Cacciucco alla livornese

Cacciucco alla livornese

Un piatto unico, sfizioso e facilissimo da preparare anche se richiede molto tempo ma, se avete degli amici a cena, vi assicuro che ne vale la pena. Il tempo di preparazione è di circa due ore. Il cacciucco altro non è che una zuppa di pesce la cui ricetta originale è quella di Livorno. Ad inventarla furono i pescatori del luogo che, per preparare questo piatto, utilizzavano il pesce che rimaneva invenduto. Era, quindi, un piatto povero ma sostanzioso e nutriente.
Passiamo ora alla preparazione.

Prendete una casseruola abbastanza grande e, dopo averci messo n filo di olio di oliva, aggiungete uno spiccio di aglio, del peperoncini tritato, un ciuffetto di prezzemolo, della salvia. Fate cuocere a fuoco lento e, quando lo spicchio di aglio diventa dorato versate mezzo bicchiere di vino rosso e fatelo evaporare alzando la fiamma.

Quando il vino sarà evaporato togliete dalla casseruola l’aglio e gli aromi che vi avevate messo e, al loro posto, metteteci 300 grammi di polpo tagliato a pezzi ed ammorbidito (se siete in quattro persone) e fatelo cuocere per circa quindici minuti poi aggiungete 300 grami di seppie tagliate a pezzettini e, quando il pesce avrà assunto un colore dorato, aggiungete ancora mezzo bicchiere di vino rosso. Fate cuocere ancora qualche minuto poi versate 300 grammi di pomodori pelati ed abbassate la fiamma.

Mentre aspettate che i pomodori si cuociano in un pentolino con dell’acqua mettete a cuocere una cipolla, una carota, del sedano, mezza patata, 250 grammi tra cicale, scampi e gamberi, altri 250 grammi di palombo e poi potete aggiungerci dello scorfano, delle gallinelle e tutti gli altri tipi di pesce da zuppa che preferite. Essendo questo un piatto fatto con quello che rimaneva dalla vendita i pescatori ci mettevano veramente ogni tipo di pesce e lo stesso potete fare voi. Fate bollire il tutto fino a cottura del pesce che, toglierete poi dall’acqua e lo sbriciolerete assieme ai pomodori. Per velocizzare il procedimento potete anche usare il passatutto anche se sarebbe meglio farlo solo con una parte del pesce in modo da lasciare qualche pezzetto più grosso.

Controllate ora a che punto di cottura sono arrivate le seppie ed il polipo e, se sono abbastanza morbidi, aggiungete i crostacei e regolate il sale. Fate cuocere ancora qualche minuto e unite le cozze. Quando i gusci si apriranno il cacciucco è pronto per essere servito in delle scodelle, possibilmente di terracotta, sul fondo delle quali avrete messo delle fette di pane toscano abbrustolito e strofinato uno spicchio di aglio.

Buon appetito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi