Bianca d’Aponte ritorna a Barcellona

Bianca d’Aponte ritorna a Barcellona

Bianca d’Aponte ritorna a Barcellona – È ormai una figura internazionale Bianca d’Aponte, che verrà per la seconda volta omaggiata a Barcellona nel “Bianca d’Aponte International”, in programma il 6 marzo al CAT (Centre Artesà Tradicionàrius). La serata è organizzata dall’Associazione barcellonese “Cose di Amilcare”, costola spagnola del Club Tenco, capitanata da Sergio Secondiano Sacchi, coadiuvato da Steven Forti.
Come per la passata edizione alcune canzoni della giovane cantautrice di Aversa, scomparsa nel 2003 all’età di 23 anni, verranno eseguite tradotte in varie lingue. Ci sarà poi l’incontro tra la canzone e la letteratura al femminile: canzoni basate su versi di poetesse o a loro dedicate.
Quello di Barcellona è il primo di una serie di appuntamenti annuali dedicati alla cantautrice, che proseguiranno il 28 e il 29 ottobre ad Aversa, in occasione della XII edizione del Premio Bianca d’Aponte (come sempre con la direzione artistica di Fausto Mesolella), per concludersi a dicembre a Sanremo.
La conferma di Aversa come Città di musica (da Cimarosa a molti altri compositori), arriva oggi grazie a Bianca d’Aponte, varcando anche i confini nazionali. Basta leggere i nomi di chi parteciperà a questa edizione del Bianca d’Aponte International: Alessio Arena, Idil Ayral, Indiana Carsin, Vera Gottschall, Enric Hernàez, Katres, Tamar McLeod Sinclair, Fausto Mesolella, Steven Munar, Olden, Yannis Papaioannou, Miquel Pujadó, Ulrich Sandner, Stelios Togias, Zacharis Vamvakousis, Christiana Vlanti, Peppe Voltarelli. A presentare la serata sarà Steven Forti.
Oltre a “Cose di Amilcare” e all’Associazione Bianca d’Aponte, hanno collaborato all’organizzazione: BarnaSants, Club Tenco, Istituto Italiano di Cultura di Barcellona, Zibaldone @Contrabanda FM. La grafica sarà curata da un artista noto in tutto il mondo come Marco Nereo Rotelli.
È intanto stato avviato il bando per il concorso del Premio Bianca d’Aponte, l’unico in Italia dedicato esclusivamente a cantautrici. La partecipazione è gratuita, mentre la scadenza per le iscrizioni è fissata al 23 aprile 2016. Alla vincitrice sarà attribuita una borsa di studio di € 1.000; per la vincitrice del Premio della Critica la borsa di studio sarà di € 800. Novità di quest’anno è la creazione di una nuova sezione, “Musica della poesia”. Le artiste interessate dovranno musicare e interpretare in canzone una poesia, a propria scelta, di un/una poeta/essa, proposto/a dall’organizzazione; quest’anno la poetessa prescelta è Alda Merini.

Il bando completo e la scheda di partecipazione al concorso sono disponibili su: www.premiobiancadaponte.it o www.sonounisola.it

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi