Dance Explosion. Al Martinitt esplode la danza.

Dance Explosion. Al Martinitt esplode la danza.

 

A maggio sul palco del Teatro Martinitt torna la danza, quella per tutti. Nell’intento di avvicinare un pubblico sempre più vasto e vario a questo genere, ecco una rassegna davvero esplosiva, fatta di spettacoli coinvolgenti. DANCE EXPLOSION è in calendario dal 16 al 25 maggio. In locandina, 6 spettacoli per tutti i gusti e dal respiro internazionale, dedicati non solo al pubblico autoctono ma anche a quello cosmopolita richiamato in città da Expo 2015. Miniabbonamenti a 30 euro per 3 spettacoli.

 

 

 

Sempre più polo culturale a tutto tondo, il teatro e ora anche cinema Martinitt, da sempre attento al mondo della danza, lancia una grande rassegna di 10 giorni dall’alto valore artistico. Come richiama il gioco di parole evidente nel logo -DANCE EXP(L)OSION- la manifestazione è stata pensata alla luce della grande Esposizione Universale che aprirà i battenti a Milano a maggio, proprio quando anche il sipario del Martinitt si alzerà su una locandina di spettacoli dal respiro internazionale e dal linguaggio universale, selezionati per un pubblico cosmopolita.

 

Grande è il fermento per Expo 2015 e il Martinitt non a caso ha scelto una rassegna di danza all’insegna della vivacità, dove diversi linguaggi corporei e vari generi –dalla danza neoclassica a quella dinamica, passando per quella contemporanea- scatenano una vera e propria esplosione di energia sul palco e sincero entusiasmo in platea.

 

 

Ecco il cartellone di Dance Explosion.

 

16 maggio

SENZA FINE Jukebox, twist e…gli anni ’60 – Studio Danza Novara e Compagnia Altra Danza Coreografia e regia di Francesco Borelli

Danza moderna e jazz per un viaggio nei mitici Anni ‘60, gli anni della Beat Generation e della musica pop. Gli anni del boom economico e della minigonna, del juke box, del twist e della dolce vita. Gli anni dei Beatles e de “Il cielo in una stanza”, dei Kennedy e di Martin Luther King. Lo spettacolo ripercorre, attraverso i racconti della protagonista July, l’intero decennio. Canzoni e balletti per ricordare gli anni in cui ci batteva il cuore.

 

17 e 18 Maggio

E…MOTION Junior Ballet di Marisa Caprara

Coreografie di S. Ballone, L. Bogni, B. Tambone

Un turbinio di emozioni a passo di danza neoclassica. Dalle sinuose ed eleganti composizioni di Frédéric Chopin per mano di Biagio Tambone, al linguaggio neoclassico di Stefania Ballone, ballerina del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, passando per le dense atmosfere contemporanee di Lara Bogni e l’avvolgente levità di Attila Joey Csiki, fino ad approdare alla creazione di Tambone su Le quattro Stagioni, ispirazione musicale per raccontare le sfaccettature dell’amore.

 

19 Maggio

PER…INCISO  E.sperimenti Dance Company/ G.D.O. Dance Company

Coreografie di M. de Virgiliis, F. Di Luzi, F. Galimberti

La musica italiana dei cantautori e dei grandi interpreti fa da sfondo a questo frizzante quanto coinvolgente lavoro di danza dinamica, che spazia dagli Anni ’60 ad oggi zigzagando tra le melodie e le voci care al pubblico italiano (da Modugno a Guccini, da De Andrè a Gaber, da Capossela a Jovanotti) mettendo d’accordo, come sempre, generazioni diverse dai vissuti e dalle emozioni analoghe. Uno strano personaggio senza tempo talvolta si anima fornendo al pubblico divagazioni e spunti di riflessione sul grande tema della libertà. Sette i danzatori. Background contaminato da hip hop, contemporaneo, floorwork per mettere d’accordo giovani e non più giovani, tradizione e innovazione con un linguaggio gestuale frizzante, energetico, drammaturgicamente di contenuto, ma sempre leggero e con il sorriso dell’ironia.

 

20 e 21 Maggio

INDACO RBR Dance Company

Coreografie di C. Fagioli e C. Ledri

Dopo il successo ottenuto con “Giulietta e Romeo, l’amore continua”, un nuovo spettacolo di danza contemporanea del tutto innovativo. Grazie al supporto di speciali effetti video e particolari fondali, vengono creati scenari mistici e surreali e ad andare in scena è un’esperienza sensoriale. Con la regia di Cristiano Fagioli, i danzatori di bella presenza scenica e ottima tecnica classica, si alternano sul palcoscenico apparendo e scomparendo, moltiplicandosi magicamente, grazie a uno studio accurato di luci e proiezioni che incanterà il pubblico, piacevolmente proiettato in una atmosfera rarefatta dalle magiche illusioni ottiche. Ispirato ai temi dell’EXPO 2015, la fusione del linguaggio corporeo, musicale e scenotecnico, evocherà una incessante tensione verso la vita, intesa come fusione di spinte energetiche e gravitazionali. Temi universali che pongono l’uomo di fronte alla natura, madre e nel contempo avversaria, in una dimensione esistenziale sofferta e inesauribile.

 

22 e 23 Maggio

CARMINA BURANA Spellbound Contemporary Ballet

Coreografie di M. Astolfi

Ancora danza contemporanea con Mauro Astolfi che nel proporre un grande classico trae una coreografia tutta sua, giocata tra ‘larghi’ e ‘sfrenatezze’ che paiono quasi voler contestare lo spazio. Divisa in tre momenti che scandiscono un crescendo liberatorio, passa da una brutale aggressione sotto il cupo rombare della pioggia battente a una parte irriverente e grottesca che allude alle giullarate, per culminare infine nell’incendium cupiditatum, ovvero lo scatenamento delle passioni.

 

24 e 25 Maggio

DAL BLUES ALLO SWING… Junior Ballet di Marisa Caprara

Coreografie di: L. Bogni, L. Ziccardi, B. Tambone

Serata esplosiva con musica dal vivo a cura della FREEDOM JAZZ BAND, che proporrà un vero e proprio viaggio attraverso i più celebri brani della tradizione blues, fino all’evoluzione nelle calde sonorità swing.

 

 

Partner del Teatro Martinitt per Dance Explosion sono Radio Danza e Dance Hall News.

 

Info e prenotazioni:

TEATRO MARTINITT

Via Pitteri 58, Milano – Tel. 02 36.58.00.10

Orario spettacoli: ore 21.

Biglietteria: lunedì 17.30-20, dal martedì al sabato 10-20, domenica 14-20.

Ingresso: 20 euro, ridotto 16 euro. Miniabbonamenti a 30 euro per 3 spettacoli.

 

Il Martinitt

Un giovane teatro dai grandi numeri (30.000 spettatori lo scorso anno e già 1600 abbonamenti in sole 4 stagioni) che crede davvero nei nuovi talenti di casa nostra, tanto da riservare loro il suo palcoscenico in esclusiva e da aver indetto il concorso “Una Commedia in cerca d’autori”, dedicato ad autori tra i 18 e i 40 anni, residenti in Lombardia. Riflettori sempre puntati anche sulla danza. E ora c’è anche il cinema di quartiere!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi