Gabriele Ciampi approda a Roma all’Auditorium Parco della Musica The minimalist evolution, uno spettacolo inedito con la sua CentOrchestra

Gabriele Ciampi approda a Roma all’Auditorium Parco della Musica The minimalist evolution, uno spettacolo inedito con la sua CentOrchestra

Il 21 dicembre il compositore GABRIELE CIAMPI tornerà, per il secondo anno consecutivo, all’Auditorium Parco della Musica di Roma dove quest’anno presenterà, per la prima volta in Italia e in esclusiva per la Fondazione Musica per Roma,The Minimalist Evolution, uno spettacolo inedito in cui il Maestro dirigerà la sua CentOrchestra, composta da 30 giovani musicisti di diverse nazionalità, sulle note delle sue composizioni.

 

Gabriele Ciampi, che al termine dello spettacolo incontrerà il pubblico presso la libreria dell’Auditorium, ha ricevuto il riconoscimento PrimiDieci Under 40 2014 assegnato dalla PrimiDieci Society, in partnership con la Italy-America Chamber of Commerce of New York, a dieci italiani under 40 residenti negli USA che si sono distinti per la qualità dei loro progetti e per la professionalità dimostrata nel loro settore.

 

 

The Minimalist Evolution” – 21 dicembre

Auditorium Parco della Musica di Roma – viale Pietro de Coubertin 30

Inizio concerto ore 21.00 – Per informazioni: info@musicaperroma.it

 

 

The Minimalist Evolution” è un racconto autobiografico in cui Gabriele Ciampi ripercorre le tappe fondamentali e gli avvenimenti che hanno dato vita alla sua musica, caratterizzata da forza narrativa ed emozionale, oltre che dalla semplicità linguistica che combina elementi tipici del post-minimalismo e classicismo con la tradizione del romanticismo russo. Le musiche del Maestro vivono in scena di un crescendo emozionale che, partendo dal suono di un solo strumento, si evolve fino a coinvolgere un ensemble cameristica di 30 elementi.

The Minimalist Evolution” è quindi un percorso artistico che diventa spettacolo, fatto non solo delle musiche originali dirette dallo stesso Maestro, ma anche di parole e danza. Infatti, la voce narrante dell’attrice Carmela Colaninno darà la parola all’anima del compositore che si racconta sui testi firmati dalla stessa Colaninno e da Alessia Maurodopulos; le coreografie di Paola Jorio, direttrice della Scuola del Balletto di Roma, impreziosiranno la scena in un connubio di arti che darà vita sul palco alla storia di un uomo, fatta di ostacoli, prese di coscienza, passi indietro, atti di coraggio, rinunce e confessioni.

 

«Dapprima una sola nota, un’anima in cerca di spazio e di ossigeno, costretta in lacci di seta e regole, in balia di un mondo sconosciuto ricco di lingue che si mescolano e si confondono – racconta Gabriele Ciampi – Un’anima persa in una babele dove le parole aleggiano aride e prive di significato. Poi l’assolo di un bambino ignaro e sorridente che gioca ad intrecciare i fili di un ricamo perfetto fatto di suoni. Infine l’orchestra e il concerto. Le parole dell’anima si fondono con la musica e con essa volteggiano in una danza dal ritmo incalzante».

 

Le musiche originali dello spettacolo di Gabriele Ciampi sono raccolte nell’album “The Minimalist Evolution”, disponibile nei negozi tradizionali e sulle piattaforme digitali Amazon, iTunes e eMusic, distribuito da Catapult in America, in Italia e in altri 200 paesi del mondo. Il disco, presentato lo scorso 5 giugno in un concerto a Los Angeles, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, contiene 11 composizioni. In apertura Ritratto Contemporaneo”, costituito da due brani (uno per chitarra, violoncello e orchestra, e uno per pianoforte) in cui si fondono tre linguaggi: classico romantico, minimalista e sperimentale contemporaneo. A seguire il brano “Untouched Melody” scritto in memoria di Neil Armstrong e la “Sonata per Violoncello n.1 in Do# Min”, una composizione in cui, sulla base di una classica forma Sonata dal carattere bitematico e tripartito, si costituiscono fraseggi appartenenti al linguaggio contemporaneo. La particolarità del disco è la Suite per Chitarre e Orchestra”, formata da 6 brani, che vede protagoniste le chitarre classica ed acustica, raramente usate in un’orchestra. L’album e lo spettacolo terminano con il “Concerto per Pianoforte e Orchestra in La Maggiore”, che è stato eseguito dal pianista David Osborne alla casa Bianca in occasione del concerto di Natale riservato alla famiglia del Presidente Obama.

 

La CentOrchestra collabora con Gabriele Ciampi tra America ed Europa dal 2011, anno in cui il maestro l’ha fondata unendo 6 primi violini, 4 secondi violini, 4 viole, 4 violoncelli, 2 contrabbassi, 1 flauto, 1 oboe, 1 clarinetto, 1 fagotto, 1 corno, timpani e percussioni, 1 pianoforte, 1 chitarra classica e 1 chitarra acustica.

 

Gabriele Ciampi si distingue nel mondo concertistico internazionale come compositore che scrive e dirige la sua musica accompagnato dalla propria orchestra. Nel suo percorso di formazione Gabriele Ciampi, che ancora oggi compone in un linguaggio contemporaneo affidandosi ad un metodo compositivo tradizionale, fatto solo di pianoforte, carta e matita, ha unito gli studi classici ad un più moderno approccio alla musica, tipico della scuola Americana. Riceve numerosi premi e riconoscimenti, tra i quali: la medaglia “Eccellenza Italiana, conferita dal Senato della Repubblica Italiana, la Green-card per Extraordinary Ability, rilasciata dal governo americano, il premio “Instumental Artist of the Year ai Los Angeles Music Award e il riconoscimento “Primidieci-Under 40 2014 assegnato dalla PrimiDieci Society. Nel 2012 a Mosca e nel 2013 all’Auditorium Parco della Musica di Roma Gabriele Ciampi presenta lo spettacolo “A Christmas Carol”, con musiche da lui scritte e dirette, che debutterà a Los Angeles a dicembre 2015. Il 5 giugno 2014 pubblica l’album “The Minimalist Evolution”, presentato in un concerto a Los Angeles, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi