Al via a palazzo del trono il IV Cetraro Jazz

logo peperoncino jazz festival

 

Dopo le riuscitissime tappe ioniche in quel di Sibari e Villapiana, che hanno visto come protagonisti il duo di Irio e Robertinho De Paula e quello formato da Gianluca Petrella e Giovanni Guidi; la tappa conclusiva delle otto in programma nel territorio del Parco Nazionale del Pollino e il concerto montaltese del super trio di Dado Moroni, che ha sancito l’inizio di una importante e prestigiosa joint-venture con il “Festival Leoncavallo” e con la stagione concertistica “Note Altre”, da domani (martedì 23 agosto) a giovedì 25 agosto la 10° edizione del Peperoncino Jazz Festival tornerà sulla costa tirrenica cosentina e si caratterizzerà nel segno del “Cetraro Jazz”.
 
L’evento, alla sua quarta edizione (in quanto ideato dal compianto musicista cetrarese Ermanno Del Trono e ripreso lo scorso anno dall’Associazione culturale Picanto sotto la direzione artistica di Sergio Gimigliano grazie all’inserimento nell’ambito dell’importante circuito culturale del Peperoncino Jazz Festival), fortemente voluto dal Sindaco di Cetraro Giuseppe Aieta e dall’Assessore alla Cultura Fabio Angilica e realizzato con il supporto del Grand Hotel San Michele, verrà inaugurato domani sera alle ore 22.00 dal concerto (ingresso libero) della talentuosa cantante Daniela D’Ercole, nuova rivelazione del jazz italiano (definita da Lew Tabackin “la nuova stella nascente del jazz vocale”), che vanta collaborazioni, tra gli altri, con jazzisti quali Bobby Dhuram, Jed Levy, Billy Drummond, Dado Moroni, Daniele Scannapieco e Giuseppe Bassi.
 
Con alle spalle un lungo soggiorno newyorkese, nel corso del quale ha strappato applausi a scena aperta esibendosi nei maggiori jazz club della Grande Mela, la D’Ercole – distintasi al Premio Internazionale Massimo Urbani nel 2008 nella categoria “Cantanti” e vincitrice del premio “Argojazz” come “Miglior Voce Jazz” – ama ispirarsi a grandi voci come Dinah Washington, Ella Fitzgerald, Billie Holiday e Frank Sinatra, ma anche a strumentisti dalla grossa verve interpretativa come Miles Davis, Chet Baker e Clark Terry.
 
Accompagnata da tre formidabili musicisti quali il prodigioso pianista americano Joel Holmes (che, pur giovanissimo, occupa un ruolo di primissimo piano nella scena jazz americana ed internazionale, collaborando con artisti del calibro di Roy Hargrove, Nnenna Freelon e Roberta Gambarini), il contrabbassista Tommaso Scannapieco (già applaudito al fianco di Mario Biondi, Gegè Telesforo, Enzo Avitabile e Tony Esposito, collabora assiduamente con i migliori jazzisti italiani) e il batterista Nicola Angelucci (Mike Stern, Steve Grossman, Jeremy Pelt, Joey DeFrancesco, George Garzone ecc.), la cantante pugliese presenterà il suo primo lavoro discografico dal titolo The Peacocks, pubblicato per la prestigiosa label tedesca YVP Music.
 
Oltre ai brani del disco, nella magica location del Giardino di Palazzo Del Trono, storico edificio in cui ha sede del Municipio della cittadina tirrenica nota soprattutto per il suo importante Porto Turistico, proporrà una selezione di songs tratte da un repertorio prettamente legato al tradizionale club newyorkese e alla canzone d’autore sudamericana (riarrangiate in chiave moderna senza però snaturarne il carattere melodico).
 
Al termine della serata, come nella migliore tradizione del Peperoncino Jazz Festival (evento organizzato dall’Associazione culturale Pìcanto con il contributo dell’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria – Fondi Europei POR CALABRIA FESR 2007/2013 Asse V Linea di intervento 5.2.3.1. – della Provincia di Cosenza, degli enti Parco Nazionale del Pollino e Parco Nazionale della Sila, di ben 30 amministrazioni comunali, di C.C.I.A.A. e Confindustria Cosenza, AGIS e ANEC Calabria e con l’Alto Patrocinio della Reale Ambasciata di Norvegia), verrà dato spazio all’enogastronomia calabrese – con la degustazione dei migliori vini della regione selezionati dalla F.I.S.A.R. di Cosenza per la Boutique Calabria Wines – e sarà visitabile gratuitamente la mostra fotografica a tema allestita al pian terreno dell’imponente Palazzo Del Trono a cura del fotografo ufficiale del Peperoncino Jazz Festival Antonio Armentano.

La mostra, dal titolo “Black & White”, si compone di una cinquantina di scatti (esposti a rotazione in gruppi da 20) realizzati dal 2009 ad oggi nel corso del festival – con immagini di artisti quali Eddie Gomez, Al Foster, Mark Turner, Greg Hutchinson, Paolo Fresu, Enrico Rava, Gianluca Petrella, Stefano Bollani e tanti altri – ed è stata itinerante e allestita nelle varie location di svolgimento dell’evento nel territorio provinciale.
Dopo questa prima serata, il Cetraro Jazz proseguirà il 24 agosto con il concerto-spettacolo teatrale “Vivo per un Soffio”, omaggio al grande Chet Baker a cura dell’attore Leonardo Gambardella e del trombettista Marco Tamburini, per concludersi il giorno seguente (25 agosto) con l’esibizione del Balkanica Quartet del pianista Danilo Blaiotta con ospite il grande sassofonista e clarinettista Achille Succi.
 
 
 
INFORMAZIONI:

ASSOCIAZIONE CULTURALE PICANTO
E-mail: ass.picanto@libero.it
Web: www.peperoncinojazzfestival.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi