Charitas, la collettiva di arte contemporanea allo Spazio Espositivo ex MAM. Cosenza Centro Storico fino al 24 settembre 2019

Charitas, la collettiva di arte contemporanea allo Spazio Espositivo ex MAM. Cosenza Centro Storico fino al 24 settembre 2019

Charitas, la collettiva di arte contemporanea allo Spazio Espositivo ex MAM. Cosenza Centro Storico fino al 24 settembre 2019 – E’ stata inaugurata giovedì 1 agosto presso gli Spazi Espositivi di c.so Bernardino Telesio 17 a Cosenza, la collettiva di arte contemporanea “Charitas”.

La collettiva, che nasce da un progetto condiviso fra la Provincia di Cosenza nella persona del Presidente Francesco Iacucci e Roberto Bilotti Ruggi D’Aragona con la curatela di Marilena Morabito ed il coordinamento dell’Associazione Acav, si compone di più di 50 opere degli artisti Giovanni Gasparro, Omar Galliani, Bruno Ceccobelli, Alessio Deli, Stefano Di Stasio, Adriano Fida, Sandro Sanna, Antonella Cappuccio, Andrea Mineo, Andrea Boldrini, Santo Tomaino, Jacopo Cardillo (Jago), Roberto Calò, Luca Crivelli, Sergio Cardillo, Roberto Fontana, Giorgio Dante, Tina Sgrò, Costanza Alvarez de Castro, Dalila Belato, Statti, Germano Serafini, Jara Marzulli, Evita Andujar, Serafino Maiorano, Josè Martinez, Emanuele De Marco, Cristian De Pietro, Stefano Solimani, Nina Gonzales, Anna Paparatti, Max Marra, Andrea Gallo, Franco Flaccavento, Roberto Ferri, Tarcisio Pingitore, Giuseppe Ducrot, Mark Kostabi, Antonio Salerno, Fiorella Rizzo, Gianluca Sità, Nicola Pucci, Salvatore Anelli, Aldo Turchiaro, Franco Mulas, Amelio Burlotti, Massimo Liviadotti, Giuseppe Patanè, Ennio Calabria, Adele Lo Tito, Michele Tiberio, Maurizio Pierfranceschi, Patrizia Lo Feudo. Tutti artisti di differente appartenenza stilistica e di linguaggio.

Charitas è una imponente mostra dedicata a San Francesco da Paola, il Santo della Carità.

San Francesco da Paola viene spesso raffigurato con uno scudo gentilizio sopra il capo o il petto, sul quale si legge la scritta “Charitas”. Secondo la tradizione, mentre il Santo si trova assorto in altissima contemplazione, gli compare davanti l’Arcangelo Michele, con uno scudo nelle mani che sembra un sole spendente e al centro di esso è scritta a caratteri d’oro una sola parola: CHARITAS. L’Angelo gli porge lo scudo e gli raccomanda di farne lo stemma del proprio ordine: “Francisce, haec erunt insignia tui Ordinis”.

Charitas è una collettiva d’Arte fortemente voluta dal mecenate Roberto Bilotti che in questi anni ha collezionato più di 50 opere dedicate all’immagine iconografica del santo Calabrese realizzata da artisti di valenza internazionale.

Il progetto è stato accolto con entusiasmo dalla Provincia di Cosenza, nella persona del Presidente Francesco Iacucci che ha messo generosamente a disposizione risorse umane e spazi espositivi.

Tutti gli artisti si sono approcciati al tema in modo quasi mistico, realizzando delle opere, di mirabile linguaggio artistico, legate all’immagine del Santo e gli eventi che hanno caratterizzato la sua affascinante e ascetica immagine di religioso.

La collettiva d’arte “Charitas” allestita presso Spazi Espositivi di c.so Telesio a Cosenza, è stata inaugurata giorno 1 agosto 2019 alla presenza del Presidente della Provincia Francesco Iacucci e di Federico Bilotti in rappresentanza del mecenate Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona e rimarrà aperta al pubblico fino al 24 settembre 2019 con ingresso gratuito, per omaggiare il santo nel V centenario della sua canonizzazione.

Il vernissage è stato impreziosito da un concerto per violino e voce dei due musicisti Jan e Adrianne Kyjovsky e dalle video installazioni dell’Artista Orazio Garofalo che rimarranno presenti all’interno della collettiva per tutta la sua durata.

Il coordinamento dell’esposizione è dell’Associazione Culturale Arti Visive, la mostra è a cura di Marilena Morabito.

Info:

Charitas. Collettiva di arte contemporanea

A cura di Marilena Morabito

Opening 1 agosto | H 18.30.

Dal 1 agosto | 24 settembre 2019

Spazi Espositivi c.so Bernardino Telesio 17, Cosenza

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi