Fondazione Rocco Guglielmo, proclamato il vincitore della prima edizione di FRG – Residenza d’Artista 2018 durante l’edizione di SetUp Contemporary Art Fair 2019 a Bologna

Fondazione Rocco Guglielmo, proclamato il vincitore della prima edizione di FRG – Residenza d’Artista 2018 durante l’edizione di SetUp Contemporary Art Fair 2019 a Bologna

Fondazione Rocco Guglielmo, proclamato il vincitore della prima edizione di FRG – Residenza d’Artista 2018 durante l’edizione di SetUp Contemporary Art Fair 2019 a Bologna

Durante la VII edizione di SetUp Contemporary Art Fair è stato proclamato il vincitore della I edizione del bando FRG – Residenza d’artista 2018 indetto dalla Fondazione Rocco Guglielmo di Catanzaro. Un’importante e prestigiosa occasione volta a promuovere le giovani eccellenze artistiche e il talento attraverso l’assegnazione di una borsa di ricerca pari a mille euro e una residenza d’artista all’interno della IV edizione di Without Frontiers – Lunetta a Colori che si svolgerà a Mantova.

Il bando è dedicato alla ricerca e produzione dell’arte contemporanea, ma anche alla stretta relazione con la città di Catanzaro, con il patrimonio culturale del territorio, con la valorizzazione del paesaggio culturale e geografico della Calabria, nonché della figura dell’artista in qualità di mediatore sociale.

Il bando è stato indetto dalla Fondazione Rocco Guglielmo in collaborazione con il MARCA – Museo delle Arti di Catanzaro, l’Amministrazione Provinciale di Catanzaro e SetUp Contemporary Art Fair.

Nell’ambito di SetUp sono state esposte le opere dei tre artisti selezionati per la realizzazione della prima residenza d’artista della Fondazione Guglielmo, svoltasi a settembre 2018 a Catanzaro: Livio Ninni, Luca Moscariello e Michele Giangrande.

Tra i tre candidati è stata selezionata l’opera vincitrice della I edizione della residenza; il premio è stato attribuito a Michele Giangrande con l’opera “Long Way Home”, per “aver affrontato con acuta sensibilità un tema di pubblico rilievo, realizzando un’opera evocativa, elegante, dalla sacralità silente“. Il lavoro è difatti la congiunzione tra due città – Catanzaro e Genova, nelle quali il viadotto principale fu progettato da Morandi – un simbolico attraversamento, ma anche un monito a non dimenticare.

Grazie alla sinergia profiqua tra istituzioni e operatori culturali, la Fondazione Rocco Guglielmo ha, inoltre, scelto all’interno di SetUp Contemporary Art Fair un artista che parteciperà alla prossima edizione di FRG – Residenza d’artista a Catanzaro: Roberto Ghezzi, proposto dalla galleria Tiziana Tommei Contemporary. Altri due artisti avranno la possibilità di candidarsi per partecipare alla residenza ma solo attraverso un bando che verrà ufficialmente aperto sul sito della Fondazione www.fondazioneroccoguglielmo.it tra poche settimane.

LA FONDAZIONE ROCCO GUGLIELMO

La Fondazione Rocco Guglielmo, costituita nel 2010 su iniziativa del Notaio catanzarese Rocco Guglielmo, è un’istituzione culturale aperta, un laboratorio d’idee sorto con l’intento di realizzare un articolato programma di attività nel settore delle arti visive.

Tutte le iniziative proposte sono concepite secondo una logica di programmazione “glocal“, capace cioè di trattare i contenuti culturali da una prospettiva globale – incline alla contaminazione internazionale – e agire, per la loro valorizzazione, in maniera locale – facendo leva sulle risorse del territorio, le professionalità in esso presenti e le sue eccellenze.

Coniugando rigore scientifico e interesse per la ricerca, in questi anni la Fondazione ha realizzato importanti mostre monografiche a carattere storico. Tra esse ricordiamo “Corpo Elettronico” (la prima mostra interamente dedicata alla videoarte italiana); “Lo Sguardo espanso” (retrospettiva dedicata alla storia del cinema italiano d’artista); “Artisti nello Spazio” (collettiva dedicata alla storia dell’arte ambientale italiana).

Numerose sono, poi, le mostre personali dedicate ad artisti di grande rilievo come Aurelio Amendola, Alberto Biasi, Cesare Berlingeri, Chiara Dynys, Giosetta Fioroni, Pino Pinelli, Turi Simeti e molti altri.

La Fondazione ha scelto l’arte come principale strumento di lavoro e di apprendimento. Tutte le sue attività hanno finalità divulgative, volte a favorire la conoscenza dei linguaggi contemporanei attraverso l’organizzazione di mostre, workshop, seminari, reading, appuntamenti tematici e giornate di studio.

SetUp 2019 è stata realizzata con il Patrocinio di Regione Emilia-RomagnaComune di Bolognae con il prezioso sostegno di Institut d’Estudis Balearics, Fondazione Collegio Artistico Venturoli, Teatro Magro, Associazione Tiziano Campolmi, Palazzo Pallavicini, Fondazione Rocco Guglielmo, Marca Museo Delle Arti Catanzaro, CLUB GAMeC, Il Cerchio e Le Gocce,i Il Rio Edizioni, Oltre. A&G Creatori di Spazi, Dettagli, Santara e Cross e Robot.

Fin dall’inizio, inoltre, SetUp si avvale della preziosa media partnership con Exibart.

INFORMAZIONI UTILI

SetUp Contemporary Art Fair – VII Edizione

Palazzo Pallavicini, Via San Felice 24, Bologna

Dal 31 gennaio al 3 febbraio 2019

ORARI

Giovedì dalle 20.00 alle 24.00,

Venerdì dalle 16.00 alle 24.00,

Sabato dalle 15.00 alle 24.00,

Domenica dalle 11.00 alle 22.00

COSTO BIGLIETTI:

10 euro

8 euro, Biglietti Ridotti

per studenti con tesserino universitario

per gli studenti under 26 che si presentano con il biglietto di Paratissima

per i visitatori che si presentano con il biglietto di Robot Festival

GRATIS per i bambini al di sotto dei 7 anni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi