Confiscati beni ad imprenditore vicino al clan Belforte di Marcianise

Confiscati beni ad imprenditore vicino al clan Belforte di Marcianise

La Polizia di Stato di Caserta ha eseguito un decreto di confisca nei confronti di un  imprenditore attivo nel settore della lavorazione di materie plastiche.

Le indagini patrimoniali degli uomini della Sezione Accertamenti Patrimoniali della Divisione Anticrimine, hanno portato alla confisca della totalità delle quote societarie delle società  EDIL PLAST s.r.l ed EUROPLAST s.r.l.

Il provvedimento è scaturito dalle indagini e dagli accertamenti svolti nel corso degli anni nei confronti di esponenti del clan camorristico dei BELFORTE detti “i Mazzacane” attivo in Marcianise (CE) e di imprenditori ad esso vicini consentendo di accertare la sproporzione tra gli ingenti investimenti effettuati dall’imprenditore, proprietario di una piccola ditta di forniture edili, per la creazione delle suddette società, il cui valore risultava sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati, al volume d’affari ed al patrimonio dello stesso.

Il valore dei beni confiscati si aggira intorno ai 4,5 milioni di euro.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi