Carnevale di Castrovillari, prorogato il termine per iscriversi al concorso dei gruppi mascherati

Carnevale di Castrovillari, prorogato il termine per iscriversi al concorso dei gruppi mascherati

Prorogato al 7 febbraio il termine per iscriversi al concorso dei gruppi mascherati

Il 55° carnevale di Castrovillari ha la sua madrina

 

In attesa di entrare nel clou della manifestazione in occasione del giovedì grasso, prosegue all’insegna della cultura e della bellezza la 55° edizione del Carnevale di Castrovillari (evento organizzato dalla Proloco cittadina in stretta collaborazione con l’amministrazione comunale di Castrovillari, con il contributo della Provincia di Cosenza, della Regione Calabria, dell’Ente Parco Nazionale del Pollino e di numerosi sponsor privati, primi fra tutti BCC Mediocrati e Gas Pollino), in programma nella cittadina capoluogo dello splendido Parco Nazionale del Pollino da ieri al 12 febbraio prossimo.

 

Come sempre, cuore della manifestazione saranno le allegre e colorate sfilate in maschera, che anche quest’anno movimenteranno il centro della città, svolgendosi nei pomeriggi di domenica 10 e martedì 12 febbraio secondo il tradizionale percorso che parte da Corso Calabria, prosegue lungo Corso Garibaldi per concludersi in Piazza Municipio.

 

Le maschere (tutte rigorosamente prodotte artigianalmente nelle case e nelle sartorie della città) sfileranno lungo le principali vie cittadine per contendersi il primo posto nel Concorso indetto, come ogni anno, dalla Pro Loco.

 

A tal proposito, l’organizzazione rende noto che è stato prorogato a giovedì 7 febbraio p.v. il termine entro il quale iscriversi al concorso, al quale – secondo regolamento approvato e sottoscritto da tutti coloro i quali intendono partecipare all’edizione 2013 – sono ammessi gruppi composti da almeno 20 persone, che saranno valutati da una giuria tecnica che voterà in base a 5 criteri: allegoria, creatività, coreografia, rifinitura e scenografia.

 

E in attesa delle sfilate in maschera, in questi giorni proseguono gli appuntamenti culturali allestiti dalla Consulta Scientifica della Pro Loco diretta da Filomena Bloise riguardanti il focus sul Portogallo, a cominciare dall’VIII edizione del Cineforum dedicato a Carmine Bonifati.

 

Dopo la proiezione di Lisbon Story, domani, martedì 5 febbraio, alle ore 16.45, dopo una breve recensione film a cura di Alessandra Stabile, verrà proiettata la pellicola di Maurizio Sciarra “Alla rivoluzione sulla due cavalli” (è la storia di tre ragazzi che, alla notizia della Rivoluzione dei Garofani, salgono su una storica Citroen “Due Cavalli” per raggiungere il Portogallo mentre la storia sta cambiando), mentre, a seguire, ci sarà un dibattito con tesi filosofico-politiche a confronto sul tema: “Fascismo e fascismi in Europa”, che vedrà la partecipazione dei professori Battista Alario ed Enzo Zicari (docenti di Storia e Filosofia, rispettivamente, presso il Liceo Classico “G. Garibaldi” ed il Liceo Scientifico “E. Mattei” di Castrovillari) e degli avvocati Lucio Rende e Riccardo Rosa.

Alle ore 21, poi, dopo un Coffee Break a cura dell’I.P.S.S.A.R. di Castrovillari, sarà la volta di “Sostiene Pereira”, film tratto dall’omonimo romanzo di Antonio Tabucchi diretto da Roberto Faenza con Marcello Mastroianni (si tratta dell’ultimo di produzione italiana con  Mastroianni), Daniel Auteuil, Stefano Dionisi, Nicoletta Braschi e Joaquim de Almeida.

 

Preceduto dall’intervento critico-letterario di Angela Lo Passo e da una breve recensione di Myriam Martufi, il film è ambientato nella Lisbona del 1938 (quando si viveva sotto la cappa del fascismo salazariano) e racconta la storia di un anziano giornalista culturale con la passione dei necrologi di scrittori illustri che incontra due giovani impegnati nella lotta clandestina contro il regime e un medico colto e democratico che l’aiutano a uscire dal guscio della sua quieta neutralità. E a ribellarsi.

 

Ieri, invece, si è svolta la IV edizione di “Miss Carnevale in Musical!”, che ha decretato la vittoria di Jessica Motta, sedicenne di San Marco Argentano, che è stata eletta da un’apposita giuria nel galà che si è svolto presso il Teatro Sybaris di Castrovillari.

 

Al secondo posto si è piazzata la diciottenne cosentina Giorgia Calabrò, terza la ventenne pugliese di Palaggianello, Vita Larizza. Premiate anche la quarta, la cosentina Desirè Minervino con la fascia di Miss Eleganza e la quinta classificata, Rosy Bertino da Malvito.

 

Primo incontro ufficiale per la Miss Carnevale, Jessica Motta, incoronata dal Presidente della pro Loco Giovanni Amato e fasciata dalla Miss uscente, la coriglianese, Cristina Alfano, giovedì 7 febbraio per l’incoronazione di Re Carnevale. Poi sarà la Madrina del Gran Galà del Folklore e naturalmente aprirà le due sfilate quella di domenica 10 febbraio e quella conclusiva di Martedì 12 Febbraio insieme a Miss Castrovillari, la diciassettenne Melania Siciliano. Ma la neo eletta Miss carnevale accompagnerà anche la sfilata di domenica mattina dedicata ai bambini.

 

Diciassette le contendenti allo scettro della quarta edizione del concorso di bellezza che hanno sfilato nella serata presentata da Carlo Catucci e Eva Greco, finalista nazionale di Miss Fiammetta Italia, che durante la serata ha dato prova delle sue doti canore.

 

La serata è stata arricchita dalle creazioni sartoriali dell’Istituto Ipsia di Castrovillari, che ha sfilato gli abiti realizzati con materiale di riciclo, indossati dagli stessi alunni.

 

Durante il galà per l’elezione della miss c’è stato spazio anche per le performance di danza della scuola Pam di Pamela Scruci di Castrovillari e per le creazioni artigianali di gioielli a cura dell’associazione “10 dita”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi