Arca approda al Maxxi di Roma, Tempio della creativita’

Arca approda al Maxxi di Roma, Tempio della creativita’

Arca approda al Maxxi di Roma, Tempio della creativita’ – L’architettura in legno certificata ARCA sarà protagonista domani, giovedì 8 ottobre, al MAXXI di Roma, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo, il tempio della creatività contemporanea. A partire dalle ore 18, nella prestigiosa cornice della Biblioteca-Archivio di via Guido Reni, si terrà il seminario dedicato agli edifici in legno con la presentazione dell’Auditorium de L’Aquila disegnato da Renzo Piano e realizzato da un team di imprese trentine utilizzando oltre mille metri cubi di legno, tra i quali particolari vele armoniche di abete proveniente dai boschi della Val di Fiemme.

“Costruire in legno: la frontiera della sostenibilità, della tecnologia e del comfort” il titolo dell’incontro, moderato dal giornalista Alfredo Martini, che avrà un particolare focus su esempi ed esperienze a confronto.

Il sistema di certificazione ARCA, primo in Italia ideato e realizzato appositamente per gli edifici in legno, verrà presentato da Antonio Frattari, docente presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Trento e membro del Comitato Scientifico di ARCA e Stefano Menapace, coordinatore tecnico di ARCA Casa legno.

Oltre all’Auditorium de L’Aquila disegnato da Renzo Piano, del quale parlerà anche Alfredo Moroni, assessore alle Opere Pubbliche della città de L’Aquila, durante il seminario verrà anche presentato, a cura del progettista Agostino Presutti, il caso dell’Alexander Residence di Roccaraso, nota stazione sciistica in provincia de L’Aquila, particolare esempio di realizzazione a cinque piani interamente costruita in legno. (dm)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi