Cotton Club di Roma, la programmazione dal 3 al 7 aprile 2019

Cotton Club di Roma, la programmazione dal 3 al 7 aprile 2019

Cotton Club di Roma, la programmazione dal 3 al 7 aprile 2019

MERCOLEDI’ 3 APRILE

FRANCO LUCIANI E RAUL KIOKIO

Armonicista, compositore, interprete e cantante argentino. Nato a Rosario nel 1981 è considerato dalla critica uno dei musicisti più importanti e talentuosi della nuova generazione. Ha realizzato tournee, collaborato e inciso con artisti riconosciuti a livello internazionale come: Mercedes Sosa, Egberto Gismonti, Fito Paez, Raúl Carnota, Pedro Aznar, Jaime Torres,Divididos, Guillermo Fernández, León Gieco, Luís Salinas, Teresa Parodi,María Volonté, Horacio Molina, Dúo Coplanacu, Víctor Heredia, Maria Graña,Eva Ayllon, Juan Carlos Baglietto, Jairo, Gotan Project y Lila Downs. La sua carriera professionale lo ha portato a essere apprezzato in tutto il mondo e si è presentato con diverse formazioni in Germania, Francia, Italia, Grecia, Inghilterra, Austria, Luxemburgo,Bulgaria, Stati Uniti, Canadá (Festival international de Jazz de Montreal) Cina, Australia e Indonesia y come invitato speciale di Mercedes Sosa in Italia e Inghilterra e con la cantante peruviana Eva Ayllon in EEUU, Canada, Chile y Perú, ed altre prestigiose collaborazioni internazionali.

Raúl Kiokio (Argentina 1981) è uno dei chitarristi di Tango più originali, di formazione assolutamente eterodossa.GUERRILLA CULTURAL TANGUERA è un collettivo italo-argentino di artisti, che promuove in senso politico, ovvero attraverso scelte che ne sostengono il pensiero, la diffusione culturale e artistica del Tango in un contesto attuale e autentico. L’idea si ricollega con l’essenza del Tango come genere di rottura, come risposta popolare creativa alla criticità della ricerca identitaria, e come poetica di resistenza marginale. Ne emerge un’estetica libera da clichet ed esigenze commerciali, laddove il Tango può sfuggire dall’essere prodotto di consumo legato al ballo o all’infinita riproduzione del passato, riscoprendo nella creazione di artisti e auto.

Inizio concerto ore 21.00

Ingresso 10€

Line-up

Franco Luciani, armonica

Raul Kiokio, chitarra

GIOVEDI’ 4 APRILE 2019

BEVO SOLO ROCK’N ROLL PRESENTA

THE NEWTONES

Il nuovo appuntamento del giovedì: una serata vintage e divertente all’insegna del Rock’n Roll. Diretta dalla frizzante Lalla Hop, la serata ci riporterà negli anni 50 grazie ai nostri gruppi live così coinvolgente da fare ballare i più timidi. Il LIVE Giovedì 4 aprile 2019 è con THE NEWTONES.

Nessuna band come i NewTones è capace di farvi rivivere le atmosfere e le emozioni della migliore musica Americana degli anni ’50. Romanticissime ballad, scatenati rock and roll, questo trio vocale si presenta in perfetto stile con il repertorio che propone. Le tre voci si miscelano con gli strumenti: pianoforte (Clem Bernabei), contrabbasso (Damiano Proietti), batteria (Fabrizio Poggi). Il repertorio prevede sia pezzi noti, che vere e proprie chicche che gli ascoltatori saranno lieti di conoscere, nonchè una serie di pezzi inediti, che sembrano uscire direttamente da un juke box dell’epoca. Sulla scena da oltre 10 anni in varie formazioni, i NewTones sono la sintesi di una grande passione per la musica anni ’50 e per le armonizzazioni vocali. Imminente l’uscita del loro 45 giri in vinile “Moonface”, prodotto dalla Dreamerw Record di Milano.

Prezzo special del BEVO SOLO ROCK’N ROLL:

CONCERTO + COCKTAIL 10€

CONCERTO + COCKTAIL + TAPAS 12€

Inizio concerto ore 22:00

LINE-UP

Clem Bernabei, Voce/Piano

Damiano Proietti  Basso, Voce

Fabrizio Poggi  Batteria, Voce

VENERDI’ 5 APRILE 2019

EMANUELE URSO “THE KING OF SWING”

E LA SUA BIG BAND

Un tuffo nell’America degli anni ’30 e soprattutto in quell’epoca che a posteriori è stata definita la “Swing Era”. Come ogni venerdì anche il 4 aprile 2019 l’appuntamento con il re dello Swing “Emanuele Urso” si rinnova, ma questa volta con una straripante e coinvolgente big band composta da ben 17 elementi. Non solo un concerto, dunque, ma un vero e proprio viaggio in musica verso un periodo storico (’35 – ’45) che ha lasciato una traccia indelebile nella storia stessa. Erano quelli gli anni in cui si affermavano artisti quali Benny Goodman, Jimmy, Tommy Dorsey, Glenn Miller, Harry James Charlie Barnet tra i bianchi e Chick Webb, Jimmy Lunceford, Sy Oliver, Cab Calloway tra i neri. Un jazz diverso, dunque, più raffinato e dolce che si andava a sostituire a quella musica più “nera” e viscerale di artisti importanti quali King Oliver, il primo Louis Armstrong ed il primo Duke Ellington.

La big band capitanata da Emanuele Urso, che da anni si contraddistingue per gusto, tecnica e raffinatezza, ci riporta proprio in quel periodo storico: quegli anni ’30 in cui le sale erano prese da assalto da ballerini, mentre piccolo e grande schermo trasmettevano concerti che avrebbero lasciato un grande retaggio alle generazioni future.Quello di venerdì 4 aprile sarà, dunque, uno spettacolo che riporterà il pubblico verso questo immaginario, con un approfondimento particolare ad autori quali il grande Banny Goodman, senza dubbio uno dei più grandi musicisti, compositori e direttori d’orchestra della storia. Inoltre la big band proporrà i brani con gli arrangiamenti originali che Fletcher Henderson scrisse per Benny Goodman Orchestra, un’ulteriore prova di autenticità di uno show che ripercorre la poetica del “Cotton Club” di Harlem degli anni ’30 con tutta la sua energia.

Emanuele Urso è polistrumentista dalla grande raffinatezza artistica: quando suona il clarinetto dà prova di grande tecnica, eleganza e talento improvvisativo, quando è alla batteria, invece diventa energia e potenza allo stato puro. E’ senza dubbio uno dei più grandi interpreti moderni del suono di quell’epoca e lo spettacolo non si limita ad una mera riproduzione, ma rappresenta una vera e propria immersione in un’altra epoca. Merito non solo della tecnica dei musicisti, impeccabile e sublime, ma anche del gusto e della poetica di un musicista dalla grande sensibilità musicale che ha creato e sa dirigere alla perfezione una big band di grande livello.

Inizio concerto ore 22:30

Ingresso 15€

Line-up

Emanuele Urso, Clarinetto/Batteria

Lorenzo Soriano, Tromba

Giuseppe De Simoni, Tromba

Federico Colalelli, Tromba

Alessandro Fumarola, Tromba

Stefano Matteucci, Sax

Stefano Di Grigoli, Sax

Lucia Cardone, Sax

Emiliano Mazzenga, Sax Contralto

Vittorio Cuculo, Sax

Alessandro Cicchirillo, Trombone

Nicola Fumarola, Trombone

Adriano Urso, Piano

Sergio Piccarozzi, Chitarra

Federico Mazzola, Contrabbasso

Giovanni Cicchirillo, Batteria

Clara Simonoviez, Voce

SABATO 6 APRILE 2019

LAKE JAZZ ORCHESTRA

STRIKE UP THE BAND

 Torna al Cotton Club la Lake Jazz Orchestra. Nasce nell’ottobre 2010 da un idea di Luca Rizzo. L’ organico è quello di una big band tradizionale composta da una sezione di cinque sax, cinque trombe, quattro tromboni, una voce ed una sezione ritmica formata da pianoforte chitarra contrabbasso e batteria.

Al primo CD “ Mission Impossible” uscito nel 2012 , sono seguiti più di trenta concerti. Hanno collaborato e suonato con la Big band Sergio Vitale, Enzo De Rosa, Claudio Corvini, Tiziano Ruggeri, Marco Rovinelli, Francesco Lento e Antonio Padovano. Successivamente la Lake Jazz Orchestra ha realizzato altri due CD: “So big…” e “Live at Marcigliana”. L’ ultimo lavoro “Strike up the band” è interamente dedicato agli arrangiamenti di Sammy Nestico, uno dei più grandi arrangiatori per Big band. Un progetto nato due anni e che ha avuto il piacere di ospitare uno dei maggiori solisti italiani: Max Jonata.

Inizio concerto ore 22:00

Ingresso 10 €

Line-up

Daniela Bazzan, Voce

Luca Iaboni, Tromba

Enrico Martella, Tromba

Giovanni Bardocci, Tromba

Luca Celon, Tromba

Arnaldo Granati, Tromba

Fabrizio Vinciguerra, Trombone

Alfio Spitalieri, Trombone

Stan Adams, Trombone

Dario Piccioni, Trombone

Luca Rizzo, Sax Alto

Simona Guidoni, Sax Alto

Federico Luison, Sax Alto

Daniele Bonomi, Sax Tenore

Fabrizio D’Alisera, Sax Baritono

Raniero Bei, Piano

Cristina Perone, Chitarra

Laura Pesce Delfino, Contrabbasso

Marco Rovinelli, Batteria

DOMENICA 7 APRILE 2019

MISSISSIPPI MUSIC SCHOOL

 Mississippi Music School porterà le sue band al Cotton Club-La Mississippi Big-Band diretta da Stefano Rossi e i laboratori di musica d’insieme diretti da Alessandro Crispolti e Alessandro Filindeu.

Inizio concerto ore 21:00

Ingresso 10 euro

Stefano Rossi, direttore

Alessandro Crispolti, direttore

Alessandro Filindeu, direttore

COTTON CLUB

LA PROGRAMMAZIONE

DAL 3 al 7 APRILE 2019

Ogni giovedì – Bevo Solo Rock’n Roll

Ogni venerdì – di scena Emanuele Urso The King of Swing

Cotton Club

Via Bellinzona 2

Info e prenotazioni

+390685352527

+393490709468

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi