Altra strada non c’e’, la mostra fotografica sulla Polizia Stradale e sui temi della circolazione stradale

Altra strada non c’e’, la mostra fotografica sulla Polizia Stradale e sui temi della circolazione stradale

Altra strada non c’e’, la mostra fotografica sulla Polizia Stradale e sui temi della circolazione stradale  – Viene inaugurata oggi alle 17 a Roma, presso la Scuola Superiore di Polizia, in via Pier della Francesca 3, alla presenza del Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Alessandro Pansa, una mostra fotografica sulla Polizia Stradale e sui temi della circolazione stradale, realizzata in collaborazione con Asaps, Avio, Avio Aero, e Pirelli. Un percorso fatto di ricordi e di emozioni che, insieme alla storia della Stradale, racconta quella del nostro Paese dal secondo dopoguerra ad oggi. Una rete, quella intessuta dalla Polizia Stradale, fatta di un lavoro quotidiano  di prevenzione ed intervento per garantire la sicurezza della circolazione, che ha contribuito a costruire l’identità di un Paese che cresceva nell’economia, nel lavoro, nella cultura e nelle istanze sociali. Un network allenato quotidianamente per garantire la migliore prossimità alle istanze del cittadino in viaggio e che perciò ha reso la Polizia Stradale sempre pronta ad affrontare le grandi emergenze che hanno colpito il nostro Paese, che si chiamassero terremoti, alluvioni, nevicate. Interventi che hanno fatto guadagnare alla Polizia Stradale cinque medaglie d’oro al merito e al valor civile per la generosa e professionale attività di soccorso dal 1966 ad oggi. Le foto sono organizzate nel percorso della mostra sul filo conduttore della lettera esse di Stradale: di sicurezza, solidarietà, soccorso, stragi, sport, scuola, santità e scorte.
Per coniugare ancora antico e moderno, sempre da oggi sarà in linea su poliziadistato.it il museo virtuale della Polizia Stradale, dove tutti potranno navigare nell’operatività, mezzi, divise, ricordi senza spostarsi da casa. Un work in progress che potrà essere alimentato dalla memoria di tutti coloro che vorranno contribuire ad arricchire un museo che è un pezzetto di storia del nostro Paese. Con una speciale sezione dedicata a chi ha sacrificato la propria vita per garantire la sicurezza sulle strade nelle fila di quella Polizia Stradale che conta il maggior numero di caduti all’interno della Polizia.

 

Roma, 21 novembre 2013

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi