E lo striscione ‘epurato’ torna ad essere visibile

E lo striscione ‘epurato’ torna ad essere visibile

E lo striscione ‘epurato’ torna ad essere visibile – Perfetti: “Non è importante la cosa in sé, ma è il simbolo di una lotta contro i soprusi e un vecchio modo di fare politica. Non bisogna più abbassare la testa”.

 

“Come l’araba fenice, lo striscione di un metro per tre oggetto delle pressioni di alcuni potentati locali che avevano deciso che fosse eliminato dalla vista dei cittadini, è risorto dalle proprie ceneri ed è ben visibile in un’altra strada centrale di Fiumicino: via Formoso”. Lo annuncia Angelo Perfetti, candidato alle regionali con la Fedrazione dei Cristiano Popolari. “E’ ovvio che un unico piccolo striscione su un territorio di 213,44 chilometri quadrati per 70.000 abitanti non è che il simbolo di una lotta impari che voglio fare per cambiare le regole con cui la politica si è mossa fino a oggi. Una politica che viaggia a fari spenti, che usa le telefonate per lanciare messaggi, che non fa vedere i documenti alla gente, che non parla più con i cittadini. Lo striscione è il simbolo di una ribellione a un modo antico di fare che ormai non sopportiamo più. Non è quello che mi porterà un volo, ma spero invece che questa battaglia per la trasparenza, il coraggio di denunciare ciò che accade, la coerenza di aver allertato il Prefetto tramite i vertici della federazione, venga percepita dalla gente come il primo passo per un cambiamento vero.

E’ stata usata la burocrazia per far arrivare un segnale politico: Perfetti disturba, meglio che non sia troppo visibile. Beh, io ho usato la stessa burocrazia per controbattere questo atteggiamento: ho chiesto un’autorizzazione formale, per una strada in particolare, sempre su un edificio privato e sempre senza sporcare un centimetro del territorio. E alla fine: “sorpresa”. Essendo materiale elettorale non c’è nemmeno da pagare nulla. Domanda: perché, se non fosse stata una manovra di qualcuno che ha voluto mostrare i muscoli, non si è attivata la Fiumicino Servizi per chiedermi la regolarizzazione dei quell’unico punto di visibilità? Perché hanno chiamato altri e non direttamente me? Perché l’unico vero obiettivo era che sparissi dalla circolazione? Come sempre la gente, che è meno sciocca di quanto immaginano certi politici, saprà dare la propria risposta. Evientemente il no al biogas, al raddoppio aeroportuale così concepito, la voglia di dare alla gebte i documenti del territorio, è un progetto troppo rivoluzionario. Magari la gente se ne accorge, e chissà, magari decide di votare l’unica voce controcorrente del territorio, l’unico candidato che a Fiumicino vive, lavora e… combatte. Per la gente e per la verità, con il Faro on line: il sottoscritto, Angelo Perfetti”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi