Crossing Groove in concerto, doppia data romana della nuova formazione funky soul

crossing groove

 

Doppio data romana per i CrosSing Groove: formazione Funky Soul, che si esibirà, dal vivo, il 15 ottobre – ore 22.00 – presso L’archivio 14 e, il 18 ottobre – ore 22.00 – al Big Mama. La band, nata  nel 2009, grazie a un gruppo di musicisti veterani romani, proporrà, in entrambe le occasioni, un repertorio di brani celebri rivisitati con un sound tipico anni Settanta.

 

Fanno parte della formazione: Giorgio Amendolara (tastiere), Gianni Del Popolo (chitarra) Alessandro Gigli (batteria), Francesco Lionetti (basso) Mario D’Alessandri (voce) e Rosa Messina (voce). 
Special guest: il percussionista Massimiliano Di Loreto, membro storico dei Gronge.

 

La storia della band e il repertorio

 

Da un’idea di Alessandro Gigli, batterista romano tornato alla musica dopo alcuni anni di break, nel 2009, nascono i CrosSing Groove. Del nucleo iniziale fanno parte, oltre ad Alessandro, Gianni del Popolo (alla chitarra) e Giorgio Amendolara (alle tastiere): tutti veterani della musica, che già nel passato avevano collaborato insieme, sperimentandosi strumentalmente e caratterialmente in diverse formazioni, tra cui l’ultimo progetto di successo, del 1998, una formazione acid music.

 

Alle spalle di ognuno una lunga storia. Alessandro suona a lungo in ambito jazzistico (strumentista di diverse ensemble, tra cui l’orchestra di Carlo Loffredo). Gianni lavora come strumentista e produttore musicale (fondò il Pan-pot, studio di registrazione romano da cui sono nati molti talenti). Giorgio spazia in più direzioni nel ruolo non solo di tastierista, ma anche di arrangiatore. Tra le sue collaborazioni musicali anche Alberto Fortis e Tiziana Rivale. Al momento è membro della Rino Gaetano Band e dei Melatti.

 

Rafforzano la formazione, nel corso del 2010, alcune new entry: il bassista Francesco Lionetti, più giovane di qualche anno degli altri, e il cantante Mario D’Alessandri, anche lui vintage come età, caratteristico per il sound della sua voce anglosassone. Si è aggiunta poi, la giovanissima Rosa Messina, cantante emergente di origine siciliana.

 

Dietro al nome della band si celano anche le motivazioni per cui si sono uniti. Come suggerisce il termine inglese groove – molto in voga negli anni Sessanta – la loro intenzione è quella di mettere a punto un linguaggio musicale dalla cadenza ritmica costante che, nello stesso tempo, sia ballabile. Infatti, la sintonia che c’è tra loro è data sì dalla voglia di suonare, ma anche di divertirsi; infatti, l’altro significato di groove viene dall’espressione degli Earth, Wind & Fire, “Let’s Groove”, che  vuol dire “divertirsi ballando”.

 

Dominati da questo spirito leggero, ma anche dalla voglia di proporre qualcosa di nuovo, nei loro pezzi si avverte una certa vivacità, tipica del genere, generata dalla variazione della sequenza ritmica e dal suono “antico” Wah Wah della chitarra elettrica. 

 

Il gruppo propone brani Funky e Soul con un sound tipico anni Settanta. Il loro repertorio punta su celebri canzoni “pop” – ancora oggi particolarmente emozionanti – che spaziano in diverse direzioni: dagli Earth, Wind & Fire a Stevie Wonder, da Joe Cocker, a Timmy Thomas, fino a Curtis Mayfield.

 

Ogni singolo brano rivisitato si rivela essere, pur nel suo rifarsi al passato, del tutto originale, caratterizzato dal suono tipico della band, che si contraddistingue per uno stile unico e inconfondibile, soprattutto per quel che riguarda l’aspetto ritmico.

 

Per info: www.bigmama.it; www.larchivio14.it

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi