Foresta viva, il nostro patrimonio da conoascere e amare

piante secolari

 

Magnifiche piante secolari e musica di Johan Sebastian Bach nella originalissima interpretazione del maestro Mario Brunello sono i protagonisti della giornata organizzata in Val di Sella sabato 22 ottobre. L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento Risorse forestali e montane in collaborazione con Arte Sella e Trentino Marketing per “celebrare” un patrimonio fondamentale per la nostra vita – le foreste – di cui la provincia è molto ricca. Il 65% del territorio è infatti occupato da boschi e selve. Una ricchezza che troppo spesso dimentichiamo e che, frequentemente, non conosciamo. “Foresta viva” è un evento organizzato nell’ambito dell’Anno Internazionale delle Foreste 2011. Il presidente della Provincia autonoma Lorenzo Dellai porterà il suo saluto a tutti i partecipanti. Il dirigente generale del Dipartimento Risorse forestali e montane Romano Masè introdurrà la giornata. L’appuntamento è per il 22 ottobre alle ore 9.00 a Malga Costa in Val di Sella.

Pioppo tremulo, acero, ginepro, sorbo montano, farnia, tiglio, frassino maggiore… cosa sappiamo di queste piante? Siamo in grado di riconoscerle? Eppure loro, gli alberi, sono essenziali per la nostra vita. Spesso però non li conosciamo affatto e li definiamo genericamente “piante” senza sapere quale è la loro funzione, quale è la loro importanza nel nostro ciclo di vita, quali uccelli si posano sulle loro fronde e perché. Per valorizzare questo immenso patrimonio, nell’Anno Internazionale delle Foreste, il Dipartimento Risorse forestali e montane ha organizzato una giornata in Val di Sella: visite guidate condotte da esperti degli aspetti botanici per illustrare la ricchezza e la varietà delle piante che vivono nei nostri boschi. E, sotto una grande farnia (quercia), ad attendere i gruppi in località Sant’Antonio ci sarà il maestro Mario Brunello che da molti anni è il principale riferimento artistico de “I Suoni delle Dolomiti” e di “Arte Sella”. Con il suo violoncello proporrà le Suites di Johan Sebastian Bach, in un’interpretazione che è stata definita magistrale: rivoluzionaria e rigorosa allo stesso tempo. Una lettura dell’opera di Bach che “scava nelle pieghe più profonde della scrittura e ne svela anche i ‘molti contenuti sottintesi’.

 

Le dimensioni polifonica e armonica vengono rese esplicite, percepibili attraverso un’esecuzione attenta che pone cura estrema alla stratificazione dell’opera, al suono, al timbro. Un’esecuzione senza compromessi che, partendo da una considerazione poliedrica dell’opera, percorre uno dei tanti percorsi possibili con assoluta libertà e consapevolezza”.

 

Nel pomeriggio, al vivaio san Giorgio (località San Giorgio) aperto straordinariamente per quest’occasione, il personale del Servizio Foreste effettuerà visite guidate. A tutti i partecipanti sarà regalato un piccolo albero in vaso. In caso di maltempo, il programma è comunque garantito e l’esecuzione del maestro Brunello si terrà a Malga Costa.

 

Foresta viva

 

evento in occasione dell’Anno Internazionale delle Foreste 2011

 

Malga Costa – Val di Sella

 

 

Sabato 22 ottobre 2011

 

 

Programma

 

 

9:00 Introduzione: Lorenzo Dellai

Presidente della Provincia Autonoma di Trento

dott. Romano Masè,

Dirigente generale DIPARTIMENTO RISORSE FORESTALI E MONTANE

Provincia Autonoma di Trento

 

9:30 Conoscere la foresta: visite guidate in compagnia del personale del Servizio Foreste

Provincia Autonoma di Trento

Malga Costa

 

11.00 Bach alla quercia: musiche di Johan Sebastian Bach eseguite dal Maestro Mario Brunello

Località Sant’Antonio, Val di Sella, nei pressi di Malga Costa

 

14.00 Conoscere la foresta: visite guidate in compagnia del personale del Servizio Foreste

Provincia Autonoma di Trento

Malga Costa

 

14.00-17.00 Dove nascono gli alberi: apertura straordinaria del vivaio di San Giorgio / Visite guidate del

personale del Servizio Foreste Provincia Autonoma di Trento

Località San Giorgio

 

A tutti i partecipanti sarà regalato un piccolo albero in vaso. In caso di maltempo, il programma è comunque garantito.

L’esecuzione del maestro Brunello si terrà a Malga Costa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi