Bluebird Bukowski, il fuori programma speciale della stagione “Teatro Libera Tutti

Bluebird Bukowski, il fuori programma speciale della stagione “Teatro Libera Tutti

Bukowski è morto? Sembra di sì, se andiamo a controllare la sua biografia: il vecchio Buk ci ha lasciato nel 1994. Eppure le librerie sono piene dei sui romanzi e delle raccolte poetiche che vendono molto bene. Ogni anno spunta qualche manoscritto non ancora pubblicato, ma soprattutto, nella memoria dei suoi lettori e nell’immaginario collettivo, permane la figura dell’anti-intellettuale così attaccato alla vita, da preferire corse di cavalli e donne ai salotti letterari.
All’eterno poeta e scrittore è dedicato Sabato 20 alle 20:30 e Domenica 21 Febbraio alle 18:00 al Teatro Bertolt Brecht un fuori programma speciale della stagione “Teatro Libera Tutti” promossa dal collettivo formiano all’interno del progetto “Officine culturali” della Regione Lazio e del riconoscimento del MIBACT.

 

In scena “BlueBird Bukowski” del Teatro Abeliano di Bari per la regia di Licia Lanera, la drammaturgia di Riccardo Spagnulo e l’interpretazione di Vito Signorile e Mary Dipace.

 

Bukowski, in un colpo solo, ha mandato a quel paese il sogno americano e ha rivelato in modo sarcastico e disincantato tutta l’ordinaria follia del mondo occidentale. Lo spettacolo si chiede, se tornasse indietro, se si risvegliasse all’interno di una squallida camera di obitorio, cosa farebbe. La risposta è: esattamente quello che ha fatto per tutta una vita ovvero bere, scommettere, fare l’amore e soprattutto scrivere, scrivere e ancora scrivere.

 

 In scena, questo fantasma, che ci ricorda che la vita deve essere vissuta fino in fondo (altrimenti vita non è), ridiventa corpo per tentare rocambolescamente una nuova avventura che ruota attorno all’ ennesima donna da conquistare (una guardiana-infermiera), ad un’altra scommessa da vincere, all’ ultima esperienza da vivere e raccontare.

 

Bukowski, che ha vissuto da emarginato nei sobborghi delle grandi città per trent’anni prima di venire scoperto come autore, conquista il centro del palcoscenico per mostrare a tutto il pubblico che le apparenze non contano: quello che conta è l’azzardo di ciascuno di noi, quello che siamo disposti a perdere.

 

Ingresso 10 euro – ridotto under 26 6 euro

Prenotazioni al: 3408126730

Info: www.teatrobertoltbrecht.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi