole, l’ultimo spettacolo del festival itinerante di teatro per ragazzi

Il 28 agosto l’ultimo appuntamento del festival itinerante di teatro per ragazzi “I Giardini della favole” promosso dal Teatro Bertolt Brecht all’interno del progetto Officine culturali della Regione Lazio in collaborazione con l’Ipab SS. Annunziata, la Fondazione Alzaia all’interno del circuito dei Teatri Riuniti del golfo.

Dopo il successo ed il numeroso pubblico dell’ultima tappa in villa comunale, si torna delle periferie e nelle frazioni della città. Sarà, infatti, la volta del borgo di Castellonorato.

Alle 10 favole a colazione, alle 11 laboratorio di costruzione di pupazzi e burattini mentre alle 21“I racconti di Fernando” di e con Maurizio Stammati.

Frutto di una ricerca sulle possibili interazioni tra il teatro di figura, il teatro d’attore e quello di strada, lo spettacolo cerca, attraverso la figura di un cantastorie, di raccontare un’epoca, dagli anni prima del grande conflitto ai nostri giorni.

Pulcinella, le sue lotte, i suoi sogni ed i suoi incubi, sono lo sfondo sul quale si snoda il racconto, ma nella storia fanno irruzione anche altri strambi personaggi. Il risultato è uno spettacolo divertente, a tratti grottesco con, a volte, sfumature malinconiche.

Fernando detto “la montagna” per la sua mole, pescatore e panettiere, personaggio realmente esistito, è anche il pretesto per l’attore/autore di raccontare le sue tappe artistiche che, partendo dalla musica, approda prima al teatro di strada poi al teatro di ricerca ed a quello di figura.

 

 

I GIARDINI DELLE FAVOLE

 

I RACCONTI DI FERNANDO

 

Favole a colazione, laboratori, spettacolo serale

 

Castellonorato

 

28 Agosto 2014

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi