Festival della Diplomazia: energie rinnovabili. Turchia-Polonia, al centro culturale turco un “caffè della pace” tra i due Paesi

Festival della Diplomazia: energie rinnovabili. Turchia-Polonia, al centro culturale turco un “caffè della pace” tra i due Paesi

 

Giovedì, 23 ottobre alle 15:00 presso la Rappresentanza della Commissione europea in Italia (Spazio Europa, via IV Novembre 149) nell’ambito della seconda giornata del Festival della Diplomazia si terrà l’atteso dibattito  Energie rinnovabili: quale scenario futuro? con il Ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti. Dopi i saluti di Lucio Battistotti, direttore della Rappresentanza in Italia della Commissione europea, si parlerà del percorso di decarbonizzazione dell’economia con Hassan Abouyoub, Ambasciatore del Regno del Marocco in Italia; Marco Baroni, Responsabile analisi generazione elettrica e rinnovabili World Energy Outlook; Carlo Andrea Bollino, Presidente AIEE-Associazione italiana economisti dell’energia, Agostino Re Rebaudengo, Presidente Assorinnovabili; Giulio Volpi, Commissione Europea, DG Energia, Unità Rinnovabili & CCS. Modererà il dibattito Roberto Bigotti, Segretario Generale Res4Med.

Alle 18.00 il Centro Culturale Turco (via Lancellotti 18) ospiterà l’esclusivo incontro dal titolo Il caffè della pace, dove la bevanda sarà il tema conduttore per ricordare i sei secoli di rapporti diplomatici tra Turchia e Polonia. Dopo i saluti iniziali di S.E. Wojciech Ponikiewski, Ambasciatore polacco in Italia, e dell’Ambasciatore turco, S.E. Aydin Sezgin, Piotr Nykiel, docente di Turcologia dell’Università Jagellonica di Cracovia, terrà una lectio su “La storia dei 600 anni di relazioni diplomatiche fra Polonia e Turchia”. A seguire gli interventi dello scrittore Alessandro Meluzzi e di Osman Serim, membro del cda dell’Associazione per la cultura e ricerca sul caffè turco. Al termine dell’incontro una degustazione di specialità turche e polacche. Alla stessa ora il centro inaugurerà la mostra Glass@Cup a cura di Agnieszka Pudlis: 40 porcellane storiche, assieme a collage con fotografie, mostreranno come sono cambiate le abitudini polacche legate alla bevanda. La mostra sarà aperta fino al 7 novembre.

Nella giornata del 23 da segnalare anche l’incontro in inglese alle 9:00 Opportunità e sicurezza nel Golfo di Guinea con un vasto parterre di ambasciatori ed esperti, che si terrà presso Confitarma (piazza S.S. Apostoli, 66). Alle 11:30 gli studenti del liceo Democrito (viale Prassilla, 11) seguiranno l’incontro della Fondazione InSé Africa: istruzione come emancipazione. Allo stesso orario all’Auditorium Parco della Musica ci sarà un evento aperto a tutti, intitolato Cinema e diplomazia culturale. Alle 15:30 Sioi (Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale) ha organizzato l’incontro in inglese La Nato dopo il Wales Summit 2014.

#FD14www.festivaldelladiplomazia.eu

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi