Forfora, due cucchiai di sale marino per combatterla

Forfora, due cucchiai di sale marino per combatterla

Per avere capelli belli, setosi e forti bisogna partire dalla cura della cute. In commercio ci sono moltissimi prodotti atti a combattere la forfora, il prurito e via discorrendo ma, io, vi voglio parlare di cure naturali come quelle che erano solite praticare le nostre nonne e che, funzionano alla perfezione sempre che non siate affetti da patologie.

La forfora altro non è che la desquamazione del nostro cuoio capelluto. Oltre ad essere fastidiosa è anche molto brutta da vedere. Proviamo quindi a combatterla naturalmente.

Prendete due cucchiai di sale marino, quello fino mi raccomando, e aggiungetelo allo shampoo d’Argan che è uno di quelli meno aggressivi (la dose giusta per un corretto lavaggio è di due tappi). Mettete il tutto in una ciotolina di plastica e mescolate accuratamente con un pennello. Una volta che i due componenti si sono amalgamati bene applicate, sempre con il pennello, il composto sulla cute e frizionate. Procedete poi con un massaggio delicato in modo da non creare irritazioni sulla cute che è una delle parti più sensibili e delicate del nostro corpo. Dopo aver massaggiato per circa 5 minuti sciacquiamo i capelli e la cute con dell’acqua tiepida quindi fate un secondo shampoo molto leggero.

 

Dopo aver risciacquato per bene i capelli, tamponateli con un telo di lino quindi avvolgeteli in un asciugamano di spugna per una decina di minuti in modo che l’acqua in eccesso venga assorbita e i capelli si riprendano dallo stress del lavaggio e del frizionamento. Se avete i capelli lunghi e le punte sono secche, prima di asciugarli mettete un paio di gocce di olio d’Argan quindi attivate il getto di aria calda del vostro phon e, alla giusta distanza, procedete con la piega.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi