Andrea Chénier per la Stagione Lirica 2019 del Teatro Regio di Parma

Andrea Chénier per la Stagione Lirica 2019 del Teatro Regio di Parma

Andrea Chénier per la Stagione Lirica 2019 del Teatro Regio di Parma – A 20 anni dall’ultima rappresentazione al Teatro Regio, Andrea Chénier debutta venerdì 5 aprile 2019 alle ore 20.00 (replica domenica 7 aprile, ore 15.30). Il capolavoro di Umberto Giordano va in scena nella nuova produzione realizzata con Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Fondazione Ravenna Manifestazioni. Nicola Berloffa firma la regia del nuovo allestimento coprodotto con l’Opéra de Toulon, con le scene di Justin Arienti, i costumi di Edoardo Russo e le luci di Valerio Tiberi. In scena Martin Muehle (Andrea Chénier), Claudio Sgura (Carlo Gérard), Teresa Romano (Maddalena di Coigny), Nozomi Kato (La mulatta Bersi), Shay Bloch (La Contessa di Coigny), Antonella Colaianni (Madelon), Stefano Marchisio (Roucher), Alex Martini (Pietro Fléville, Fouquier Tinville), Felipe Oliveira (Il sanculotto Mathieu), Alfonso Zambuto (Un “Incredibile”), Roberto Carli (L’Abate), Stefano Cescatti (Schmidt), Luca Marcheselli (Il Maestro di casa, Dumas) diretti da Giovanni Di Stefano, alla testa dell’Orchestra Regionale dell’Emilia-Romagna e del Coro Lirico Terre Verdiane-Fondazione Teatro Comunale di Modena preparato da Stefano Colò.

Composta tra il 1895 e il 1896 su libretto di Luigi Illica e ispirata alle vicende del poeta Andrea Chénier all’epoca della Rivoluzione francese, l’opera debuttò con successo il 28 marzo al Teatro alla Scala di Milano, dando una svolta alla carriera di Giordano, reduce da diversi insuccessi. Dopo Milano, l’entusiasmo per l’opera si ripeté in tutta Europa, assicurandole un posto fisso nel repertorio, anche grazie al contributo di grandi interpreti come Renata Tebaldi, Beniamino Gigli, Mario Del Monaco, Piero Cappuccilli. Notissima al grande pubblico l’aria di Maddalena, “La mamma morta”, colonna sonora di una celebre scena del film Philadelphia di Jonathan Demme.

“L’opera di Giordano – spiega il regista Nicola Berloffa – ha una connotazione storica talmente forte che non può essere dimenticata, tralasciata o reinventata: tutto ruota intorno alla grande Rivoluzione francese. Per l’idea scenografica si è partiti dunque dall’autocrazia francese, da Versailles con i suoi simboli e i suoi monarchi. Attraverso una serie di fotografie del XX secolo realizzate da Robert Polidori, dove protagonisti sono i lavori di restauro dei grandi appartamenti di Luigi XV, si è deciso di svolgere la storia in una serie di ambienti che ricordano la grande reggia, ma che vengono lentamente spogliati, svuotati e depredati dall’intervento sconvolgente della Rivoluzione, dal Terzo Stato che avanza”.

L’opera sarà presentata martedì 2 aprile 2019 alle ore 17.00 al Ridotto del Teatro Regio di Parma, con ingresso libero, nell’incontro Prima che si alzi il sipario. Lo storico della musica Giuseppe Martini ne metterà in luce gli aspetti salienti, con l’esecuzione dal vivo di alcuni brani interpretati dal soprano Gu Wen Meng, dal tenore Wu Tianzhi e dal baritono Chi Hoon Lee, allievi del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma, accompagnati al pianoforte da Claudia Gori e coordinati da Donatella Saccardi.

Biglietti in vendita presso la Biglietteria del Teatro Regio di Parma (tel. 0521 203999 biglietteria@teatroregioparma.it) e online su teatroregioparma.it.

Promozioni e agevolazioni sono riservate a Under30, famiglie, lavoratori in stato di disoccupazione, cassa integrazione, mobilità, giovani e docenti che usufruiscono del Bonus Cultura 18App e della Carta del Docente, gruppi composti da più di 20 persone.

La Stagione 2018-2019 del Teatro Regio di Parma è realizzata grazie al contributo di Comune di Parma, Parma 2020 Capitale Italiana della Cultura, Ministero dei beni e delle attività culturali, Regione Emilia-Romagna. Major partnerFondazione Cariparma, Main partners Chiesi, Crédit Agricole. Main sponsor Iren, Barilla, Cedacri group, Parmacotto. SponsorGrasselli. Advisor AGFM. Il Teatro Regio di Parma è sostenuto anche da Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte Parma, Ascom, Fondazione Ascom. Con il supporto di “Parma, io ci sto!”. ParmaDanza è realizzata con il sostegno di CePIM e Nashi Argan e in collaborazione con ATER Associazione Teatrale dell’Emilia-Romagna e Arci Caos. La Stagione Concertistica è realizzata da Società dei Concerti di Parma, in collaborazione con Casa della musica, con il sostegno di Chiesi. La spada nella roccia è realizzata con il sostegno di Parmalat. Il Concorso Internazionale Voci Verdiane “Città di Busseto” è realizzato in collaborazione con Comune di Busseto. Sponsor tecnici MacroCoop, Grafiche Step, De Simoni.

Teatro Regio di Parma

venerdì 5 aprile 2019, ore 20.00 fuori abbonamento

domenica 7 aprile 2019, ore 15.30 fuori abbonamento

ANDREA CHÉNIER

Dramma di ambiente storico in quattro quadri su libretto di Luigi Illica

Musica UMBERTO GIORDANO

Edizioni Casa Musicale Sonzogno di Piero Ostali, Milano

Andrea Chénier                              MARTIN MUEHLE

Carlo Gérard                                  CLAUDIO SGURA

Maddalena di Coigny                     TERESA ROMANO

La mulatta Bersi                            NOZOMI KATO

La Contessa di Coigny                    SHAY BLOCH

Madelon                                         ANTONELLA COLAIANNI

Roucher                                         STEFANO MARCHISIO

Pietro Fléville/Fouquier Tinville     ALEX MARTINI

Il sanculotto Mathieu                     FELLIPE OLIVEIRA

Un “Incredibile”                             ALFONSO ZAMBUTO

L’Abate, poeta                               ROBERTO CARLI

Schmidt                                         STEFANO CESCATTI

Il Maestro di Casa/Dumas             LUCA MARCHESELLI

Maestro concertatore e direttore GIOVANNI DI STEFANO

Regia NICOLA BERLOFFA

Scene JUSTIN ARIENTI Costumi EDOARDO RUSSO Luci VALERIO TIBERI

ORCHESTRA DELL’EMILIA-ROMAGNA ARTURO TOSCANINI

ASSOCIAZIONE CORO LIRICO TERRE VERDIANE –

FONDAZIONE TEATRO COMUNALE DI MODENA

Maestro del coro STEFANO COLÒ

Coproduzione Fondazione Teatro Comunale di Modena, Fondazione Teatri di Piacenza,

Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, Fondazione Ravenna Manifestazioni, Fondazione Teatro Regio di Parma

Allestimento in coproduzione con Opéra de Toulon

Spettacolo con sopratitoli

Assistente alla regia Veronica Bolognesi

Direttore di scena Semun Chang; Maestri collaboratori Chiara Pulsoni, Davide Finotti, Simone Savina

Maestro alle luci Maria Parmina Giallombardo; Maestro ai sopratitoli Enrica Apparuti

Scene Laboratorio della Fondazione Teatro Comunale di Modena

Costumi Fondazione Teatro Comunale di Modena realizzati presso Arianna Sartoria Teatrale, Corridonia (MC)

Attrezzeria Rental Design (MI); Calzature CTC (MI); Parrucche Audello Teatro (TO); Trucco e parrucco S.T.C. (VR)

Teatro Comunale di Modena

Responsabile allestimenti Gianmaria Inzani; Responsabile servizi area tecnico-impiantistica e informatica Gianfranco Giuliani

Capo macchinista Catia Barbaresi; Capo elettricista Andrea Ricci; Sartoria Alessandro Menichetti

Teatro Regio di Parma

Responsabile di produzione Ilaria Pucci; Responsabile dei servizi tecnici Andrea Borelli

Scenografo realizzatore e consulente agli allestimenti scenici Franco Venturi; Responsabile macchinisti Giuseppe Caradente

Responsabile elettricisti Giorgio Valerio; Responsabile attrezzeria Monica Bocchi; Responsabile sartoria Giuseppe Panarello

Fonica Alessandro Marsico; Ispettore di palcoscenico Ettore Moni; Personale del Teatro Regio di Parma

Ridotto del Teatro Regio di Parma

martedì 2 aprile 2019, ore 17.00

PRIMA CHE SI ALZI IL SIPARIO

 

Teatro Regio di Parma

strada Giuseppe Garibaldi, 16/A

43121 Parma – Italia
Tel. +39 (0)521 203969

 

STAGIONE LIRICA 2019

ANDREA CHÉNIER

La celebre opera di Umberto Giordano torna in scena dopo vent’anni

nel nuovo allestimento di Nicola Berloffa.

Giovanni Di Stefano sul podio dell’Orchestra dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini

e del Coro Lirico Terre Verdiane dirige il cast con protagonisti

Martin Muehle, Claudio Sgura, Teresa Romano.

Teatro Regio di Parma

22, 23, 24, 29, 30, 31 marzo 2019

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi