I concerti nel parco, Estate 2011

I concerti nel parco, Estate 2011

La XXI Edizione del Festival I Concerti nel Parco, Estate 2011, dal titolo programmatico ” Vivere è incontrarsi” si svolgerà a Roma dal  30 giugno al 28 luglio 2011.

La manifestazione è realizzata con il sostegno  di Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Ministero dei Beni e della Attività Culturali, Provincia di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali, Regione Lazio  Assessorato Cultura, Arte e Sport.

Il Festival I Concerti nel Parco è parte integrante delle manifestazioni del Teatro Villa Pamphilj

 

Con “Vivere è incontrarsi” il Festival rilancia un tema già toccato nel 2001 e cioè la necessità vitale per l’uomo di oggi di incontri umani fondanti, relazioni  “che “buttano” la vita da una parte o dall’altra, condannandola all’ovvietà o alla disperazione oppure lanciandola verso grandi potenzialità”

 

Come di consueto, la programmazione presentata dal direttore artistico Teresa Azzaro, non è casuale, ma frutto di una ricerca artistica che spazia in ogni direzione. Ecco come palesa le linee guida della rassegna ”. Una serie di incontri  saranno  il companatico di queste sere  estive sotto i pini di Villa Pamphili: momenti conviviali che hanno l’ambizione di scavalcare la dimensione del palco per far vivere allo spettatore un’esperienza più diretta attraverso un coinvolgimento globale  dei  cinque sensi, saranno contrassegnati dalla sigla Cinque s.; altri incontri con realtà molto lontane dalla nostra, che comunicano l’immagine di rapporti diretti, solari, veri e propri faccia a faccia tra artisti e pubblico, non solo musicali, ma anche poetici, visivi, culinari, ecologici, saranno contrassegnati dalla sigla Mondo.Com; infine non potevano mancare alcuni eventi dedicati ai 150 anni dall’Unità d’Italia, incontri che metteranno in luce un’identità nazionale attraverso storie di vita vissuta, che racconteranno l’Italia di ieri e di oggi, dal nord al sud, questi ultimi saranno contrassegnati dalla sigla IT.150.”

Undici eventi a Roma e due in replica in Provincia, a Sant’Oreste e Fiano Romano, tra i quali molte produzioni originali, prime assolute o nazionali, che scompaginano, come di consuetudine per il Festival, i classici clichè della divisione per generi.

 

“La novità di questa edizione è l’esser riusciti a portare grandi concerti e grandi interpreti nel territorio provinciale negli scenari più suggestivi dei comuni coinvolti. – dichiara l’assessore alle politiche culturali della Provincia di Roma Cecilia D’Elia – La manifestazione è un esemplare e virtuoso connubio tra cultura e bellezze artistiche e naturali del nostro territorio e, integrando differenti linguaggi musicali, si  rivolge ad un pubblico eterogeneo e  di tutte le età.”

 

 

L’evento inaugurale il 30 giugno, dal titolo “Senti l’affetto” è affidata a Daniela Dessì, una delle cantanti liriche italiane più apprezzate al mondo, accompagnata dall’Orchestra Regionale del Lazio, diretta dal M° Boemi. In programma sinfonie e arie d’opera di Verdi, Puccini, Cilea, compositori  che hanno interpretato in maniera eccelsa il nostro Risorgimento, arrivando al cuore di  generazioni di italiani, sull’idea di Patria.

 

Il 5 luglio i Micrologus, tra i migliori ensemble al mondo specializzati in musica medievale ci propone “Venite amanti alla leggiadra festa” ballate, madrigali e danze ai tempi del Boccaccio una rilettura fresca e vivace della musica amorosa e conviviale trecentesca.

 

Il 9 luglio, Peppe Servillo, in “L’Amante Improvviso”  presenterà in prima assoluta il suo nuovo

quintetto, formazione con cui si appresta a rilanciare il suo cammino artistico, forse come naturale evoluzione  rispetto al percorso degli Avion Travel

 

Il 10 luglio “Teresa la ladra” uno spettacolo di teatro-canzone ispirato al famoso film di Monicelli con Monica Vitti, frutto della collaborazione autorale di tre grandi nomi,: Dacia Maraini  firma la drammaturgia (riduzione teatrale del suo libro “Teresa la ladra”), Sergio Cammariere ha composto le musiche originali e Mariangela D’Abbraccio lo interpreta nella doppia veste di attrice e cantante.

 

Il 13 luglio è la volta di “Questa città”, spettacolo tratto un libro/DVD  scritto da Erri De Luca, Patrizio Trampetti e Jennà Romano, una  impietosa ma anche tenera “radiografia” sonora e letteraria della Napoli di oggi, che non vuole comunque mai dimenticare le sue più profonde radici. Peppe Barra affiancherà in questa prima assoluta Patrizio Trampetti & Letti Sfatti, mentre Erri De Luca sarà presente in prima persona attraverso il video che è stato realizzato dagli autori come parte integrante del libro.

 

Programma:

 

1) Senti l’affetto    150°.IT        30 GIUGNO

150°. Quello che siamo e siamo stati, attraverso la nostra grande Lirica

Sinfonie ed arie d’opera di Verdi, Puccini, Cilea

 

Daniela Dessi’, soprano

Orchestra Regionale di Roma e del Lazio

Marco Boemi, direttore

 

Prima nazionale

 

 

2)  Venite amanti alla leggiadra festa                        CINQUE S         5  LUGLIO

Ballate, danze e canti ai tempi di Boccaccio

 

Ensemble Micrologus, Patrizia Bovi, canto, arpa gotica, tromba medievale

Goffredo Degli Esposti, flauto bicalamo, cennamella, cornamusa

Gabriele Russo, viola, ribeca, tromba medievale – Gabriele Miracle, tamburello, naccarini

Simone Sorini, canto, liuto – Enea Sorini, canto, tamburelli, naccharoni

Leah Stuttard, arpa, cimbali

 

 

3) L’ amante e improvviso           CINQUE S     9 LUGLIO

Peppe Servillo, punto e a  capo. Con passione

 

Peppe Servillo, Javier Girotto, saxofoni, Natalio Mangalavite, tastiere

Emanuele Smimo,  batteria e percussioni, Daniele Basirico, contrabbasso e violoncello

 

                                                                                  Nuova produzione – Prima assoluta

 

4) Teresa la Ladra                     150°.IT       10 luglio

Che ce voi fa’…s’ha da campa’

 

Mariangela D’Abbraccio, Dacia Maraini, Sergio Cammariere

Drammaturgia di Dacia Maraini Musiche originali di Sergio Cammariere

Testi canzoni Maraini-Cammariere Regia di Francesco Tavassi

 

Alessandro Golini, violino, Luca Pirozzi, chitarra Gianluca Casadei, fisarmonica, Raffaele Toninelli, contrabbasso Emanuele Pellegrini, percussioni

 

Nuova produzione – Prima a Roma

 

 

5) Qesta Citta’                                                                        IT150°   13 luglio

Napoli, ieri ed oggi. Senza veli,senza retorica

 

Peppe Barra, Patrizio Trampetti &  Letti Sfatti, Jennà Romano, voce e chitarra

Roberto Marangio, basso Mirko Del Gaudio, batteria

Con la partecipazione in video di Erri de Luca

 

Nuova produzione – Prima Italiana

 

 

Luogo – Villa Doria Pamphilj – Teatro Villa Pamhili

 

Indirizzo – Via di San Pancrazio, 10 – Roma

 

Orari Spettacoli 21.15

 

In caso di maltempo gli spettacoli si svolgeranno al Teatro Vascello – Via G. Carini 72

 

Biglietteria

I settore Poltronissime € 25  – Ridotto poltronissima € 23

I settore Platea € 20              – Ridotto I settore € 18

II settore Gradinata € 15       – Ridotto II settore € 13

Formula 4X3                          Tre biglietti interi/Quarto biglietti € 1

 

Riduzioni

–         15% con Bibliocard, Cts, Carta PerDue, CartaPiù Feltrinelli, Cral convenzionati, Interclub

Le riduzioni saranno applicate fino ad esaurimento posti in convenzione disponibili.

Accesso gratuito per diversamente abili e portatori di handicap fino ad esaurimento posti, ingresso ridotto per accompagnatore.

 

Pacchetti Pamphili

Possibilità di pacchetti speciali spettacolo + visita guidata e/o consumazione in loco

 

Prevendite

Prevendite abituali

Prevendite telefoniche con carte di credito: numero vede 800.90.70.80 da lunedì a domenica, ore 10 – 17, per chiamate dall’estero 06.48.07.84.00

Prevendite Internet: Hello Ticket: Vendite in loco tutti i giorni dal 28 giugno, ore 16 – 21.30

 

 

Info ai numeri: 06-58.16.987 – 339-80.41.777 www.iconcertinelparco.it

 

Parcheggio

Adiacente all’ingresso principale, di fronte il ristorante “Lo scarpone”
Mezzi pubblici  75, 44, 710, 870, 871

 

Bar

Adiacente area spettacolo, molto fornito, possibilità di aperitivo e cena fredda

 

Wc

Bagni per il pubblico interni alla Casa dei Teatri, di fronte alla platea

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi