Criminalità, prevenzione e repressione: la figura del poliziotto nella società della crisi. Il tema del convegno

Criminalità, prevenzione e repressione: la figura del poliziotto nella società della crisi. Il tema del convegno

L’importanza della figura del poliziotto nella società della crisi globale. Su questo ambizioso e rilevante tema si confronteranno, domani 27 gennaio, alti dirigenti e funzionari del Dipartimento di pubblica sicurezza, associazioni di riferimento del mondo delle divise, rappresentanti delle forze dell’ordine e semplici appartenenti.

“E’ una iniziativa importante – spiega Francesco Paolo Russo, presidente di Acah (All Cops Are Heroes), associazione partner dell’evento che è organizzato dal movimento ‘Noi – Nessun Ostacolo Insieme’ – perché saremo tutti seduti attorno ad una tavola rotonda con pari dignità e potremo dialogare senza barriere per parlare dei problemi di poliziotti, carabinieri e militari e soprattutto per presentare proposte concrete che possano essere tenute in considerazione dai candidati alle ormai prossime elezioni politiche”.

L’iniziativa si svolge domani, domenica 27 gennaio a partire dalle ore 10 presso la sala “pit-stop” del Museo delle Auto della Polizia di Stato ed è patrocinata dalla stessa Polizia di Stato. Il Dipartimento di Pubblica Sicurezza ha garantito la propria presenza con il Questore di Roma Fulvio Della Rocca. Saranno presenti anche alti dirigenti e funzionari del Viminale.

“La precarietà economica – spiega Russo – è alimentata quella sociale e penetra nella sfera privata. Secondo un recente sondaggio, il 52 per cento della popolazione si dichiara insicura. Del resto, molti fattori ci dicono che nell’ultimo anno una serie di reati che destano allarme sociale, come i furti in appartamento, sono in netto aumento.

Le domande che vogliamo porci sono queste: se la criminalità, come sostengono molti, è il risultato dell’ambiente nel quale viviamo, è più efficace la prevenzione o la repressione? E allora, come può contribuire il poliziotto ad influenzare l’ambiente per creare una società dove valori come la solidarietà, la dignità e la responsabilità reciproca diventino elementi fondamentali? A questi temi cercheremo di dare risposte concrete”.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi