European Live Club Tour di Max Gazzè all’Estragon di Bologna

European Live Club Tour di Max Gazzè all’Estragon di Bologna

European Live Club Tour di Max Gazzè all’Estragon di Bologna – Da Berlino a Bologna, migliaia di chilometri e altrettante emozioni per un’anteprima “europea” nei più famosi club e locali italiani. Partito a marzo dal Viper” di Firenze, l’“EUROPEAN LIVE CLUB TOUR” di MAX GAZZÈ approda sabato 20 aprile all’Estragon, al Parco Nord di Bologna.

 

Il 2013 si sta rivelando un anno ricco di soddisfazioni per MAX, che a pochi mesi dall’uscita di “Sotto Casa”, il brano presentato all’ultimo Festival di Sanremo (tratto dall’album omonimo, pubblicato a febbraio su etichetta Virgin Music), ottiene la certificazione Digital Download d’Oro (fonte GFK/FIMI), è 1° nella classifica EarOne e conquista il podio al 2° posto dell’airplay radiofonico (fonte Music Control).

 

Ma non è finita qui: “Sotto Casa” si conferma nella top 10 dei singoli più scaricati su iTunes e di Spotify, il principale servizio mondiale di musica on demand in streaming, dove il disco del cantautore romano risulta stabile nella Top 5 degli album più ascoltati.

 

Dopo Sanremo, nemmeno il tempo di assaporare i successi del disco, Max è partito subito con l’“EUROPEAN LIVE CLUB TOUR”, che da Berlino a Bologna, passando per Bruxelles, Londra, Parigi e Barcellona, registra il “sold out”, con biglietti “esauriti” spesso già in prevendita: un “giro rock ‘n roll” in cui il cantautore romano ha trovato il giusto “mood” con il pubblico.

Tutto in attesa del grande “live” estivo, (il “SOTTO CASA TOUR”).

 

L’appuntamento con Max Gazzè all’Estragon è per le ore 22,30.

Alle ore 22 apriranno il concerto i catanesi Bidiel.

Al momento sono disponibili ancora pochissimi biglietti. Il costo è di 15 euro.

Per informazioni: 051 323490, www.estragon.it

Aftershow:  Fujiko Night con MINGO Dj  (gratuito)

 

 

BIOGRAFIA

Max Gazzè nasce a Roma il 6 luglio 1967. A 6 anni inizia a studiare pianoforte. Adolescente si trasferisce in Belgio dove frequenta la Scuola europea, si dedica al basso elettrico e si esibisce con diversi gruppi nei locali di Bruxelles. Per cinque anni è bassista, arrangiatore e coautore dei “4 Play 4”, formazione inglese di northern soul dalle escursioni pionieristiche nell’acid jazz. Con il gruppo si trasferisce poi nel sud della Francia dove lavora anche come produttore artistico per la casa di produzione americana “D.P.I” (Darius production inc.).

Rientrato a Roma nel 1992, Max si dedica alla sperimentazione nel suo studio di registrazione, mentre compone colonne sonore e inizia a collaborare con artisti come Alex Britti, Niccolò Fabi e Daniele Silvestri.

Nel gennaio 1996 pubblica il primo album “Contro un’onda del mare”, che presenta in versione acustica nel tour di Franco Battiato. L’album vanta una notevole diversità di climi musicali e originalità nella stesura dei testi, e si fa presto notare dalla critica.

Nell’autunno del 1997 esce il singolo “Cara Valentina”. Nel 1998 la sua canzone “Vento d’estate”, cantata insieme a Niccolò Fabi, vince “Un disco per l’estate”. I due singoli anticipano il secondo album, “La favola di Adamo ed Eva” (ottobre 1998).

Nel 1998 Max partecipa anche all’album-tributo a Wyatt “The Different You – Robert Wyatt e noi”.

Nel febbraio 1999 è in concorso al Festival di Sanremo con “Una musica può fare”, che verrà inserita nella ristampa di “La favola di Adamo ed Eva”.

Al termine di una lunghissima stagione di concerti, il 13 marzo 2000 pubblica il terzo album, intitolato semplicemente “Max Gazzè” (e conosciuto anche come Gadzilla). Il cantante-bassista-compositore ha ulteriormente perfezionato il suo stile altamente personale, come appare chiaro dal primo singolo tratto dall’album, “Il timido ubriaco”, con il quale Max si presenta sul palco del 50º Festival di Sanremo.

Nell’ottobre 2001 esce il quarto album “Ognuno fa quello che gli pare”, che presenta una varietà di soluzioni sonore frutto anche di numerose collaborazioni (Paola Turci, Carmen Consoli, Francesco Magnelli, Stephan Eicher).

Gli anni 2001-2003 sono caratterizzati da un’intensa attività live e dalla collaborazione sempre più stretta con Stephan Eicher, autore e interprete di primissimo piano nel panorama musicale europeo degli ultimi vent’anni.

L’album “Un giorno”, contenente i singoli “Annina” e “La nostra vita nuova”, esce nell’aprile 2004.

Il 17 giugno 2005, a dieci anni dall’uscita di “Contro un’onda del mare”, esce per Emi Music “Max Gazzè – Raduni 1995-2005”, una raccolta di 26 brani tratti dai 5 album precedenti contenente anche 4 inediti.

Dopo il tour estivo del 2005 Max si dedica a collaborazioni e scambi: partecipa a Gizmo, una straordinaria band capitanata da Stewart Copeland, dove – oltre allo storico batterista dei Police – dividono il palco con Max anche Raiz degli Almamegretta e Vittorio Cosma; collabora con Daniele Silvestri per l’album “Il latitante” (2007); partecipa (suonando l’immancabile basso) al tour “Di comune accordo” assieme alle colleghe cantautrici romane Paola Turci (alla chitarra) e Marina Rei  (percussioni)  e Andrea Di Cesare (violino) -2007.

Sempre nel 2007 la EMI pubblica un’altra raccolta: “The best of platinum”, che include 18 canzoni.

Nel 2008 Max partecipa al 58º Festival di Sanremo con “Il solito sesso” e riscuote ottimi consensi di critica e pubblico.

Il 29 febbraio 2008 esce il nuovo album di inediti “Tra l’aratro e la radio”. In sala d’incisione si avvale di musicisti d’eccezione: Carmen Consoli suona gran parte delle chitarre acustiche ed elettriche e Marina Rei le percussioni.

I primi mesi del 2010 vedono Max debuttare come attore nella produzione cinematografica di Rocco Papaleo dal titolo “Basilicata Coast to Coast”, uscito nelle sale il 9 aprile. Per il film, Gazzè compone insieme a Gimmi Santucci la canzone “Mentre dormi” inclusa nella colonna sonora.

Nel 2010 cambia casa discografica e si unisce alla Universal. A maggio pubblica il nuovo album di inediti intitolato ”Quindi?”. L’album debutta nella Top Ten della classifica ufficiale dei dischi più venduti in Italia. Il singolo “Mentre dormi”, che aveva anticipato la pubblicazione del cd, viene premiato come “Miglior canzone originale” in occasione dei David di Donatello 2011.

Nel 2011 Max presenta al suo pubblico “L’uomo sinfonico”, il nuovo progetto con la “Filarmonica Arturo Toscanini” di Parma: un viaggio musicale unico nel suo genere in cui il pop incontra la lirica e viceversa.

Nel febbraio 2012 torna in veste di ospite al Festival di Sanremo duettando con Dolcenera nella canzone in gara “Ci vediamo a casa”.

Nel febbraio 2013 Gazzé partecipa alla 63a edizione del Festival di Sanremo dove presenta i brani “Sotto casa” e “I tuoi maledettissimi impegni” estratti dall’album “Sotto Casa”. Il disco esce il 14 febbraio 2013 su etichetta Virgin e contiene 10 brani inediti.

 

www.maxgazze.it

www.twitter.com/MaxGazzeMusichttp://www.facebook.com/MaxGazzeUfficiale

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi