Appuntamenti con l’archeologia

Appuntamenti con l’archeologia

Dal 20 al 28 agosto al Museo Retico, al Museo delle Palafitte di Fiavé e all’area archeologica Acqua Fredda

Stanno riscuotendo interesse e notevole partecipazione di pubblico le proposte estive alla scoperta del patrimonio archeologico del Trentino curate dai Servizi Educativi dell’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali al Museo Retico di Sanzeno, al Museo delle Palafitte di Fiavé e all’area archeologica Acqua Fredda. Anche in questa seconda parte di agosto non mancano le iniziative rivolte a grandi e piccoli per conoscere divertendosi il nostro passato.

 

Mercoledì 20 agosto, alle ore 14, con ritrovo presso il Museo Retico di Sanzeno, si terrà “Archeologia e natura in Val di Non: dai Reti agli Eremiti”, archeotrekking con la guida di un’archeologa e un educatore ambientale. Dopo la visita guidata al museo si proseguirà lungo la suggestiva passeggiata panoramica nella roccia fino al Santuario di San Romedio. In caso di maltempo si terrà una visita guidata al museo. L’iniziativa è in collaborazione con la Rete trentina di educazione ambientale per lo sviluppo sostenibile dell’APPA Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente (partecipazione a pagamento, informazioni e iscrizioni tel. 0463.434125).
Il Museo delle Palafitte di Fiavé propone giovedì 21 agosto, alle ore 15.30, “La torbiera di Fiavé. Il lago sommerso”, una visita guidata alla Riserva naturale provinciale di Fiavé con educatore ambientale. In caso di maltempo avrà luogo presso il museo un laboratorio didattico sulla biodiversità. La partecipazione è gratuita previa prenotazione tel. 0465 735019. Anche questa iniziativa è realizzata in collaborazione con Rete trentina di educazione ambientale per lo sviluppo sostenibile, Agenzia provinciale per la protezione dell’ambiente.

Presso i forni fusori dell’età del Bronzo visibili all’area archeologica Acqua Fredda, al passo del Redebus tra la valle dei Mocheni e l’altopiano di Piné, venerdì 22 agosto, alle ore 15, si potrà partecipare a “Esplorare ad Acqua Fredda: archeologia e natura”, laboratorio archeologico e naturalistico con visita guidata al sito e alla riserva naturale circostante con Paola Barducci accompagnatore di territorio (partecipazione 2 euro, iscrizioni tel. 0461 557028).

E’ dedicato a bambini e ragazzi, mercoledì 27 agosto alle ore 15, al Museo Retico “Chi cerca trova! Fili e intrecci… Che grande magia”, una divertente caccia al tesoro nel museo alla ricerca dei reperti legati alla tessitura e un laboratorio per sperimentare le tecniche dell’intreccio per la realizzazione di tessuti (partecipazione 2 euro, previa iscrizione tel. 0463 434125).

Giovedì 28 agosto, alle ore 15.30, al Museo delle Palafitte di Fiavé sarà la volta di “Ma come facevano a fare…? Cesto, cesto delle mie trame”, laboratorio per famiglie in collaborazione con l’Ecomuseo della Judicaria e con la partecipazione di un artigiano locale per vedere e per cimentarsi in prima persona con l’intreccio di rami e fibre vegetali per la realizzazione di cesti (partecipazione 2 euro, previa prenotazione tel. 0465 735019).

Informazioni

Provincia autonoma di Trento

Soprintendenza per i beni culturali

Ufficio beni archeologici

Via Aosta, 1 – 38122 Trento

www.trentinocultura.net/archeologia.asp

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi