“A Waltz for you” è il titolo dell’album d’esordio di Riccardo Randisi, in uscita a breve anche su iTunes

“A Waltz for you” è il titolo dell’album d’esordio di Riccardo Randisi, in uscita a breve anche su iTunes

“A Waltz for you” (etichetta Abeat Records/distribuzione IRD) è il titolo dell’album d’esordio del pianista palermitano Riccardo Randisi, in uscita anche su iTunes a partire da fine gennaio. Il disco, dedicato al padre Enzo Randisi (vibrafonista tra i più significativi della scena siciliana e famoso in tutto il mondo) verrà presentato a Palermo mercoledì 16 gennaio a La Feltrinelli di Palermo (via Cavour, 133 – ore 18.30) e domenica 20 gennaio con un concerto al Real teatro Santa Cecilia (Via Piccola del Teatro S. Cecilia, 5 – ore 21:00 – ingresso libero fino ad esaurimento posti) con Giorgio Rosciglione al contrabbasso, Paolo Vicari alla batteria e Kate Worker (vocals).

Il pianismo di Riccardo Randisi è profondamente legato alla tradizione, carico di vero swing e di romanticismo tipicamente mediterraneo. Un progetto discografico che si è avvalso di musicisti di altissimo valore con cui Randisi collabora ormai da diversi anniFrancesco Patti (tenor sax), Marcello Pellitteri (drums), Alessandro Presti (trumpet), Giorgio Rosciglione (doublebass) e Kate Worker (vocals). “Il risultato è una solidissima ritmica e preziosissimi interventi solistici e vocali per un album che celebra la semplicità e la potenza allo stesso tempo –-. Niente virtuosismi fini a se stessi, niente forzature nè dissertazioni filosofiche. Soltanto amore e passione per la melodia”, racconta il pianista palermitano che il 16 gennaio alle 21.00, al Tatum Art di Palermo, parteciperà ad una jam session in occasione dell’ottava edizione del Premio Randisi, dedicato al padre.

“A Waltz for you”, mixato e masterizzato presso lo studio di registrazione Music box di Vincenzo Puccio, contiene 6 brani inediti composti da Riccardo Randisi, due standards jazz “Love for sale” di Cole Porter e“Joy spring” di Clifford Brown più “King of Pain” di Sting. Daniele Bonafede ha curato l’accordatura la messa a punto del pianoforte.

Le note di copertina sono curate dal pianista Dado Moroni“Questo bellissimo lavoro dimostra come Riccardo possegga una profonda conoscenza del linguaggio jazzistico in toto, dalla tradizione fino a oggi, ma con in più una vena compositiva e melodica che rivela le sue radici mediterranee. Dalla sua musica affiorano un po’ di New Orleans, un po’ di New York e contemporaneamente la forza e la dolcezza della sua terra natia, la Sicilia”.

Riccardo Randisi, nato a Palermo nel 1963, inizia sin da piccolo lo studio del pianoforte sotto la guida del padre Enzo Randisi (vibrafonista tra i più significativi della scena siciliana e famoso in tutto il mondo) e in Conservatorio sotto la guida del maestro Gaetano Cellizza. Successivamente perfeziona gli studi in piano classico con i concertisti Giuseppe La Licata e Vera Gornostaeva.  Nel 1978 debutta a soli 14 anni al Messina Jazz meeting riscuotendo lusinghieri giudizi da parte della critica specializzata. Nel 1979 incide a fianco di Enzo Randisi il suo primo disco contenete due composizioni originali. Nel 1981 incide un secondo disco sempre con il padre, pubblicando altre tre composizioni originali e effettua una tournèe in Spagna con lo Swing Ensemble dove militano giovani talenti del panorama jazzistico italiano come Mimmo Cafiero, Alessandro Palacino, Loredana e Cinzia Spata e Marcello Pellitteri. Suona al Music in di Roma, al Teatro Ciack e al Teatro delle Erbe di Milano in occasione di festival internazionali di jazz. Milita attivamente nel quartetto del padre Enzo con cui, insieme a Giorgio Rosciglione e Gegè Munari effettua numerosi concerti e tournèe in Italia. Nel 1982 a fianco della cantante Cinzia Spata ottiene la menzione speciale della critica al Messina Jazz Meeting in occasione del concorso giovani talenti. Nel 1984 diventa il pianista stabile dell’Orchestra jazz Siciliana in seno alla quale svolge intensa attività concertistica diretto da direttori del calibro di Carla Bley, Gunther Schuller, Bob Brookmayer, Pete Rugolo. Nel 1990 vince il concorso come insegnante di pianoforte. Nel 1999 viene insignito dell’onorificenza di Cavaliere Al Merito della Repubblica Italiana dall’allora Presidente Oscar Luigi Scalfaro. Dal 2000 sempre in qualità di pianista dell’Orchestra Jazz Siciliana e di pianista residente presso la Fondazione The Brass Group svolge un’intensa attività di session-man a fianco di noti musicisti jazz sia italiani che internazionali nonché direttori jazz di fama mondiale con i quali effettua numerosissimi concerti in Italia. Nel 2009 incide un disco con Peter Erskine, Alex Acuna e l’Orchestra jazz Siciliana. Nel gennaio del 2018 incide il suo primo album da solista “A waltz for you” edito dalla Abeat Records for jazz. Nell’ottobre 2018 partecipa con un suo piano recital alla rassegna Piano City Palermo. Nel novembre 2018 partecipa al Tributo a Renato Sellani con un concerto che vede alternarsi sul palcoscenico otto pianisti tra i quali figurano Dado Moroni e Danilo Rea accompagnati da Massimo Moriconi al contrabbasso e Massimo Manzi alla batteria. Sempre nel novembre 2018 viene invitato col suo trio ad inaugurare la mostra fotografica “Jazz in bianco e nero” del Maestro Cristiano Mazzoli presso Eataly Roma.

Durante la sua carriera ha collaborato con: Lino Patruno  Sal Genovese, Bruno Longhi, Gianni Sanjust, Gianni Basso, Massimo Urbani , Tony Scott,  Danilo Terenzi, Al Gray, John Faddis,  Ray Mantilla, David Schnitter,Bob Brookmayer, Frank Foster, Giancarlo Pillot, Luciano Milanese, Marcello Rosa, Dusko Gojcovik, Arturo Sandoval  Gianni Coscia,  Giorgio Gaslini, Gigi Cifarelli, Gianluca Petrella,  Fabrizio Bosso, Giorgio Rosciglione, Rosario Bonaccorso, Enzo Pietropaoli, Enrico Intra, Tiziana Ghiglioni, Tony Hadley, Rebecca Stevens, Renè Olstead, Judith Nijland, Cinzia SpataDenis Williams, Lilian Terry, Vesta Williams, Cheril Barnes, Linda Stoks, Patti Austin, Rachelle Ferrelle, Carol Welsman, Roberta Gambarini, Dianne Reeves, Susanna Stivali, Sarah Jane Morris, Nick The Nightfly, Emil Richards, Nicole Henry, Becki Biggins, Joey Garrison, Camille Bertault, Jim Porto, Afonso Vieira, Ernie Watts, Dan Moretti, Peter Erskine, Alex Acuna, Vince Mendoza.

http://www.abeatrecords.com/catdetail.asp?IDprod=295

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di terzi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi