Fabio Giachino protagonista del Torino Jazz Festival_Fringe

Fabio Giachino protagonista del Torino Jazz Festival_Fringe

Il pianista piemontese sarà live venerdì 29 maggio al Magazzino sul Po con il suo pluripremiato Fabio Giachino trio e insieme al sassofonista Gavino Murgia per il progetto “Megalitico”. Poi al The Beach per “Fringe in the Box”, un esperimento di ibridazione tra djset e jazz.

Il pianista piemontese Fabio Giachino si conferma uno dei talenti di punta del jazz italiano. Dopo aver rappresentato istituzionalmente la città di Torino per due eventi speciali a Bruxelles e Barcellona in collaborazione con Turismo Torino e Provincia e il Consolato Generale d’Italia, venerdì 29 maggio sarà tra i protagonisti della sezione Fringe del Torino Jazz Festival con il suo pluripremiato trio – formato insieme al contrabbassista Davide Liberti e al batterista Ruben Bellavia – per il progetto “Megalitico” insieme al sassofonista Gavino Murgia al Magazzino sul Po. La stessa sera si esibirà al The Beach per “Fringe in the Box”, un esperimento di ibridazione tra djset e jazz.

Nei live presenti anche le composizioni del nuovo album del Fabio Giachino trio “Blazar” prodotto ed edito da Abeat Records, che segue i precedenti “Jumble up” (2014) e “Introducing Myself” (feat. Rosario Giuliani, 2012).

Nato ad Alba e trasferitosi successivamente a Torino, Fabio Giachino è stato insignito di importanti riconoscimenti a livello nazionale e internazionale: nel 2011, 2012, 2013 e 2014 è stato votato tra i primi 10 pianisti italiani secondo il referendum “JAZZIT Awards” indetto dalla redazione della rivista JAZZIT; ha vinto il “Premio Internazionale Massimo Urbani 2011”, il “Premio Nazionale Chicco Bettinardi 2011” ed il Red Award “Revelation of the year 2011” JazzUp channel.

Con il suo Fabio Giachino Trio ha ottenuto il Premio Speciale come “BEST BAND” al “Bucharest International Competition 2014”, il premio “Fara Music Jazz Live 2012” (sia come miglior solista che come miglior gruppo), il premio “Barga Jazz Contest 2012” ed il “Premio Carrarese Padova Porsche Festival 2011” ed è stato nominato al Jazzit Award tra le 10 migliori band italiane.

 

Grande talento e pianista di riferimento della nuova generazione jazz italiana, si è esibito in festival e club in Francia, Svizzera, Inghilterra, Repubblica Ceca, Polonia, Turchia, Romania, Canada, U.S.A e tutta Italia collaborando con grandi artisti tra cui Dave Liebman, Furio Di Castri, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Emanuele Cisi, Maurizio Giammarco, Aldo Mella, Marco Tamburini, Dino Piana, Enzo Zirilli, Aldo Zunino, Dusco Goycovitch, Javier Girotto, Miroslav Vitous, Achille Succi, Benjamin Koppel, Mark Nightingale, Roberto Taufic, Juan Carlos Calderin.

Il suo trio lo scorso anno ha festeggiato i 100 concerti realizzando un lunghissimo tour in tutta Italia per presentare l’album “Jumble Up”.

 

Gegè Telesforo: “Un alchemico “Miscuglio” di libera, disciplinata quanto affascinante ed energetica creatività che si traduce in Musica rispettosa della tradizione e che vive il presente con un occhio rivolto al futuro”. Rosario Giuliani: “talento, intelligenza e tenacia. Io ho sentito immediatamente queste qualità in Fabio, quando abbiamo avuto modo di suonare insieme la prima volta.”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi