Il cetriolo, la verdura che combatte i grassi e le rughe

Il cetriolo, la verdura che combatte i grassi e le rughe

Il cetriolo, la verdura che combatte i grassi e le rughe – Lungo, affusolato, ottimo in cucina e nell’estetica. Stiamo parlando del cetriolo, quella verdura che tutti conosciamo e che è presente in tutti i frigoriferi del mondo. Ne esistono varie varietà che si differenziano dalla buccia, dalla presenza dei semi, dalla forma ed anche dal colore.

Le prime coltivazioni risalgono a 5000 anni fa. Il cetriolo appartiene alla famiglia delle cucurbitacee e sembrerebbe che i primi esemplari siano cresciuti ai piedi dell’Himalaya. Fu largamente utilizzato in Asia, poi approdò in Egitto e, grazie al commercio ed alla sua capacità di adattarsi a qualsiasi tipo di terreno, arrivò in tutto il resto del mondo dove riscosse notevole successo che continua ancora oggi.
Come abbiamo detto prima esistono molte varietà caratterizzate dal luogo di coltivazione. Quelli inglesi sono ricoperti da una pelle molto sottile dal sapore gradevole e sono privi di semini; quelli giapponesi hanno una pelle corrugata ed hanno una forma allungata e sottile dal colore verde scuro; quelli che crescono nel bacino mediterraneo, invece, hanno dimensioni ridotte e non hanno semi. Esiste poi il cetriolo indiano che si differenzia da tutti gli altri perché è rotondo e giallo.

Il cetriolo oltre ad essere buono da mangiare ricopre un ruolo molto importante per la nostra salute, nelle nostra dieta per non parlare del suo utilizzo nell’estetica.

 

Ricco di Acido Tartaro è un alimento molto importante nelle diete in quanto, questo acido impedisce ai carboidrati che ingeriamo di trasformarsi in grassi; è un discreto diuretico e disintossicante quindi è uno di quegli alimenti che non dovrebbero mai mancare nelle diete.

I nostri nonni lo utilizzavano anche per abbassare la febbre ed eliminare i vermi intestinali.

Contiene provitamina A, le vitamine del complesso B, la vitamina C, è ricco di potassio, ferro, calcio, iodio, manganese e contiene, inoltre, il silicio, che è un elemento strutturale del tessuto connettivo.

Passiamo ora a parlare delle proprietà di questa straordinaria verdura. E’ ricco di zolfo, quindi è adatto alla cura della pelle. Grazie a questa caratteristica ed al fatto che è un buon decongestionante, ha la capacità di schiarire le antipatiche macchie dell’età. Lo si può utilizzare per attenuare il dolore causato dalle scottature del sole e aiuta ad attenuare anche le rughe (sempre che lo si utilizzi con costanza). Le nostre nonne lo sapevano molto bene e lo usavano quotidianamente realizzando un impacco che oltre ad attenuare le rughe rende la pelle più luminosa e morbida. Per l’impacco basta prendere un cetriolo, tritarlo con un filo di olio di oliva e qualche goccia di limone. Lo si spalma sul viso e lo si lascia qualche minuto poi si sciacqua la faccia con acqua tiepida e si tampona la pelle con un asciugamano per asciugarla. Per combattere gli occhi gonfi e le occhiaie, si prendono un paio di fette di cetriolo e le si mettono sugli occhi. Esistono in commercio dei prodotti già pronti che hanno la stessa efficacia dei rimedi della nonna.
 

Quindi se volete essere in forma, avere una pelle luminosa e soffice non dimenticatevi di mangiare i cetrioli.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi