Almamegretta & Raiz, e il loro Reunion Tour al Umbria Folk Festival

Almamegretta & Raiz, e il loro Reunion Tour al Umbria Folk Festival

Orvieto – Piazza del Popolo

Un viaggio appassionante attraverso la musica, le tradizioni popolari, i prodotti tipici, i luoghi storici, le culture diverse

Domenica 28 agosto

ore 18.30 – 20.00 ZASTAVA ORKESTAR  Gruppo itinerante

tragitto Piazza Duomo – Piazza della Repubblica

 

ore 20.00 Piazza del Popolo ZASTAVA ORKESTAR

 

ore 21.30

ALMAMEGRETTA & RAIZ

REUNION TOUR”

 
L’edizione 2011 di Umbria Folk Festival chiude domenica 28 agosto ad Orvieto, in Piazza del Popolo  con il concerto di ALMAMEGRETTA & RAIZ, attesissimi con il loro REUNION TOUR che li vede di nuovo insieme. La storia del dub made in Italy approda il 28 agosto sul palcoscenico dell’Umbria Folk Festival: Almamegretta & Raiz festeggiano ad Orvieto il ventennale della nascita della mitica band napoletana per una travolgente tappa del “Reunion tour”. Un concerto imperdibile per l’atteso ritorno alla formazione originale di un gruppo che dagli anni novanta in poi ha influenzato in maniera cruciale la scena musicale nazionale e internazionale.

Un regalo per tutti i fans: lo show chiama a raccolta volti e musiche che hanno contribuito nel tempo a generare il mito, i membri fondatori, i collaboratori recenti, i brani indimenticabili come “Sanacore” e “Nun te scurdà”. Per ricreare ancora una volta la magia che ha fatto del sound degli Almamegretta un punto di svolta unico nel panorama sonoro d’oltreconfine e un riferimento imprescindibile per chiunque abbia “masticato” dub in Italia.

Uno show in tre atti. On stage: in apertura gli Almamegretta featuring Marcello Coleman, vocalist dell’ultimo, intrigante album “Almamegretta Dubfellas vol.2”; sotto i riflettori successivamente arriverà Raiz con le suggestioni sperimentali e gli sbalzi dance di “Ya!”, disco da solista appena uscito per la Universal; e finalmente tutti insieme in un viaggio sonoro alla riscoperta delle radici reggae, dub, orientali, napoletane: il sound indimenticabile dei primissimi Almamegretta.

 

Gli Almamegretta sono probabilmente la band più innovativa del panorama underground italiano degli ultimi 20 anni. Al loro attivo dieci album di inediti (in maggior parte per la BMG) più altri 8 album con i progetti personali, 2.500 concerti e oltre 200.000 copie vendute dal 1991 ad oggi che hanno garantito alla band due dischi di platino e due premi Tenco (’96 e ’01). In questo lunghissimo viaggio la band ha collaborato con i nomi più importanti del Dub e del Trip Hop a livello mondiale tra i quali: Adrian Sherwood che ha prodotto l’album più acclamato della band (Sanacore -1995-); i Massive Attack per i quali gli Alma hanno prodotto il remix di uno dei loro brani più famosi (Karmacoma-The Napoli Trip) nel 1996; Bill Laswell presente a più riprese negli anni come bassista e producer; altre collaborazioni in studio e live hanno visto la partecipazione di Transglobal Underground, Zion Train, Temple Of Sound, Asian Dub Foundation, Gaudi, Horace Andy, Planet Funk.In Italia la band si è confrontata con le realtà musicali e con gli artisti più importanti del mainstream nostrano (Pino Daniele, Lucio Dalla, Jovanotti, Claudio Baglioni, Teresa De Sio, Carmen Consoli e tantissimi altri).

Raiz cantante storico e co/fondatore del gruppo, è protagonista in una traccia a lui completamente dedicata (Rino’s Prayer) nell’album bestseller dei mitici Leftfield “Rhythm and Stealth” del 1999. Nel secondo decennio di attività Raiz ha pubblicato due album: “Wop” e “Uno” e a maggio 2011 è uscito il suo terzo Cd “YA!” (Universal).

Gli Almamegretta, intanto, si sono definitivamente trasformati in un collettivo aperto ed indipendente e, con l’innesto di volta in volta di differenti vocalist, tra cui negli ultimi due anni il cantante reggae Marcello Coleman, hanno pubblicato gli album “Sciuoglie e Cane”, “Dubfellas Vol.1”, “Vulgus” e “Dubfellas Vol. 2”.Non sono mancate le occasioni per “ri-incontrarsi”, come per lo storico concerto di Napoli in compagnia dei Massive Attack (luglio 2008), la registrazione di una nuova versione del brano “Nun te scurdà” per il film “Passione” di John Turturro (2010), la partecipazione al progetto “Passione Tour”, il concerto tratto dal docu-musical del regista statunitense, lo spettacolo al Cargo di Londra quando la band riunita incanta l’audience inglese nel novembre del 2010. Gli Almamegretta insomma non si perdono di vista, Raiz regala due cameos negli album “Vulgus” e “Dubfellas Vol.2”, Paolo Polcari co-produce “Wop” e collabora alle registrazioni di “Uno”. Almamegretta & Raiz pur producendo anche Cd e tour singolarmente, confermano la volontà di continuare a collaborare insieme forti della valenza artistica che li accomuna e li lega da sempre.

 

 

Nel pomeriggio la Zastava Orkestar scalderà l’atmosfera  lungo il tragitto che va da Piazza del Duomo a Piazza della Repubblica, fino ad arrivare in Piazza del Popolo. Il gruppo si forma per volere di pochi amici uniti dalla passione per la musica e dallo studio degli strumenti a fiato. Dal 2002 in giro per l’Italia e l’Europa, dopo “100% zingheri”, il loro primo spettacolo diventato ormai uno stile, creano “Balcanic Music From Maremma” un mix di musica, arte di strada, improvvisazioni comiche che trascina il pubblico fino ad un fiammeggiante finale. Il repertorio della band, composta da 14 elementi, prevede brani della tradizione popolare balcanica, oltre ad arrangiamenti e composizioni originali. Zastava Orkestar è una delle street band italiane più esplosive. Una vera e propria festa collettiva in cui lasciarsi trasportare

 

Per quanto riguarda i piaceri del palato, si rinnova l’appuntamento con la Taverna Folk, spazio per degustazioni in linea con i prodotti tipici gestito dal Ristorante Al San Francesco – Gruppo Cramst, e Folk Fiera Mercato della Terra e delle Arti, che riunisce tutte le eccellenze enogastronomiche regionali e dell’artigianato tipico, organizzato nella centralissima Piazza del Popolo e, da quest’anno, anche in Piazza del Duomo e Piazza della Repubblica per tutta la durata della rassegna dalla Soc. Itinera in collaborazione con Vola Service. Gli stand rimarranno aperti dalle ore 10 fino al termine dei concerti.

 

Un’altra  novità di questa edizione di UMBRIA FOLK FESTRIVAL è il WORKSHOP che si terrà al Teatro Mancinelli di Orvieto domenica 28 agosto dalle ore 14.30 alle ore 19.30 e che avrà come tema SUONI, MUSICHE E DANZE DELLA TERRA. Il workshop, un viaggio verso la trance per ritornare alle proprie radici, sarà tenuto da Margherita D’Amelio e Maria Saccà con l’intervento musicale di Mohammad Reza Mortazavi e prevede una quota di partecipazione di euro 50. Per informazioni ed iscrizioni 347.8283686.

 

Per tutte le informazioni sul festival www.umbriafolkfestival.it
INFOLINE: 0763 340493 – 340422

 

INGRESSO LIBERO

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi