Antigone, lo spettacolo ideato interpretato e diretto da Julia Borretti e Titta Ceccano in scena a Teatro Bertolt Brecht di Formia

Antigone, lo spettacolo ideato interpretato e diretto da Julia Borretti e Titta Ceccano in scena a Teatro Bertolt Brecht di Formia

Sabato 28 Febbraio alle 21:00 al Teatro Bertolt Brecht di Formia un nuovo appuntamento con la stagione “Teatro libera tutti” e la rassegna dei Teatri Off promossa dal collettivo formiano all’interno dei progetto Officine culturali della Regione Lazio, del circuito dei Teatri Riuniti del golfo, in collaborazione con l’Ipab SS. Annunziata e la Fondazione Alzaia.

In scena la Compagnia Matuta Teatro di Sezze con “Antigone”, ideato interpretato e diretto da Julia Borretti e Titta Ceccano. Sul palco la storia della figlia di Edipo, la ribelle che decide di dare sepoltura al cadavere del fratello Polinice contro la volontà del nuovo re di Tebe Creonte. Nessuna interpretazione può esaurire la ricchezza di significati della tragedia di Sofocle. La figura di Antigone ancora oggi non smette di sollevare le eterne questioni del conflitto tra Oikos e Stato, tra donne e uomini e tra giovani e vecchi. La messa in scena del Matuta Teatro, che si nutre del classico sofocleo, della versione novecentesca di Anouilh e di quella cinematografica della Cavani, si apre ai linguaggi della contemporaneità innestando nella trama riflessioni sui tempi che viviamo, amplificando così il valore politico dell’opera.

Lei ora ha scelto.
Ha ribadito la sua scelta.
E’ in attesa.
Attende il confronto, l’epilogo di un’esistenza senza compromessi,
come si dovrebbe essre capaci noi,
a dire a fare a reagire a gridare.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi