Formia in giallo, la premiazione alla torre di Mola

Formia in giallo, la premiazione alla torre di Mola

Formia in giallo, la premiazione alla torre di Mola. Sabato 22 febbraio alla Torre di Mola si terrà la serata finale di un modo alternativo di promuovere la città e fare turismo: Formia in giallo.

Su iniziatica del Direttivo della Fondazione Hormiae il 10 luglio 2013 è stato bandito il concorso letterario per racconti gialli inediti con ambientazione in luoghi, monumenti, chiese e strade di Formia. Il termine per l’invio dei racconti era fissato al 31 novembre scorso e sono pervenuti numerosi racconti da varie province italiane tra cui sono stati scelti i 6 racconti finalisti. Questi saranno pubblicati in un’antologia a 6 mani denominata “Formia in giallo”. Una grande occasione anche per i neo-scrittori che vedranno pubblicato il loro racconto sia in e-book che in formato tradizionale tentando di coniugare la cultura col turismo attraverso nuove forme comunicative.

Il prossimo sabato nella serata di premiazione verrà, inoltre, proclamato il vincitore della I Edizione di “Formia in giallo” con la consegna del premio alla memoria di Attilio Veraldi il più grande giallista napoletano e, a detta di molti, il padre del giallo italiano. La serata è promossa dalla Fondazione con il patrocinio del Comune di Formia in collaborazione con la Pro Loco Formia, il Centro Commerciale naturale Le due torri e Formia Turismo. Partner dell’iniziativa La libreria di Margherita, la compagnia teatrale Imprevisti e Probabilità e la testata giornalistica Forum.

“Nell’ipotizzare ogni intervento progettuale in una cittadina non si può prescindere dall’identificare quale siano le sue vocazioni  in rapporto ai valori che possiede al fine di non attuare interventi in forma errata che possano danneggiare l’immagine globale del luogo. A Formia andrebbe incrementato un turismo di qualità costruendo una immagine forte del luogo e progettando coerentemente qualsiasi intervento in essa”, affermano i promotori.

E concludono: “Come indirizzo programmatico non occorre a nostro giudizio che si punti ad incrementare il  numero di  residenti né  ad aumentare la densità edilizia, il cementificato in rapporto al verde è ormai a livelli insostenibili. Quali grandi valori “spendibili” possiede Formia? Il mare (e anche i monti) ed il patrimonio storico-archeologico. Innumerevoli sono le difficoltà che una amministrazione comunale deve quotidianamente affrontare per arrivare a dei risultati, a volte condivisi addirittura dall’arco di più amministrazioni. Occorre dare unitarietà all’immagine globale della città dando regole che si applichino ad ogni intervento. Cerchiamo con le nostre piccole ma importanti iniziative di sollecitare ad una progettualità e ad un turismo alternativo”.

A breve il programma dettagliato della serata del 22 Febbraio per la I edizione di Formia in giallo con ospiti, attività culturali e la proclamazione del vincitore.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi