“C’era una volta Homo” Torna in una nuovissima edizione il fortunato e attesissimo libro di Flavia Salomone

“C’era una volta Homo” Torna in una nuovissima edizione il fortunato e attesissimo libro di Flavia Salomone

C’ERA UNA VOLTA…HOMO – Da Homo naledi ad Argil, fino alla comparsa di Homo sapiens. Un lungo viaggio nel tempo alla scoperta delle nostre origini!

Torna in una nuovissima edizione il fortunato libro

dell’antropologa e divulgatrice scientifica
Flavia Salomone

Edizioni Espera | Collana ArcheoRacconti 7 | www.edizioniespera.com

Come funziona l’evoluzione e che ruolo hanno giocato le mani? Chi era Homo naledi? Quali uomini per primi sono usciti dall’africa per conquistare nuove terre? Quali sono stati gli eventi cruciali che circa 7 milioni di anni fa hanno fatto sì che una scimmia molto “coraggiosa” abbia intrapreso un percorso che ha portato fino a noi?

A quattro anni dalla prima edizione e a 210 anni esatti dalla nascita di Charles Darwin, esce in tutte le librerie – per Edizioni Espera – la nuova e attesissima edizione di “C’era una volta Homo”, fortunato libro dell’antropologa e divulgatrice scientifica Flavia Salomone.
Questa pubblicazione, completamente rinnovata nel layout grafico, arricchita da nuovi contenuti e dalle illustrazioni di Giada Giannetti, si pone l’obiettivo di proporre tematiche complesse, come l’evoluzione, ai bambini più piccoli.

Un linguaggio semplice e accattivante, corredato da disegni, rende questo libro unico nel suo genere. Fedele all’idea originaria di colmare un vuoto editoriale, si propone come un valido supporto didattico per le scuole e per chiunque voglia scoprire chi siamo e da dove veniamo.
Come in un puzzle, l’autrice guida i piccoli lettori in un affascinante viaggio a ritroso nel tempo e a partire dalle testimonianze che la terra restituisce, i fossili, racconta la storia del nostro divenire umani. Un percorso lungo, che si è svolto in milioni di anni in cui le mani e il cervello hanno avuto un ruolo determinante. Tutto è cominciato con lo scendere dagli alberi acquisire una postura bipede… La narrazione del nostro passato più remoto è affidata proprio ai protagonisti: i nostri antenati. Saranno proprio Homo nalediLucy, la Mamma di Ostuni e molti altri a raccontarsi.

Affianca il libro Con le mani di Homo, un progetto di divulgazione scientifica che da anni sta girando l’Italia – scuole, musei, aree archeologiche, biblioteche, parchi tematici, centri ricreativi – con l’obbiettivo di avvicinare i più piccoli alla scienza attraverso la manualità e la possibilità di essere protagonisti del proprio processo di apprendimento.
Nel corso degli ultimi due anni, il progetto ‘Con le mani di Homo’ ha dato vita a oltre 80 eventi tra presentazioni e laboratori [in scuole, librerie, musei, biblioteche e parchi tematici], coinvolgendo ad oggi più di 3.000 bambini provenienti da circa 85 scuole primarie di tutta Italia, per un totale di circa 100 classi!

 FLAVIA SALOMONE [Roma, 1965] vive e lavora a Roma. Biologa e antropologa fisica, dopo la laurea in Biologia a indirizzo Antropologico, si è dedicata per alcuni anni alla ricerca nel campo della biologia delle popolazioni del passato, in modo particolare antichi romani, presso i laboratori di antropologia de ‘La Sapienza’ Università di Roma e del Museo Preistorico Etnografico “Luigi Pigorini” di Roma. Si occupa di divulgazione e, dal 2014, propone attività educativo-didattiche in collaborazione con varie associazioni e Musei rivolte alle scuole e alle famiglie. Con il progetto di divulgazione scientifica Con le mani di Homo, che sta girando per l’Italia – scuole, musei, aree archeologiche – si è posta l’obbiettivo di avvicinare i più piccoli a scoprire, attraverso le tracce scolpite nel tempo, il cammino della nostra specie e recuperare così le nostre origini più remote.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi