Arrestato un pericoloso latitante albanese

Arrestato un pericoloso latitante albanese

Arrestato un pericoloso latitante albanese – La Polizia di Stato di Alessandria in collaborazione con la Questura di Roma ha arrestato un pericoloso latitante albanese sfuggito alla cattura nei giorni scorsi al blitz della Squadra Mobile.
Nel corso dell’operazione “GAS-BOMBER”, erano stati arrestati  5 cittadini albanesi facenti parte di un pericoloso gruppo di pregiudicati, autori di numerosi furti commessi perpetrati con l’utilizzo di esplosivi, ai danni di “casse continue” di supermercati ed aree di servizio carburanti del nord e centro – Italia, specialmente in Piemonte, Liguria, Lombardia, Lazio, Toscana, Emilia Romagna, nonché di furti e rapine all’interno di abitazioni private, per un totale complessivo di un centinaio di “colpi”.
L’arresto del latitante è frutto di una intensa attività finalizzata alla cattura del pericoloso criminale albanese, per altro già evaso nello scorso mese di giugno dall’Istituto di Custodia Minorile di Bari, considerato al vertice della suindicata organizzazione.
Nel corso della medesima operazione risultano indagati altri 19 cittadini albanesi.
Numerose le perquisizioni eseguite che hanno portato al sequestro di ingente materiale utilizzato per la consumazioni dei suindicati reati: micce a lenta combustione, bombole di acetilene, candelotti di materiale esplodente.
Sono stati altresì sequestrati nr.23 veicoli, proventi di furto ed utilizzati per  la consumazione dei numerosi reati, nonché la somma complessiva di 32.000 euro, provento dell’attività illecita.
Ulteriori dettagli saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle 10.30 in Questura.

 

Alessandria, 17ottobre 2013

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi