Cruel, il libro di Salvo Sottile

Cruel, il libro di Salvo Sottile

Salvo Sottile presenta il suo nuovo libro “CRUEL”

SABATO 21 MARZO 2015 alle Ore 17 a Palazzo Ancaiani

Piazza della Libertà – Spoleto

 

Nuovo appuntamento per “I Mondi di Spoleto”, serie di incontri su temi di economia, cultura e attualità coordinati dal giornalista Giorgio Mulè, direttore del settimanale “Panorama”.

Sabato 21 Marzo 2015 alle ore 17 a Spoleto, nella sala conferenze di Palazzo Ancaiani (piazza della Libertà), il giornalista, scrittore e conduttore televisivo Salvo Sottile presenta il suo nuovo libro “CRUEL” (Mondadori).

L’iniziativa è promossa dall’Associazione Amici di Spoleto, si avvale del patrocinio del Comune di Spoleto, del sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e della Fondazione Francesca, Valentina e Luigi Antonini. Introduce e modera l’incontro Giorgio Mulè.

 

L’incontro sarà coordinato da Dario Pompili (presidente Associazione Amici di Spoleto), saranno presenti il sindaco del Comune di Spoleto Fabrizio Cardarelli, l’assessore alla cultura del Comune di Spoleto Gianni Quaranta e rappresentanti delle istituzioni giudiziarie.

 

“Cruel” (Mondadori) è il nuovo romanzo in cui Salvo Sottile porta la sua esperienza di giornalista e la sua conoscenza del mondo della cronaca nera. Il risultato è un thriller avvincente, imprevedibile e assai verosimile nel mostrare i torbidi rapporti che legano la realtà dei fatti con le verità giudiziarie e con quelle dei mass media. L’azione nel romanzo ruota attorno alla redazione di un settimanale che diventa il campo gravitazionale del male. Un commissario specializzato in omicidi rituali è incaricato di indagare su un complicato caso: Marta Luci, studentessa universitaria, è stata trovata morta dentro un ex ospedale psichiatrico abbandonato. Ma sulle tracce dell’assassino si mette anche un giornalistaMauro Colesani, inviato del settimanale Cruel, crime-magazine di grande successo diretto da uno psichiatra famoso e carismatico. Mauro gira su un motorino scassato, ha modi poco ortodossi, ma anche un grande talento. E un motivo speciale per scoprire la verità.

 

Salvo Sottile, giornalista e scrittore, è nato a Palermo nel 1973. Ha condotto, tra gli altri, i programmi di cronaca nera “Quarto grado” su Retequattro e “Linea gialla” su La7. Prima di “Cruel” (Mondadori), da poco in libreria, ha pubblicato i romanzi “Maqueda” (Baldini Castoldi Dalai, 2007) e “Più scuro di mezzanotte” (Sperling e Kupfer, 2009). 

Giorgio Mulè, nato a Caltanissetta nel 1968, è direttore di “Panorama”, il primo newsmagazine italiano. Ed è tra i giornalisti più autorevoli del nostro Paese, come attestano anche i numerosi premi che ha vinto.

Ha iniziato giovanissimo la carriera al “Giornale di Sicilia” nel 1989 occupandosi di cronaca nera e giudiziaria. Nel 1992 Indro Montanelli lo volle tra i suoi cronisti al “Giornale”. Autore di numerosi scoop negli anni Novanta, approda a “Panorama” una prima volta nel 1998 e arriva a ricoprire il ruolo di vicedirettore esecutivo prima di essere nominato nel 2004 direttore di “Panorama Economy”. Nel 2006 passa a Mediaset dove, da direttore di “Videonews”, cura tutti i programmi di approfondimento giornalistico su Canale5, Rete4 e Italia1. Nel 2007 dirige “Studio Aperto”, il telegiornale di Italia1 che conquista sotto la sua direzione il record di ascolti. Tornato in Mondadori nel 2009 come direttore di “Panorama”, ha trasformato il newsmagazine facendolo diventare una bandiera dell’innovazione nell’editoria italiana.

Oltre ad aver studiato flauto traverso al Conservatorio, è laureato con lode in Scienze della Comunicazione ed è professore straordinario di Teoria e tecnica della comunicazione all’università telematica Pegaso nonché direttore del Master in Giornalismo e comunicazione nello stesso ateneo.

Perdutamente innamorato di Spoleto, dal gennaio 2014 ha stabilito la sua residenza nella città umbra.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi