Charity Café di Roma, la programmazione dal 19 al 24 febbraio 2019

Charity Café di Roma, la programmazione dal 19 al 24 febbraio 2019

Charity Café di Roma, la programmazione dal 19 al 24 febbraio 2019

MARTEDI’ 19 FEBBRAIO h 21:00

ANDY’S CORNER

Classic Rock, Blues, Soul, Folk…

Andrea Angelini, in arte Andy’s Corner, presenta il suo progetto solista acustico. Propone una sintesi di vari generi e influenze musicali: un viaggio affascinante nella migliore musica anglo-americana in particolare dei ‘60s e’70s, ma non solo…

Andrea Angelini, Voce, Chitarra & Armonica

MERCOELDI’ 20 FEBBRAIO h 22:00

BLUES JAM & FRIENDS

COORDINATA DA KIDNEY STEWERS

Andrea Ricci, Voce

Andrea Di Giuseppe, Chitarra Slide

Stefano Palma, Chitarra

Lorenzo Francocci, Batteria

Tutti i BluesMan e le BluesWoman sono invitati a salire sul palco del Charity

 VENERDI’ 21/22 FEBBRAIO h 22:00

LORENZO TUCCI TOUCH TRIO

Double Jazz Night

LORENZO TUCCI (Drummer /Composer) Nato ad Atessa (CH) si trasferisce a Roma giovanissimo ed è proprio nella capitale che inizia ad affiancarsi ad artisti italiani e internazionali di grande profilo. Negli anni ha collaborato con numerosi artisti del calibro di Kurt Rosenwinkle, Phil Woods, Tony Scott, Ronnie Cuber, George Garzone, Mark Turner, Tim Warfield, Emmanuel Bex, Kirk Lightsey, George Cables, Joanne Brakeen, Fabrizio Bosso, Massimo Urbani, Danilo Rea, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, Flavio Boltro, Giovanni Tommaso, Mario Biondi, Daniele Scannapieco, Maurizio Giammarco, Stefano Di Battista, Dado Moroni, Rosario Giuliani, Luca Mannutza, Dario Deidda, Salvatore Bonafede, Karima, Max Ionata, Ada Montellanico, Nicola Conte. Il suo ultimo album si Intitola “SPARKLE” per Jando Music/Via Veneto jazz (Aprile 2016). Molti i suoi dischi di successo TRANETY e TRANETY live, quest’ ultimo uscito in allegato con la rivista JAZZIT, “DRUMPET”, “LUNAR”, “DRUMONK” omaggio a Thelonius Monk, l’album d’esordio SWEET REVELATION del 2000 e recentemente rimasterizzato in giappone per la Alborè jazz, “SCHEMA SEXTET”, “PARADOXA”…

Nel 2009, Tucci raccoglie accanto a se vari amici e star del jazz italiano: da Gianluca Petrella a Daniele Scannapieco a Alice Ricciardi, Pietro Lussu, Luca Mannutza, Walter Ricci, Max Ionata, Fabrizio Bosso, Pietro Ciancaglini e pubblica TOUCH, che oltre a essere il titolo dell’album è diventato lo pseudonimo di Tucci il cui tocco, appunto, riesce a essere tanto adrenalinico e coinvolgente quanto raccolto e suggestivo. Lorenzo Tucci è fondatore e cooleader insieme a Fabrizio Bosso e Daniele Scannapieco degli HIGH FIVE quintet ,considerati la migliore formazione jazz degli ultimi anni e ribattezzati “i Beatles del jazz” grazie alla presenza di stelle nazionali tra i quali oltre a Tucci e Bosso: Daniele Scannapieco al sax, Julian Mazzariello (nel Primo album) Luca Mannutza al piano, Pietro Ciancaglini e Tommaso Scannapieco al contrabbasso, hanno all’attivo sei CD tra cui anche un live registrato al Blue Note di Tokyo, uno dei templi del jazz mondiale, oltre 30.000 copie vendute.

Proprio con gli High Five quintet Tucci incontra Mario Biondi e insieme registrano l’album che lo trasforma in rivelazione del soul/jazz: Handful of Soul del 2006, oltre 500. 000 copie vendute e un grande successo di critica e pubblico. Negli anni Tucci infittisce le collaborazioni con Fabrizio Bosso facendo parte di innumerevoli formazione e tour mondiali realizzando con lui più di dieci album tra i quali You’ve Changed (Blue note) e “Enchantment”, tributo a Nino Rota, realizzato con la London Symphony Orchestra, un altro disco degno di nota sarà TRUMPET LEGACY con Flavio Boltro e Fabrizio Bosso, proprio da questa collaborazione nasce il gruppo latin/jazz “Latin Mood ” con Javier Girotto, e registrato due importanti album all’attivo: VAMOS e SOL.

Tra le preziose collaborazioni a lungo termine di Tucci troviamo anche quella con il sassofonista Rosario Giuliani con il quale nel 1996 vincono il primo premio come miglior gruppo europeo under 30 al “Europe Jazz Contest”, tenutosi a Bruxelles e con il quale realizza ben cinque dischi, tra cui “LUGGAGE”, per la prestigiosa Dreyfus Jazz e TENSION per la schema rec. Un’altra formazione di cui Lorenzo Tucci è co-leader è l’ “LTC Trio” (Lussu, Tucci, Ciancaglini). Il trio ha inciso “HIKMET” (2005) con la straordinaria partecipazione del sassofonista newyorkese Mark Turner e “A DIFFERENT VIEW” (2007), che ha riscosso uno straordinario successo di pubblico e critica anche in Giappone. Grazie alla sua versatilità, Lorenzo Tucci ha collaborato per anni con il deejay e produttore Nicola Conte, con cui ha inciso l’album d’esordio “Other Directions” (2005, Blue Note), “Spiritual” e “The modern sound of Nicola Conte” (per Schema Records), e con la cantante brasiliana Rosalia de Souza, con la quale realizza “Garota Moderna” e “D’ Improvviso”.

Line-up

Claudio Filippini, Piano

Daniele Sorrentino, Contrabbasso

Lorenzo Tucci , Batteria

SABATO 23 FEBBRAIO h 22:00

THE BLACK CAT BONES

Blues Night

I Black Cat Bones partono dal Chicago Blues per arrivare al Jump, filone dalle forti influenze swing. La sezione ritmica è formata da Lorenzo Francocci alla batteria e da Martino Isola al contrabbasso. Su questa granitica base si destreggiano il suono prorompente e unico dell’armonica di Andrea Di Giuseppe e la chitarra swing&blues di Paolo Re. E per chi non lo sapesse, il “Black Cat Bone” era uno dei tanti “mojo” (o amuleti) usati nell’america rurale di inizio secolo, nel periodo d’oro del Blues e delle credenze Voodoo. Lo stesso Muddy Waters in Hoochie Coochie Man dichiara di averne uno sempre con sé. Noi ve ne offriamo ben quattro.

Line-Up

Paolo Re, Voce & Chitarra

Andrea Di Giuseppe, Armonica

Martino Isola, Contrabbasso

Lorenzo Francocci, Batteria

DOMENICA 24 FEBBRAIO 18:30

APERITIVO LIVE >>> BLUES

DRUNKEN BLUES SPECIAL EDITION

“Blues e traditional col cuore”. La formazione, che vede Daniela Di Censi alla voce ed Enrico Abruzzese alla chitarra, in questa speciale occasione verrà arricchita dalla presenza di due giovani talenti del Blues romano: Andrea Di Giuseppe e Stefano Palma. Non di meno tutti gli amici musicisti potranno partecipare alla jam session finale e soffiare sulle candeline della torta di Uccia!

 Line-up

Daniela Di Censi, Voce

Andrea Di Giuseppe, Armonica

Enrico Abruzzese, Chitarra

Stefano Palma, Chitarra

CHARITY CAFÉ

LA PROGRAMMAZIONE

DAL 19 al 24 FEBBRAIO 2019

Via Panisperna 68

Inizio concerti ore 22:00

Ingresso 8 euro con prima consumazione

Ogni Domenica

concerto e aperitivo con open buffet ore 18:30

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi