Il Festival Tolfa Gialli & Noir ospita due grandi giallisti italiani, Marco Malvaldi e Massimo Lugli, a confronto con lo scrittore norvegese Tom Egeland

Il Festival Tolfa Gialli & Noir ospita due grandi giallisti italiani, Marco Malvaldi e Massimo Lugli, a confronto con lo scrittore norvegese Tom Egeland

Sabato 14 novembre il Teatro Claudio di Tolfa ospiterà il secondo appuntamento del Festival sostenuto dalla Fondazione CARICIV e giunto alla IV edizione. Attesi protagonisti, due scrittori particolarmente amati in Italia, Marco Malvaldi e Massimo Lugli, che saliranno sul palco a confronto con Tom Egeland, uno dei maggiori autori scandinavi di gialli.

Grande attesa per il secondo appuntamento del “Tolfa Gialli & Noir”, festival letterario decisamente “fuori dalle righe”.

Ambientato al Teatro Claudio di Tolfa (RM) e giunto alla IV edizione, il Festival promuove la scrittura e la letteratura dedicata al mondo dei gialli sia a livello italiano che internazionale, attraverso una serie di happenings allestiti in unaatmosfera totalmente surreale creata ad hoc: la manifestazione ha raggiunto la sua notorietà enfatizzando temi, personaggi ed autori attraverso un totale coinvolgimento degli ospiti e del pubblico, “giocando” con un assetto teatrale delle performance, tra reading, recitazione, musica e interviste agli autori.

Il primo dei due appuntamenti, sabato 24 ottobre, è stato dedicato al Premio Lettarario Glauco Felici – Tolfa Gialli & Noir  Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia, dedicato ai nuovi giallisti italiani ed ha decretato vincitore Piergiorgio Pulixi con il libro “La notte delle pantere” (Edizioni E/O).

L’evento di sabato 14 novembre avrà invece un ampio respiro internazionale, ospitando due grandi scrittori italiani,Marco Malvaldi e Massimo Lugli, che saranno chiamati sul palco incalzati ad un confronto acceso e “teatrale” con l’autore norvegese Tom Egeland, tra i maggiori esponenti della letteratura noir scandinava.
Originario di Oslo, i suoi romanzi sono stati tradotti in 24 lingue. Ha raggiunto un conclamato successo nel 2001 con il libro “Il cerchio si chiude”, coinvolto anche in un grande clamore internazionale per la forte somiglianza, fin nei dettagli, con “Il codice da Vinci” di Dan Brown, pubblicato due anni dopo. E’ lo stesso Egeland a smentire qualsiasi possibilità di plagio da parte di Dan Brown, adducendo le similitudini a coincidenti ricerche di fonti e ispirazione.


Marco Malvaldi
, è ormai un affermato autore pisano molto amato in Italia. Hanno raggiunto la grande notorietà soprattutto i suoi cinque libri che compongono la divertente saga de “I delitti del BarLume”, che su SKY CINEMA è diventata una omonima serie televisiva di grande successo, giunta nel 2015 alla seconda stagione e prodotta dalla Palomar, la stessa casa di produzione de “Il Commissario Montalbano”. Malvaldi vanta una notevole produzione letteraria, che contribuisce ulteriormente a valorizzare e raccontare il territorio toscano, ed ha appena pubblicato la sua nuova opera “Buchi nella sabbia” con la casa editrice Sellerio.
Il giornalista di cronaca nera Massimo Lugli da anni affianca il suo ruolo professionale per il quotidiano La Repubblica a quello di scrittore, nonché di grande appassionato di arti marziali passione che, insieme a quella per il tiro con la pistola, si ritrova totalmente nei suoi romanzi pubblicati dalla Newton Compton.
Portati ad esempio di libri ad alta diffusione, le sue opere hanno riscosso un grande successo di pubblico rimanendo in classifica di vendite per settimane, più volte ristampate e spesso trasferite in ristampa alle collane di ampia tiratura o in ebook.
“Nei miei libri cerco di sfruttare le conoscenze che ho accumulato in quarant’anni di giornalismo di strada, prima a Paese Sera e poi a La Repubblica”
Nel 2009 Lugli si è classificato terzo al Premio Strega e ha vinto il Controstregati con “L’istinto del lupo”.

L’incontro tra i tre giallisti sarà “architettato” e diretto dal criminologo e scrittore Gino Saladini  – storico e vivace conduttore del Festival.

Ideato e realizzato dall’Associazione Chirone, l’evento è nato insieme alla mente creativa di uno dei più importanti traduttori e ispanisti italiani del secondo ‘900Glauco Felici, e di sua moglie Antonella Biondi.
Importante per la manifestazione il sostegno della Fondazione CARICIV-Cassa di Risparmio di Civitavecchia e del Comune di Tolfa.

 

Da anni la città di Tolfa coltiva un rapporto privilegiato con la Norvegia: partner del Festival è il Centro Studi italo-norvegese di Tolfa che dal 1995 favorisce lo scambio culturale e lo studio delle tradizioni italiane. Lo stesso Assessore alla Cultura e al Turismo Cristiano Dionisi ha appena siglato per conto del Comune di Tolfa un protocollo di intesa con la città diNesodden, ricambiando la visita dei suoi referenti al festival TolfArte; ad Oslo, durante un incontro con l’Ambasciatore italiano Giorgio Novello, ha inoltre gettato le basi per un intenso progetto di scambio sul piano artistico e turistico per il 2016. Altri partner del Festival “Gialli & Noir”, l’Ambasciata norvegese in Italia e l’associazione NORLA che dalla Norvegia promuove gli scrittori a livello internazionale.

INFO EVENTO
Sabato 14 novembre ore 21
Teatro Claudio – Tolfa (RM)
Viale D’Italia, 102

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi