Forestali in piazza a Roma per scongiurare spezzatino e militarizzazione del Corpo

Forestali in piazza a Roma per scongiurare spezzatino e militarizzazione del Corpo

“L’Unione Generale Lavoratori del Corpo Forestale dello Stato aderisce alla manifestazione dei Forestali, che si terrà mercoledì 15 luglio, a partire dalle ore 10, davanti al Ministero delle Politiche Agricole, per dire NO ALL’ACCORPAMENTO DEL CFS AI CARABINIERI”. A dichiararlo Danilo Scipio, Segretario Generale dell’Unione Generale Lavoratori del Corpo Forestale dello Stato.

 

“L’ultima proposta emendativa prevede lo spacchettamento delle funzioni di polizia ambientale ed agroalimentare tra diversi Enti e la possibilità che una cospicua parte del personale confluisca nei Carabinieri, determinando, tra l’altro, un inaccettabile ed anacronistico ritorno alla militarizzazione – prosegue il sindacalista – Se il Governo e il Pd vogliono proseguire su questa strada, ben diversa da quella indicata dal Senato, devono assumersi la totale responsabilità politica di distruggere l’unica forza di polizia specializzata nella repressione dei reati ambientali”.

 

“A questo punto Renzi spieghi agli italiani se sta facendo gli interessi di tutto il Paese – cosa  che risulta veramente difficile credere – o quello delle ecomafie e dei poteri forti,  che hanno tutto l’interesse a far allentare i controlli sul traffico illecito dei rifiuti e dei cuccioli, sull’agro pirateria, sugli incendi boschivi, sul traffico di specie animali e vegetali protette”. “Il Parlamento non distrugga ciò che l’Europa raccomanda agli altri Stati membri – conclude Scipio – l’Italia ha bisogno del Corpo Forestale dello Stato, ha bisogno di una polizia ambientale che assolva a tali funzioni in modo esclusivo e completo, senza dover distogliere risorse umane per svolgere le competenze tipiche delle polizie a competenza generale”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi